giovedì 16 ottobre 2014

I vini di San Colombano al Lambro


 Eccoci al secondo appuntamento mensile de L'Italia nel Piatto. Visto il periodo, il tema non poteva che trattare di Vino e Uva. E' con enorme piacere che torno quindi a parlarvi di San Colombano al Lambro. Già lo feci a settembre, illustrandovi la famosissima Festa dell'Uva. Ora entriamo nel dettaglio vinicolo. San Colobano al Lambro ha una caratteristica che lo contraddistingue: produce l'unico vino DOC della provincia di Milano, in un paese dalle lunghe e gloriose reminiscenze storiche.
Il San Colombano DOC viene prodotto nelle tipologie: San Colombano Doc Rosso fermo e frizzante, San Colombano Doc Rosso Riserva, San Colombano Doc Bianco fermo e frizzante.
Una piccola eccellenza di cui può fregiarsi la grande metropoli con un prodotto di alta qualità a simboleggiare tradizione, storia e natura.


La denominazione di origine controllata San Colombano è riservata ai vini che rispondono alle condizioni ed ai requisiti stabiliti nel Disciplinare di produzione per la tipologia rosso e bianco.


SAN COLOMBANO ROSSO
Ottenuto da uve Croatina (30-50%), Barbera (25-50%) ed Uva rara ( max 15%), può essere prodotto come vino di pronta beva, anche frizzante, oppure fermo come vino da medio a lungo invecchiamento. Le migliori partite, se provengono da terreni estremamente vocati, possono recare in etichetta la menzione di Vigna seguita dal nome del vigneto di provenienza. Il San Colombano, adatto a conservarsi per due-quattro anni, si accompagna ottimamente con la cucina tipica contadina: i salumi, le minestre, la cacciagione, il pollame, i piatti sostanziosi preparati con le parti povere del maiale, i formaggi anche mediamente stagionati e le castagne arrosto. Inoltre, la tipologia Rosso che utilizza la menzione Vigna seguita dal toponimo, può fregiarsi del termine Riserva, se le rese per pianta vengono opportunamente contenute con il diradamento, se il vino ottenuto possiede caratteristiche di elevato pregio e se viene affinato in cantina per almeno 24 mesi, di cui almeno 12 in botti di legno. Il San Colombiano Riserva sarà così un vino ricco, elegante, avvolgente e complesso, adatto al lungo invecchiamento e da abbinare a piatti di carne elaborati e sapientemente cucinati, che reggano il confronto, oppure a formaggi stagionati di qualità.

SAN COLOMBANO BIANCO
Prodotto come tranquillo o vivace a partire da uve Chardonnay (min.50%) e Pinot Nero (min. 10%). Nel caso provenga dai migliori apprezzamenti aziendali, con basse rese di uva ed alta qualità, potrà portare in etichetta il termine Vigna ed il nome del vigneto di provenienza.

IGT COLLINA DEL MILANESE
L'indicazione geografica tipica "Collina del Milanese" è riservata ai seguenti vini:
- Bianchi, anche nelle tipologie frizzante e passito;
- Rossi, anche nelle tipologie frizzante e novello;
- Rosati, anche nella tipologia frizzante.
I vini ad indicazione geografica tipica "Collina del Milanese" bianchi, rossi e rosati devono essere ottenuti da uve provenienti da vigneti composti, nell'ambito aziendale, da uno o più vitigni idonei alla coltivazione nella Regione Lombardia ed iscritti nel Registro Nazionale delle varietà di vite per uve da vino,
Tra le IGT bianche va citata la Verdea varietà particolare ottenuta grazie alle caratteristiche microclimatiche della zona ed alla lunga tradizione locale. Il vino che se ne ottiene spesso proposto frizzante. E' adatto ad essere consumato fresco e giovane, perfetto come aperitivo e come gioioso vino d'estate. Ottimo anche nella versione passito.

Di seguito vi riporto gli abbinamenti:
San Colombano D.O.C. rosso vivace: per salumi, frittate, risotti, Cassoeula (più avanti vi pubblicherò la ricetta), busecca, grana lodigiano
San Colombano D.O.C. rosso fermo: per primi piatti con sughi di carne, arrosti di carni bianche e rosse, gorgonzola
San Colombano D.O.C. rosso Vigna Battaia RISERVA: per piatti molto strutturati, cacciagione, brasati, carni aromatizzate
San Colombano D.O.C. bianco frizzante: per salumi, antipasti leggeri, primi piatti delicati
San Colombano D.O.C. bianco fermo: per antipasti, pesce, carni bianche

Fonte: Wikipedia e sancolombanodoc.it
Foto prese dal web



E ora un salto nelle altre regioni d'Italia:

