venerdì 16 gennaio 2015

Cassoeula lodigiana

Piatti in porcellana Store Montemaggi

Eccoci al nostro consueto appuntamento bimestrale con L'Italia nel Piatto! Tema di oggi: Festa del Maiale. Una delle poche cose per cui amo l'inverno è la cassoeula, piatto meraviglioso dalle origini contadine, tipico delle famiglie milanesi e lodigiane, preparato in origine con le parti povere del maiale: puntina, cotenna, codino, musetto, orecchie, piedini, a cui veniva aggiunto (solo per chi se lo poteva permettere) i salamini verzini e la salsiccia…. e poi tanta tanta tanta verza…costa poco, è buona, è saporita …. insomma, la cassoeula è il piatto che meglio rappresenta il detto: “del maiale non si butta via niente".

Ogni famiglia ha la sua ricetta e il suo tipo di preparazione. Io vi riporto quella della Gianna.
Una piccola curiosità. La cassoeula era il piatto preferito dal famosissimo direttore d'orchestra Arturo Toscanini!

Da ultimo, ma non per questo meno importante, la cazzoeula l’ha da vess ben tacchenta e minga sbrodolenta! 

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 gr di costine di maiale
  • 8 verzini
  • qualche pezzo di salsiccia
  • qualche pezzo di lonza
  • 1 verza da circa 1 kg
  • sedano, carote e cipolla
  • olio extravergine di oliva Dante
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 2 noci di burro
  • brodo vegetale
  • 1 cucchiaio abbondante di salsa di pomodoro (per me Mutti)
  • sale e pepe
In una casseruola alta,  mettere olio extravergine e il burro quindi soffriggere dolcemente il sedano, la carota e la cipolla tagliati a dadini. Aggiungere le costine e lasciare insaporire quindi sfumare con il vino bianco e lasciare evaporare. Aggiungere il concentrato di pomodoro stemperato nel brodo.
Tagliare la verza grossolanamente e unirla al maiale e coprire la casseruola con un coperchio.
Lasciarla cuocere e regolare di sale  e pepe. Dopo circa 1 ora, aggiungere i salamini verzini  e la salsiccia. A questo punto abbassare il fuoco e lasciare cuocere lentamente almeno  per un’altra ora (un po' come per preparazioni come il ragù di carne, più cuoce più diventa buona). Di tanto in tanto con una schiumarola togliere il grasso che si formerà in superficie. La cassoeula sarà pronta quando la carne si staccherà dalle costine. Servire con una fumante polenta di mais.

P.S. - esistono tanti metodi per cucinare la cassoeula, tanti cuociono il maiale a parte e poi lo uniscono alle verze in modo che la pietanza non risulti grassa, ma la vera cassoeula deve essere collosa e questa collosità si ottiene solamente se si fa cuocere tutto assieme.

Piatti in porcellana Store Montemaggi


E ora un salto nelle altre regioni d'Italia:

Valle d'Aosta: I salumi valdostani derivati dal maiale http://atuttopepe.blogspot.com/2015/01/la-valle-daosta-nel-piatto-i-salumi.html

Friuli-Venezia Giulia: Salam tal aset http://ilpiccoloartusi.blogspot.com/2015/01/salam-tal-aset-per-litalia-nel-piatto.html

Veneto:  NON PARTECIPA

Lombardia: Cassoeula lodigiana
 http://kucinadikiara.blogspot.com/2015/01/cassoeula-lodigiana.html

Liguria: cardi in ta poela   http://arbanelladibasilico.blogspot.com/2015/01/litalia-nel-piatto-gennaio-il-mese-del.html
  
Emilia Romagna: Pancetta piacentina dop su crostoni di polenta http://zibaldoneculinario.blogspot.com/2015/01/pancetta-piacentina-dop-su-crostoni-di.html

Toscana: Suino maiale porco: grufolando dal passato al presente, fra parole, ricette e salumi toscani
http://acquacottaf.blogspot.com/2015/01/suino-maiale-porco-grufolando-dal.html

