martedì 10 maggio 2011

TULIPANI LEMON

Sembra ormai uno schema ricorrente nella mia vita: sta andando tutto per il meglio, quando senza la minima avvisaglia, vengo travolta da una valanga di iella. Devo essere nata sfigata. Per forza! Nel mio corpo c’è una costellazione di minerali magnetici che attraggono tutte le sfighe di questo mondo, esattamente nei momenti in cui tutto sembra filare via liscio… che barba!!! Anche a voi succede?? Ditemi che non sono l’unica… io me le tiro proprio addosso… niente di eclatante, per l’amor del cielo, però non ci si può mai rilassare in questa vita! ;-D

Dopo questo piccolo sfogo vi lascio a una chicca di dolce scoperto sul meraviglioso blog “Che Dolcezza”; una deliziosissima e delicatissima lemon cake che io ho arricchito con il mio primo lemon curd. Per rimanere nell’ambito delle sfighe (di cui sopra), in realtà la lemon cake l’ho farcita con quel che rimaneva del lemon curd… preparando la crema a bagnomaria, il piatto mi si è letteralmente impennato, facendo finire quasi tutta la crema nel pentolino dell’acqua… non dico altro, diciamo che per ora:
Lemon Curd - Kiara 1 - 0 
… ma voglio la rivincita!

Per la lemon cake, riporto di seguito la ricetta di “Che Dolcezza”; l’ho seguita alla lettera, l’unica variante è stata omettere la glassa come copertura, preferendo una spolverizzata di zucchero a velo, e utlizzare del lemon curd come farcitura per arricchire il dolce.



 

Ingredienti:
4 uova 
230 gr di zucchero 
230 gr. di burro 
350 gr di farina 
1 bustina di lievito chimico  
250 ml di latte 
Succo filtrato di 2 limoni non trattati 
Scorza grattugiata di 2 limoni non trattati 
Aroma di vaniglia

Con un mixer battere a bassa velocità il burro ammorbidito a temperatura ambiente con lo zucchero finche non risulti un composto leggero e spumoso.
Aggiungere i 4 tuorli, uno alla volta, non aggiungere l’altro finche quello precedente non è bene amalgamato.
Unite la farina, precedentemente setacciata con il lievito, alternandola al latte, sempre mantenendo la velocità del mixer al minimo, fino ad ottenere un composto cremoso.
A questo punto unire il succo e la scorza di limone e la vaniglia.
Infine unire, a mano, gli albumi montati a neve ben ferma, con movimenti lenti dall’alto verso il basso.
Versare l’impasto in una tortiera di 25 cm. di diametro, imburrata e infarinata (io nello stampo in silicone Tulip; prima ho versato qualche cucchiaiata di impasto, poi un bel cucchiaio di lemon curd e poi ancora impasto). Infornare a 180° per 50/60 minuti.

Per la lemon curd, ho seguito la ricetta pubblicata dallo Zio Piero, che a sua volta l'ha tratta dal blog di Gennarino:

4 limoni (succo + zeste)
100 gr. burro
225 gr. zucchero
2 uova intere + 3 tuorli


Sciogliete il burro a bagnomaria. Montate le uova con lo zucchero e unitele al burro, aggiungete il succo di limone e le zeste e procedete come per una crema. In pochi secondi è pronto il vostro Lemon Curd. Invasate, freddare e mettere in frigo. Si conserva per circa un mese. Con queste dosi vengono 4 vasetti (io, quest'ultima operazione, non sono riuscita a farla per la mia buona dose di sfiga che sapete...).



Per la forma primaverile dei tulipani lemon, devo ringraziare Silikomart e i suoi fantastici stampi in silicone, in particolare lo stampo Tulip!

44 commenti:

  1. Sembrano ottimi questi dolcetti Kiara!!! in quali contenitori li hai messi per dargli questa forma? Bravaaa

    RispondiElimina
  2. La sfiga colpisce quando meno te l'aspetti!!! quando mi capita, la mia tendenza sarebbe quella di esplodere in scatti di rabbia continua, ma alla fine rimedio prendendola sul ridere...^-^
    E questi tulipani al limone mi sembrano ottimi per allontanre almeno un po' la iella! ciao

    RispondiElimina
  3. Meravigliosi....e per fortuna che ha vinto il lemon curd....altrimenti che ci preparavi???? Bravissima!

    RispondiElimina
  4. devono essere splendidi ! ebbrava kiaretta

    RispondiElimina
  5. Comprendo il tuo sfogo... la fortuna è cieca ma la jella ci vede benissimo ;)

    Belli questi petali e coma ti hanno gia chiesto... che teglia hai utilizzato?

    Baci

    RispondiElimina
  6. Ciao ragazze! Grazie a tutte ciccine! ;-D
    Ho utilizzato lo stampo TULIP di Silikomart! Trovate il link di rimando a fine post, sotto l'ultima foto in verticale!!

    RispondiElimina
  7. Grazie, mi era sfuggita l'ultima riga.

    baci

    RispondiElimina
  8. Bellissimi questi dolcetti a forma di tulipani! davvero dolcissimi!
    Le sventure in cucina capitano a tutte, credimi. L'importante é sempre non farsi male o scottarsi in modo serio. Buona giornata!! :)

    RispondiElimina
  9. Cara, che tenerezza mi fai!!!!!
    Ebbene si con sta sfiga mi sa che combattere è inutile, lascia che passi dopo un po' si annoia a stare con la stessa persona e passa alla prossima ( sperando che la prossima non sia io hi hi hi )
    Un bacione.
    P.S. questi dolcetti questo pomeriggio li rifaccio secondo te, posso usare gli stampini da muffin????
    Grazie alla prossima.