Trentino-Alto Adige:  Vellutata al vino Lagrein Kretzenhttp://www.afiammadolce.it/2014/10/vellutata-al-vino-lagrein-kretzen.html


Friuli-Venezia Giulia: Colli orientali del Friuli Picolit  DOCG
http://ilpiccoloartusi.blogspot.com/2014/10/colli-orientali-del-friuli-picolit-docg.html


Lombardia: I vini DOC di San Colombano al Lambro
http://kucinadikiara.blogspot.com/2014/10/i-vini-di-san-colombano-al-lambro.html
 
Valle d'Aosta:  Viticoltura in Valle d'Aosta http://atuttopepe.blogspot.com/2014/10/viticoltura-in-valle-daosta-per-litalia.html
Liguria: il Rossese e le trippe accomodate http://arbanelladibasilico.blogspot.com/2014/10/litalia-nel-piatto-il-rossese-e-le.html

Emilia Romagna: Sorbetto alla MalvasiaDOC Colli Piacentini http://zibaldoneculinario.blogspot.com/2014/10/sorbetto-alla-malvasia-doc-colli.html

Lazio: Anguilla alla marinara
http://beufalamode.blogspot.com/2014/10/anguilla-alla-marinara-con-ricetta.html

Toscana: Pane, vino e zuccherohttp://acquacottaf.blogspot.com/2014/10/pane-vino-e-zucchero.html

Marche: Vino di visciole e straccadenti  http://lacreativitaeisuoicolori.blogspot.com/2014/10/vino-di-visciole-e-straccadenti-ricetta.html

Abruzzo:Il Vino Pecorino d'Abruzzo 
http://ilmondodibetty.blogspot.com/2014/10/il-vino-pecorino-dabruzzo-per-litalia.html

Molise:Vini e cantine del Molise: la Tintilia http://lacucinadimamma-loredana.blogspot.com/2014/10/vini-e-cantine-del-molise-per-litalia.html

Umbria: Bocconcini di Mailae con Prugnole e Rubesco http://amichecucina.blogspot.com/2014/10/bocconcini-di-maiale-con-prugnole-e.html

Campania: Piedirosso Bio Igt V Campania 
http://www.isaporidelmediterraneo.it/2014/10/piedirosso-bio-igt-campania-vini-orsini.html

Puglia: Macedonia di frutta al Moscato di Trani DOC http://breakfastdadonaflor.blogspot.com/2014/10/cucina-pugliese-macedonia-di-frutta-al.html

Calabria:Greco di Bianco, il vino più antico d'Italia.
http://ilmondodirina.blogspot.com/2014/10/il-greco-di-bianco.html

Sicilia: Gelatine allo Zibibbo
http://burro-e-vaniglia.blogspot.com/2014/10/gelatine-allo-zibibbo-per-litalia-nel.html

Ricordatevi di visitare il nostro blog L'Italia nel Piatto  

13 commenti:

  1. Durante il mio corso da sommelier ho sempre voluto scoprire di più su questi vini... interessante post, bravissima!

    RispondiElimina
  2. Sono una appassionata di vini ed il tuo post è molto interessante!

    RispondiElimina
  3. Questo vino mi manca e da come lo racconti mi sto perdendo qualcosa. Devo rimediare al più presto, bacioni :))))

    RispondiElimina
  4. Non capisco "tecnicamente" di vino, anche se mi piace molto berlo :-) , e trovo che il tuo post sia davvero utilissimo!

    RispondiElimina
  5. Adesso non resta che degustarli!

    RispondiElimina
  6. Peccato che la degustazione sia stata solo virtuale o......forse è un bene? Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. E anche la Lombardia vanta una ricca carta di vini. Cin cin e un abbraccio

    RispondiElimina
  8. ma che bella presentazione del San Colombano al Lambro che da inesperta non conoscevo ma che sicuramente è un ottimo vino!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Conosco la vostra collina e pure i vostri vini, state migliorando di anno in anno... complimenti!

    RispondiElimina
  10. E beh...anche la tua regione...mica scherza con i vini???? (ahaahh il tuo commento al mkio post, matta!!!:D) . Ti confesso che questi vini non li ho mai assaggiati ma..da buona mbriagoni ..mi lancio subito!!!!!Un abbraccio grande!!!!

    RispondiElimina
  11. bellissima la foto della vigna che scende verso quel laghetto, vini fantastici, assolutamente da provare, baci Miria

    RispondiElimina
  12. Ho scelto! Per me uno bianco frizzante ;)
    Grazie per questo post che arricchisce la mia scarsissima competenza in fatto di vini.

    RispondiElimina
  13. Bellissimo post, anche la lombardia vanta grandi vini. A Presto

    RispondiElimina

Stampa e PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...