lunedì 27 maggio 2013

CROCCHETTE di BACCALA’ e PATATE


Ingredienti:
250 g di baccalà dissalato
3 patate a pasta gialla medio-grandi
400 ml di latte
600 ml di acqua
2 scalogni
2 cucchiai di panna fresca
1 cucchiaio di grana grattugiato Bella Lodi
100 g di pangrattato
prezzemolo
olio extra vergine di oliva >>ROI<<
sale e pepe
Lavate bene le patate, pelatele e tagliatele a fette alte ½ cm. Scaldate il latte e l’acqua con gli scalogni, precedentemente tagliati ad anelli, e il prezzemolo. Tuffatevi le patate e il baccalà. Lasciate sobbollire lentamente per circa 40’ e, a cottura ultimata, lasciate intiepidire il tutto nel liquido rimasto. Scolate le patate e il pesce, rimuovete le eventuali lische, quindi passate il tutto al mixer. Insaporite con il grana grattugiato e amalgamatevi la panna fresca. Aggiustate di sale e pepe e fate raffreddare completamente. Formate delle palline schiacciate, passatele nel pangrattato e disponetele su di una placca rivestita da carta forno. Irrorate con un filo d’olio e infornate a 180°C per circa 20 minuti.
…e dopo aver padellato alla grande, mi guardo attorno e la cucina sembra lo scenario di un campo di guerra. Piatti sporchi strabordano dal lavandino, le padelle unte sono abbandonate al loro destino sul piano di cottura…la domanda nasce spontanea: “Cosa farei senza la mia lavastoviglie?” Eppure, fino a due anni fa, da quando le mie mani hanno capito come si usa una spugna con paglietta e a cosa serve un detersivo per piatti, le stoviglie le ho sempre lavate a mano (pazza!!!). Mia madre, per esempio, lava tutt’ora tutto a mano! Santa donna! Nossignore, io non più! La lavastoviglie mi ha facilitato la vita, e non di poco, regalandomi intere mezz’ore altrimenti sprecate al lavello! Ma, come tutti gli elettrodomestici, ha bisogno di cure e di prodotti mirati per garantire al meglio elevate prestazioni e una buona dose di risparmio. I prodotti a marchio Pril, rispondono a tutte queste esigenze. Oggi, in particolare, voglio parlarvi di Pril Deo-Perls 3x Azione Deodorante. Granzie all’esclusiva tecnologia delle perle attive a rilascio controllato del profumo, questo deodorante elimina tutti i cattivi odori annidati all’interno della lavastoviglie, mantenendo un costante e gradevole profumo. Inoltre Pril Deo-Perls 3x Azione Deodorante agisce fino a 60 lavaggi (ciò vuol dire che per una come me dura quasi due mesi!). L’ho testato personalmente, quindi non posso che consigliarvelo vivamente! Buona lavastoviglie a tutti!!!

15 commenti:

  1. salvo, anche se le rifarò con un'altro pesce visto che il baccalà non mi piace tanto...anche se così lo mangerei sicuramente!

    RispondiElimina
  2. Mi piace da morire il baccalà!!!! chissà così abbinato alle patate per delle polpette come è! baci e buon lunedì .-)

    RispondiElimina
  3. le voglio fare al mio papà le divorerà sicuramenteeeeeeee!!

    RispondiElimina
  4. devo essere davvero molto buone ! il baccalà ci fa impazzire :)

    RispondiElimina
  5. Il "parmigiano" Bella Lodi NON esiste. Semmai stai parlando di grana.
    chi tiene un blog di cucina ha il DOVERE di sapere certe differenze!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha perfettamente ragione, caro o cara ANONIMO. E' stata una mia svista che provvederò immediatamente a correggere. Mi scuso per la mia disattenzione, ma le assicuro che da LODIGIANA, so perfettamente che il parmigiano Bella Lodi non esiste, mi creda. Mi scuso ancora per l'errore.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  6. Ciao chiara! che buone queste polpette ;)) brava!

    RispondiElimina
  7. il baccalà è uno dei miei pesci preferiti! te le ho già rubate!!! :-)

    RispondiElimina
  8. Scusa Kiara per il commento così brusco ma, da parmigiana, esco di senno quando vedo confondere il grana con il parmigiano reggiano o, peggio ancora, quando leggo parmiGGiano!
    Apprezzo molto la tua risposta e mi complimento per le belle ricette e la cura che hai di questo blog.
    Pippi(l'anonimo di prima)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pippi! Grazie a te per la segnalazione dell'errore, mi fa piacere che ci siamo chiarite e mi fa ancor più piacere sapere il tuo nome... ho preso spunto da una ricetta de La Cucina Italiana, modificandola con gli ingredienti che avevo in casa. La ricetta originale prevedeva parmigiano, io ho usato invece il grana dalla caratteristica crosta nera...solo che nel ricopiare il testo ho lasciato, erroneamente, la parola parmigiano...hai fatto benissimo a farmelo notare, solo che dai toni mi sono sentita come una bambina beccata con le mani nella marmellata...comunque alla fine abbiamo sistemato tutto! Un bacio e grazie ancora

      Elimina
    2. PS - ma avevo pure scritto parmigiano con due G???? :-)

      Elimina
  9. Mi piace l'idea..cosi le mangera' anche la mia piccina..

    RispondiElimina
  10. Ottima ricetta ma la parte pubblicitaria è davvero stucchevole.

    Scusa se mi permetto di fartelo notare.

    RispondiElimina

Stampa e PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...