    RispondiElimina
  10. Certo che puoi carissima! ;-) La ricetta originale era per una torta; negli stampini per i muffin verranno bene sicuramente, ma te ne usciranno una quantità esagerata! Comunque non andranno a male, fidati!

    RispondiElimina
  11. La sfiga ha sempre lo stesso modus operandi, mentre stai li bella rilassata e tranquilla...zac che arriva a farti la sorpresa! Tranquilla non sei l'unica, anzi io ho appurato che poi ci prende gusto e torna ad intervalli sempre più brevi...che la potessero fucilà! ^_^

    Comunque queste dolcezze fanno davvero gola, non è che ne potrei avere uno per fare colazione?

    RispondiElimina
  12. splendidi e golosi! sempre bravissima!

    RispondiElimina
  13. Bellissimi questi dolcetti sembra di sentirne il profumo! Il mio bambino dice che quando arriva la sfortuna bisogna girarle le spalle e ignorarla: così se ne va... (dice anche che bisogna sputare controvento per scacciarla via prima, ma secondo me questa parte la puoi saltare!!!)
    Bacioni
    Anna

    RispondiElimina
  14. Che belli e sicuramente che buoni!!Penso proprio che li proverò! :)

    RispondiElimina
  15. che spettacolo... peccato si possano solo guardare...

    RispondiElimina
  16. Allora?
    Piaciuto il lemon curd?
    :)))

    RispondiElimina
  17. veramente stupendi!
    Che bontaaaa .....Baci Elisa

    RispondiElimina
  18. Ghiottissimi!!! ...e mi sembra che tu sia moooolto più in gamba della sfiga!!! ;-)

    RispondiElimina
  19. belli questi tulipani!!! bravissima! baci ELY

    RispondiElimina
  20. Ciao tesoro, purtroppo questi momenti "sfigati" ci sono e anche spesso, non farci caso, altrimenti gli dai alito!!(si dice che più si nomina, più si attira)!! La ricetta è fantastica, infatti l'ho salvata!!! Bravissima!!! Un bacione tesoro!!!
    M.Luisa.

    RispondiElimina
  21. Davvero favolosi questi dolcetti!!!E per i momenti no non te la prendere capitano a tutti ma poi per fortuna torna a splendere il sole!!!Un bacione!!!

    RispondiElimina
  22. Gnammy! Che buoni questi tulipani...ne vorrei uno per merenda...

    RispondiElimina
  23. Ahahaha ma dai!!!!!! su su cerca di essere ottimista (parlo io!).. la sfiga a volte ce l'attiriamo noi... I dolcetti a me sembrano fantastici.. ciaooo :-)

    RispondiElimina
  24. ma che belli...delicatissimi e profumati, una vera meraviglia!

    RispondiElimina
  25. io i limoni li adoro, per cui ti ruberò indegnamente la ricetta per rifarli in casa. bravissima

    RispondiElimina
  26. mammina..me li ero persi! che delizia!!!Brava!

    RispondiElimina
  27. Succede, succede, Kiaretta...purtroppo succede a tutti, non sei l'unica ad essere simpatica alla jella! Ma con dei tulipanini così dolci...si vede tutto sotto un'altra luce, no? :D Baci!!!

    RispondiElimina
  28. Piacere di conoscerti, io faccio jella di cognome ;-)
    Provero' senza dubbio questi tulipani, sembrano deliziosi!!!!

    RispondiElimina
  29. che belli e che buoni questi tulipani al limone! una delizia :)

    RispondiElimina
  30. oh sì è esattamente quello che succede a me :D ti capisco bene!!! ci vorrebbe una shoppata da Aldo di consolazione :P

    RispondiElimina
  31. Benvenuta nel club! Non sentirti sola!
    In effetti però, a pensarci bene e considerata la situazione generale, non esistono gli sfigati, esistono eccezionalmente pochi a cui va bene tutto o quasi. Gli altri, cioè noi, siamo la norma. Ci consoliamo con questa teoria?
    Bellissimi e ottimi i tuoi tulipani, se fossi stata sfigata veramente si sarebbero bruciati o sarebbero rimasti crudi. Di lusso con il lemon curd.
    Ti abbraccio cara!

    RispondiElimina
  32. Ciao Chiara, che belli complimenti!

    RispondiElimina
  33. Ma che sfiziosi questi tulipani! Frizzanti e gustosi. Li vorrei preparare con metà dose per 8 stampini da mini muffins...credi vada bene?
    bacione

    RispondiElimina
  34. Questi dolcetti sono golosissimi!!!!...bravissima!!!!

    RispondiElimina
  35. meravigliosiiiiiiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  36. mamma che belli, li mangerei uno dopo l'altro! Giorgia & Cyril

    RispondiElimina
  37. belli questi tulipani, brava chiara, grazie per aver provato e riproposto la mia ricetta.

    RispondiElimina
  38. Ciao Kiara, grazie mille per la tua visita, cosi ho avuto modo di scoprire il tuo bel blog. Molto invitanti questi dolcetti, te ne prendo uno:). Buon fine settimana!
    Ancutza

    RispondiElimina
  39. Hi! This is my first visit to your blog! We are
    a team of volunteers and starting a new project
    in a community in the same niche. Your blog provided us beneficial information to work on.
    You have done a outstanding job!

    Visit my web blog ... adobe acrobat free download

    RispondiElimina

Stampa e PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...