Marche: non partecipa

Umbria: Fegatelli di maiale arrostohttp://amichecucina.blogspot.com/2015/01/fegatelli-di-maiale-arrosto-per-litalia.html

Abruzzo: Il maiale : Tour gastronomico: http://ilmondodibetty.it/2015/01/il-maiale-tour-gastronomico.html

Molise: Lesconda maritèta
 http://lacucinadimamma-loredana.blogspot.com/2015/01/lesconda-mariteta-dal-molise-per.html

Campania: Salsiccia di Polmone 
http://www.isaporidelmediterraneo.it/2015/01/salsiccia-di-polmone.html

Basilicata: Maiale con peperoni sott'aceto
http://blog.alice.tv/profumodicannella/2015/01/14/maiale-con-peperoni-sottaceto-secondo-dinverno/

Puglia: Salsiccia a punta di coltello con cime di rape stufate http://breakfastdadonaflor.blogspot.com/2015/01/cucina-pugliese-salsiccia-punta-di.html

Calabria: Gelatina calabrese
  http://ilmondodirina.blogspot.com/2015/01/gelatina-calabrese.html

Sicilia: Suino nero in crosta di pistacchi
 http://burro-e-vaniglia.blogspot.com/2015/01/suino-nero-in-crosta-di-pistacchi-per.html


14 commenti:

  1. Che dire? Un piatto super-tradizionale, invernale e succulento... un vero e proprio comfort food! Brava Chiara!

    RispondiElimina
  2. non la mangio credo da 20 anni!!! la cucinava mamma, e io non saprei neanche da dove iniziare :-) mi hai fatto fare unn bel salto indietro nel tempo, dai uno di questi freddi giorni si può fare ;-)
    un saluto
    raffaella

    RispondiElimina
  3. Per me che sono un'amante dei piatti belli di sostanza, la tua cassoeula è un invito a nozze.

    Buona we

    Loredana

    RispondiElimina
  4. Ahhhhh, mi piace il detto...che è troppo vero, come nei salami da cuocere se si appiccicano alle labbra sono speciali, complimenti, una vera ricetta della tradizione! Brava!
    Aggiungo che nelle feste ho fatto il risotto allo spumeggio...un vero successo! Grazie della ricetta!

    RispondiElimina
  5. Sicuramente dovevo passare a commentare in un altro momento perchè guardare queste pietanze mi fa venire l'appetito già di prima mattina. Assomiglia un pò alla nostra minestra, però noi usiamo verdura di campo e non verza. Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  6. Un piatto di stagione stra gustoso. E' un pò che non lo faccio , ma sono ancora in tempo ! Buon fine settimana !

    RispondiElimina
  7. Non hai idea quanto mi piace questo piatto.... se potessi entrare nello schermo.... bravissima!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Ciao Chiara, sai che sento sempre parlare di questo piatto e non sono ancora riuscita ad assaggiarlo. Me lo dovrò preparare... un abbraccio a presto

    RispondiElimina
  9. Mi piace moltissimo questo piatto, seguirò la tua ricetta per il prossimo pranzo della domenica! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  10. deve essee buona non l'ho mai mangiata,grazie cara per questo piatto regionale e grazie per la rubrica che ci permmette di conoscere i piatti di tutte le regioni italiane,domani anche io con altre amiche per la cucina di territorio di casa nostra presenteremo delle ricette regionali,alla prossima

    RispondiElimina
  11. Un meraviglioso piatto invernale...da provare!

    RispondiElimina
  12. La Cassoeula e' un piatto che deve essere replicato-
    Bellissimo post
    A Presto

    RispondiElimina
  13. un piatto della tradizione favoloso!
    e certo che Toscanini era un buongustaio!!!
    un bacione

    RispondiElimina
  14. sempre sentita nominare, ma mai avuto il piacere di mangiarla, dovrò prepararmela da sola, adesso ho la ricetta,
    baci
    Miria

    RispondiElimina

Stampa e PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...