domenica 16 novembre 2014

Foiade di castagne ai funghi porcini


Tovaglietta Green Gate
Foiade è un termine dialettale che identifica un tipo di pasta fatta in casa. Le foiade non sono altro che ritagli di pasta fresca. A Bergamo e provincia venivano preparate nei giorni di festa. Oggi si gustano nelle fiere, nei ristoranti tipici delle valli (ad esempio la Val Brembana, Val Taleggio, Vall’Imagna solo per citarne alcune...). In alcune valli bergamasche hanno la forma di un quadrato schiacciato nel mezzo, in un’altra valle prendono la sfoglia e ”strappano” alcuni pezzi in modo irregolare, in un'altra ancora le preparano a rombi (come nel mio caso).
Inoltre vengono preparate con varie farine come quella di mais e castagne.
In altre zone d'Italia sono spesso chiamati maltagliati (da noi nel Lodigiano ad esempio, vengono chiamati proprio così). Il sughetto invece è tipico delle Prealpi Bresciane, dove per funghi sono di rigore i porcini.
Ho scelto questa ricetta per il tema del 16 novembre de L'Italia nel Piatto, ovvero: I DONI DEL BOSCO (tartufi, funghi, castagne). Qui l'incontro tra la farina di castagne presente nella pasta e i funghi porcini del sughetto, regalano al palato un'emozione unica!


Prima di lasciarvi alla ricetta, vi anticipo solo una piccola curiosità, che magari già sapete, ma per le poco esperte (come me) di pasta fatta in casa, può sicuramente servire. Quando vi accingete a prepararla, tenete conto del tempo fuori dalla finestra. Si, l'esperienza della mia mamma (ormai quasi ottantenne), dice che se piove farete fatica a stendere la pasta. Se invece c'è il sole, o comunque il clima è piuttosto secco, allora vi verrà fuori che è un piacere. Nel mio caso ho trovato una giornata fantastica (dopo giorni e giorni di pioggia) e la pasta mi è venuta benissimo! Non ho fatto alcuna fatica nè a tirarla nè a tagliarla poi in rombi.

Ingredienti per la pasta:
250 gr di farina di semola Molino Rossetto
250 gr farina di castagne Molino Rossetto
5 uova
1 cucchiaio di olio evo >>ROI<<
sale


Procedimento per la pasta:
setacciare le due farine, versarle a fontana sulla spianatoia unire le uova (una alla volta), l'olio, il sale e impastare fino ad ottenere un impasto compatto ma morbido; farlo quindi riposare per circa 30 minuti, sotto una ciotola di vetro.
Tirare la sfoglia nello spessore desiderato (a me piace piuttosto sottile) e tagliarle come più vi piacciono, in questo caso si fanno a rombi.

Ingredienti per il sugo:
500 gr di funghi porcini
prezzemolo
1 spicchio di aglio
200 ml di panna
sale  q.b.
olio evo q.b. >>ROI<<


Procedimento per il sugo:
Pulire i funghi e tagliarli a fettine.
In una padella  mettere un filo di olio e un pezzetto di burro, aggiungere i funghi, farli rosolare, salarli, aggiungere prezzemolo, un pò di brodo e lasciar cuocere x circa dieci minuti, a fine cottura unire la panna.
Quando il sugo è quasi pronto cuocere la pasta, scolarla e versarla nella padella per farla insaporire con i funghi, aggiungendo se fosse necessario un paio di cucchiai di acqua di cottura della pasta. Servire con abbondante formaggio grattuggiato.



E ora un salto nelle altre regioni d'Italia:

Trentino-Alto Adige: Crostatine ai funghi misti di bosco
http://www.afiammadolce.it/2014/11/crostatine-ai-funghi-misti.html

Friuli-Venezia Giulia: Strùcul di mont 
http://ilpiccoloartusi.blogspot.com/2014/11/strucul-di-mont-rotolo-di-castagne-e.html

Veneto: Budin con la farina de maròn
http://ely-tenerezze.blogspot.com/2014/11/budin-con-la-farina-de-maron.html 

Valle d'Aosta: Risotto alle castagne http://atuttopepe.blogspot.com/2014/11/risotto-alle-castagnela-valle-daosta.html

Piemonte: Non partecipa

Liguria:  tocco de funzi
http://arbanelladibasilico.blogspot.com/2014/11/litalia-nel-piatto-i-doni-del-bosco.html

Emilia Romagna: Tagliatelle di castagne con sugo di funghi 
 http://zibaldoneculinario.blogspot.com/2014/11/tagliatelle-di-castagne-ai-funghi.html

Lazio: Frittelle di castagne e mele
 http://beufalamode.blogspot.com/2014/11/frittelle-di-mele-e-castagne.html

Toscana: Necci
http://acquacottaf.blogspot.com/2014/11/necci.html

Marche:  Il tartufo e la 49° fiera nazionale del tartufo bianco di Acqualagna
 http://lacreativitaeisuoicolori.blogspot.com/2014/11/il-tartufo-e-la-49-fiera-nazionale-del.html

Abruzzo:Funghi all'Abruzzese
http://ilmondodibetty.blogspot.com/2014/11/funghi-allabruzzese-per-litalia-nel.html

Molise: Zuppa di lenticchie di Capracotta e castagne
http://lacucinadimamma-loredana.blogspot.com/2014/11/zuppa-di-lenticchie-di-capracotta-e.html

