giovedì 5 agosto 2010

TORTIONATA



Nel mio blog, da buona lodigiana, non poteva di certo mancare la ricetta di questo dolce tipico della città in cui vivo, Lodi. Complice una bella serata tra amici e, tra una parola e l’altra, un pezzo di Tortionata... si perchè di pezzi si tratta. E’ un dolce talmente friabile che per mangiarlo è necessario farlo a pezzi con le mani!

Ingredienti:
150 grammi di zucchero
150 grammi di burro + 20 gr
300 grammi di farina
1 tuorlo
125 grammi di mandorle sbucciate (io 200 gr. ca)
1 bustina di vanillina
1 pizzico di bicarbonato


Triturare nel mixer le mandorle molto finemente.
Sistemare dentro una ciotola la farina e aggiungere  il burro fuso, lo zucchero, il tuorlo e la bustina di vanillina.

Far sciogliere 20 grammi di burro, aggiungere un pizzico di bicarbonato e unire le mandorle tritate. Girare con il cucchiaio di legno.
Una volta rosolate, unire mandorle all’impasto preparato precedentemente.

Sistemare l’impasto dentro una teglia e tracciare tante linee trasversali con una forchetta sulla superficie.

Cuocere a 200° per circa 20 minuti, poi abbassare a 180° e cuocere per altri 10 minuti.




Con questa ricetta partecipo alla raccolta di "Provare per Gustare": Ricchi Sapori dall'Italia



4 commenti:

  1. Buonissima la tortionata fatta dal mio amore!!!

    RispondiElimina
  2. Per te e solo per te tutto sarà sempre buonissimo amore della mia vita!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. questa ricetta mi piace un sacchissimo! te la rubo:D

    RispondiElimina
  4. Ciao Genny! Ruba pure! Vedrai che risultato...con il minimo della fatica! ;-)

    RispondiElimina

Stampa e PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...