mercoledì 17 dicembre 2014

Crostata con orange curd e meringa dorata

-->
Tovaglietta Green Gate
...e tanti auguri a me.
Di solito mi piace il mio compleanno, adoro questo giorno al punto che ne vorrei altri 3 o 4 durante l'anno. Ma oggi non lo digerisco. E scommetto che anche l'anno prossimo sarà così. E quello dopo ancora. Adesso ditemi perchè mai dovrei voler compiere 37 anni. Non mi va e non mi conviene. Non voglio crescere ulteriormente. Per dire.
“Voglio tornare bambino, voglio annusare la Coccoina, voglio spalmarmi il Vinavil e poi togliermelo come se fosse una pellicina. Voglio usare i pennarelli per poi avere tutte le dita piene di piccole striscette colorate. Voglio rubare la merenda ai grandi. Voglio credere che il mio soldatino si sposti all'ultimo momento e schivi il proiettile. Voglio credere che l'astronauta è un lavoro che si può fare solo di notte, perché di giorno non ci sono le stelle per atterrare. Voglio credere che un mio amico è un mio amico per sempre, e non ti tradisce mai. Ma soprattutto voglio credere che Babbo Natale il carbone te lo porta solo se sei stato cattivo.” 
Fabio Volo - Esco a fare due passi
Ingredienti
Per la frolla, ho usato 400 g di questa che trovate qui (ricetta di E. Knam).
60 g di burro
60 g di zucchero per l’orange curd + 60 g per lo sciroppo + 70 g per la meringa
100 g di albume
1 uovo
4 tuorli
3 arance
1 limone
200 g di cioccolato fondente
100 g di panna fresca liquida
sale
Amalgamate con la frusta, senza montare, l’uovo e 4 tuorli, il burro fuso, 60 g di succo di arancia, 10 g di succo di limone, lo zucchero e la scorza grattugiata di un’arancia, raccolti in una baccinella adatta per il bagnomaria.
Cuocete il composto a bagnomaria fino a quando inizia a rassodarsi (ci vorranno 10 minuti ca). Togliete dal bagnomaria e continuate a mescolare ancora per 1’, poi versate la crema in una ciotola e lasciatela raffreddare prima a temperatura ambiente, quindi in frigorifero per almeno due ore (orange curd).
Stendete la frolla non troppo sottile; imburrare e infarinate una teglia con il fondo sollevato (da 28 cm) e copritela con la frolla. Riempitela con legumi secchi e infornatela a 180°C per 20’ ca. Togliete i legumi e rimettetela in forno per altri 5-6’, poi sfornatela, sformatela e fatela raffreddare.
Preparate la ganache al cioccolato portando a bollore la panna in un pentolino, quindi unite il cioccolato tritato e amalgamate con una frusta sino a quando la ganache non sarà del tutto emulsionata.
Farcite la crostata con la ganache al cioccolato e poi con l’orange curd.
Tagliate a filetti le scorze d’arancia, tuffatele per 10 secondi in un pentolino dove avrete fatto bollire 60 g di zucchero con 40 g di acqua. Scolatele e filtrate lo sciroppo.
Montate l’albume con un pizzico di sale, aggiungendo a filo lo sciroppo filtrato. Alla fine aggiungete anche 70 g di zucchero semolato (meringa). Raccoglietela in una tasca da pasticciere e con essa ricoprite la superficie della torta, sopra l’orange curd. Infornate la torta sotto il grill per pochi minuti (io quasi la facevo bruciare!), in modo che la meringa si colori appena. Guarnite infine con le scorze candite.

8 commenti:

  1. Semplicemente deliziosa ! Notte, notte !!!

    RispondiElimina
  2. Favolosa... è dire poco!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. wow, deve essere di una bontà unica!!!!

    RispondiElimina
  4. Tanti auguri Chiara:))e tantissimi complimenti per questa crostata buonissima che hai preparato: ha un aspetto magnifico e perfetto a dir poco, golosissima e profumata:))bravissima come sempre:))
    un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  5. che prelibatezza... bellissima..

    RispondiElimina
  6. Ciao, ho trovato questa ricetta anche altrove. Ho tentato di realizzarla ma è riuscito un completo disastro. La mia inesperienza. Qual è il sistema di cottura finale della meringa? La mia panna si è tutta sciolta e la meringa navigava (ricetta versione Senza cioccolato)
    Grazie mille

    RispondiElimina
  7. Ciao, ho trovato questa ricetta anche altrove. Ho tentato di realizzarla ma è riuscito un completo disastro. La mia inesperienza. Qual è il sistema di cottura finale della meringa? La mia panna si è tutta sciolta e la meringa navigava (ricetta versione Senza cioccolato)
    Grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Piera! Non ho idea del motivo per cui non ti sia riuscita...mi verrebbe da chiederti se la meringa era perfettamente montata...per quanto tempo l'hai montata?

      Elimina

Stampa e PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...