Umbria: Costolette d'agnello con roveja e tartufo
http://amichecucina.blogspot.com/2014/11/costolette-dagnello-con-roveja-e.htm

Basilicata: Polpette al vino rosso con cardoncelli e lampascioni in agrodolce
http://blog.alice.tv/profumodicannella/2014/11/14/polpette-al-vino-rosso-con-cardoncelli-e-lampascioni-in-agrodolce-il-bosco-lucano/

Campania: Non partecipa

Puglia: Recchjetèdde e cardengiedde - http://breakfastdadonaflor.blogspot.com/2014/11/recchjetedde-e-cardegiedde.html

Calabria: Il castagnaccio dei monti Reventino, Tiriolo, Mancuso
http://ilmondodirina.blogspot.com/2014/11/il-castagnaccio-dei-monti-reventino.html

Sicilia: Non partecipa

Sardegna: Fregola con funghi e salsiccia ricetta sarda http://blog.giallozafferano.it/vickyart/fregola-con-funghi-salsiccia-ricetta-sarda
Ricordatevi di visitare il nostro blog L'Italia nel Piatto  

20 commenti:

  1. grazie per il consiglio, pensavo fosse il contrario ma effettivamente pensandoci il "secco" asciuga :) ottima ricetta!

    RispondiElimina
  2. Non abbiamo mai mangiato questo tipo di pasta, ma è bastato un occhio al piatto per capire che ci andremmo matti, l'acquolina è già salita, mi sa che proviamo a farcela anche noi.
    Bacioni e buona domenica
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  3. Che squisito abbinamento..ho l'acquolina :-) Tutta questa cremosità mi ha messo di nuovo fameeeee!!!!
    Complimenti e felice domenica <3

    RispondiElimina
  4. è gia la seconda ricetta che leggo che ha come ingredienti i funghi. Oggi sui blog fate venire veramente l'acquolina in bocca.

    RispondiElimina
  5. Interessante la curiosità sul clima propizio o meno alla stesura della sfoglia. In ogni caso questo piatto non accetta compromessi: che sia una giornata uggiosa oppure soleggiata, merita di essere assaporato. Ha proprio un sapore intenso a cui è difficile resistere. Interessante l'impasto e favoloso il condimento, con un abbinamento porcino/castagna che mi alletta molto.
    Complimenti Chiara, un abbraccio.

    RispondiElimina
  6. buonissimo ! bellissime anche le foto. Complimenti cara

    RispondiElimina
  7. La mia famiglia è originaria di Bergamo e non sai quanta nostalgia io abbia di quei posti, il tuo piatto è a dir poco superlativo, sei bravissima!

    RispondiElimina
  8. Questo è IL piatto per eccellenza che vorrei gustare facendomi un giro nella tua bella regione....hai reso benissimo il senso di quest'uscita e le tue foto parlano da sole!!!! Bravissimaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa, un bacio a te e una carezza alla mia quasi omonima :D <3

    RispondiElimina
  9. mi piacerebbe provare questo piatto, m'incuriosisce molto l'abbinamento pasta alle castagne e funghi, un bacio
    Miria

    RispondiElimina
  10. Chiara...un piatto che mi sto gustando ahimè solo con gli occhi!
    non potevi interpretare meglio l'uscita di oggi!
    la pasta con farina di castagne dev'essere favolosa e accostata ai funghi...beh un piatto davvero regale!
    un bacione
    p.s.: sai anche la mia mamma diceva le stesse cose sul tempo che fa variare la preparazione della pasta fresca...eh le mamme, sante tutte!

    RispondiElimina
  11. Ciao Chiara, meraviglioso il tuo piatto, mi fa venire l'acquolina nonstante abbia finito di cenare! Anche mia nonna diceva la stessa cosa del tempo e della pasta.... bacioni

    RispondiElimina
  12. Una vera delizia per i miei occhi!!! Adoro i funghi porcini ...se poi fanno da cornice ad un piatto di pasta con farina di castagne ... Doppia delizia!!!!

    RispondiElimina
  13. ma che meraviglia, le mangerei volentieri a pranzo oggi!

    RispondiElimina
  14. Una voglia di venire dalle tue parti per farmi uno di questi piatti corroboranti! Peccato che i porcini (quelli buoni) qui da noi siano ormai una rarità!

    RispondiElimina
  15. Ottima ricetta, adoro l'abbinamento tra castagne e funghi...e la panna rende il tutto più morbido e goloso :)

    RispondiElimina
  16. Un piatto appetisissimo e tu lo hai presentato divinamente.

    RispondiElimina
  17. A me il consiglio serve e come, non impasto quasi mai e quando lo faccio ho dei risultati...vabbè lasciamo perdere.
    Bella , bella ,bella la tua ricetta, mi è venut voglia di provare questa pasta, per non parlare del condimento.
    Ho giusto altre farina di castagne da consumare, il periodo è quello giusto...quasi quasi procedo ;)

    RispondiElimina
  18. ma dai immaginavo che il tempo interagisse, ma ora ne sono certa, ringrazia la mamma! non sapevo cosa fossero le foiade... brava!

    RispondiElimina
  19. Che bel piatto e bellissima presentazione! Brava!

    RispondiElimina

Stampa e PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...