venerdì 17 settembre 2010

CROCCHETTE DI PATATE E CAROTE


In questi giorni di tensioni e nervosismo, la mia cucina si è trasformata in un vero e proprio campo di battaglia. Però, visto che a giovarne siamo in due, io perché mi sfogo e mio marito perché mangia di tutto e di più, diciamo che ne vale la pena…

Questa che sto per riportare è un saporito contorno a base di carote e patate, accoppiata vincente che ricorre spesso in cucina. Il risultato è una preparazione leggera ma estremamente gustosa, che può essere inserito tranquillamente anche come pranzo-snack.

La ricetta arriva dalla rivista “Cucina Italiana” (maggio 2009) e prevedeva, come accompagnamento, una salsa a base di yogurt (che io non ho fatto perché non avevo nemmeno l’ombra di un vasetto di yogurt nel frigo… tranne uno alle fragole, ma non era il caso…)

Ingredienti per 4 persone:
350 gr di carote pulite
350 gr di patate sbucciate
pangrattato
farina
2 uova
sale&pepe


Preparazione:
tagliate a dadini le carote e le patate e cuocetele a vapore per 10-15’ (io non ho una vaporiera, quindi le ho fatte bollire per ca. 25-30’). Passatele al passaverdure e mescolate con 2 tuorli, un pizzico di sale e una macinata di pepe (io ho aggiunto anche un bel cucchiaio di grana grattugiato). Formate dei cilindretti di un paio di centimetri di diametro, fateli rassodare in frigo per 30’, quindi tagliateli a bastoncini lunghi 6/7 cm e passateli nella farina, poi negli albumi leggermente battuti e infine nel pangrattato. Appoggia teli delicatamente su una placca coperta da carta da forno e inforna teli a 230° per 10’ (io 15’). Servite le crocchette ben calde.

16 commenti:

  1. Queste crocchette ..invitanti !!! buon fine settimana :)

    RispondiElimina
  2. ma sembrano buonissime...mi sono segnata la ricetta e penso che le sperimenterò molto presto... baci Chiara

    RispondiElimina
  3. Grazie Stefy! Buon week-end anche a te!

    RispondiElimina
  4. Neve sono anche velocissime e semplicissime!!!!

    RispondiElimina
  5. E' un accostamento che mi ricorda l'infanzia, ...sai che l'idea di trasformarle in crocchette mi piace?
    Un bacione

    RispondiElimina
  6. Sono contenta ti piaccia l'accostamento! E' un'idea in più per far mangiare le verdure a chi le odia... e poi non sono fritte, quindi non fanno male! Anche per chi ha bimbi! ;-D

    RispondiElimina
  7. dici bene i bimbi non faranno storie per magnarle!!!quindi invitanti per grandi e piccini...brava e buon fine settimana baci!!!!!!

    RispondiElimina
  8. bella ricettina...secondo me queste crocchette starebbero bene anche in un bell'antipasto all'italiana o in un aperitivo insieme ad altre stuzzicherie...baci

    RispondiElimina
  9. Sono sfiziosissime! Ne è rimasta qualcuna da assaggiare? :-)
    baci

    RispondiElimina
  10. Buonissime, io me le farei fritte! Ciao, buon week end!

    RispondiElimina
  11. Che buone al forno, per non sentirsi "in colpa", ciao.

    RispondiElimina
  12. Buone le crocchette! E se poi sono a base di patata diventano ancor più golose! E la cottura in forno... beh, almeno ne possiamo mangiare a volontà senza sentirsi troppo in colpa no?!? ^-^

    RispondiElimina
  13. Grazie ancora a tutte!
    Chamki le avrei fatte fritte anch'io, ma voleva dire sentire odore di fritto per almeno 2 o 3 giorni... abiatndo in un bilocale non è il massimo! Quando avrò una casa + grande le sperimenterò anche così! ;-D

    RispondiElimina
  14. Beh, visto che mi facci ospesso patate e carote lesse ... (cosa avete da ridere?) almeno questa è un'alternativa
    ciao
    Athos

    RispondiElimina
  15. Giustissimo! Io non rido CAvolo, perchè le patate lesse mi piacciono tantissimo! Senza nessun condimento, nemmeno il sale! ;-) Le carote lesse no, quelle te le lascio volentieri... ;-D

    RispondiElimina
  16. buona pasqua ,anche io mi sono segnata la tua ricetta che e molto semplice e molto leggera un bacio lili

    RispondiElimina

Stampa e PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...