venerdì 8 aprile 2016

Le brioche allo yogurt di Paoletta

Piattini, tazza e tovaglietta Green Gate
Che si chiamino cornetti o brioche, poco importa. Il sapore di questo dolce appena sfornato, rende decisamente migliore anche la più grigia delle giornate!
La ricetta è quella di Paoletta, risultato quindi garantito. Per la ricetta originale vi rimando, ovviamente, al suo sito.


Ingredienti:
 
500 g farina (250 g di farina manitoba + 250 g di farina tipo verde Molino Soncini Cesare)
100 g latte
150 g di yogurt bianco fatto in casa

2 uova intere + 1 tuorlo
75 g di zucchero semolato
60 g burro fuso
2 cucchiaini di miele Mielbio al limone Rigoni di Asiago
12 g lievito di birra fresco
7 g di sale
2 cucchiai di limoncello
zeste grattugiata di 1 limone e ½ arancia
Latte per spennellare


Procedimento:

Al mattino sciogliamo 1 cucchiaino di miele, il lievito e le zeste di ½ limone nel latte intiepidito, uniamo quindi 90 g di farina, mescoliamo e mettiamo in un luogo caldo fino a che si gonfia. 
 Il poolish è pronto quando al centro inizia a fare un leggero affossamento.
A questo punto gli diamo una breve rimescolata e lo riponiamo in frigorifero.

Alla sera mescoliamo il resto delle zeste allo yogurt.
Uniamo al polish, che nel frattempo dovrà essere ben lievitato in frigo (in caso contrario tenerlo un po' a temperatura ambiente), le uova, il tuorlo, metà dello zucchero e tanta farina quanta ne basta per incordare con la foglia (spero voi abbiate una planetaria, se no fate a mano e dateci dentro!). Aggiungiamo lo yogurt in 3 volte insieme al resto dello zucchero e della farina, che inseriremo gradualmente.
Incordiamo ancora, aggiungiamo il miele, il sale e per ultimo il burro, tutto molto lentamente.
Impastiamo bene, capovolgendo un paio di volte nell'impastatrice, fino a che non otterremo una massa lucida, elastica, ben incordata.
A questo punto aggiungiamo il limoncello a filo ed impastiamo ancora qualche minuto.
Se l'impasto dovesse risultare troppo appiccisoso, aggiungete poco per volta, altra farina.
Copriamo con pellicola, teniamo 30' a temperatura ambiente e trasferiamo in frigo fino al mattino dopo.

Al mattino tiriamo fuori l'impasto dal frigo, aspettiamo 15/30 minuti secondo la stagione... in inverno 30') rovesciamo sulla spianatoia infarinata, sgonfiamo e diamo un giro di pieghe del tipo 2, senza stringere troppo, e copriamo con una ciotola capovolta.
Dopo 15’ stendiamo la pasta ad uno spessore di circa 6/7 mm e formiamo i cornetti.
Per questa operazione vi consiglio il praticissimo Croissant Party Tupperware.
Io ho farcito qualche cornetto con marmellata e qualche altro con Nutella. A voi la scelta. Sono buonissimi anche senza farcitura.
Lucidiamo con latte la superficie dei cornetti e lasciamo raddoppiare a 28° (ci vorrà circa un'ora e un quarto in questo periodo).

Lucidiamo ancora e inforniamo a 170° per circa 12’ o fino a che i cornetti saranno dorati.

 

5 commenti:

  1. ma che buone e che invitanti, domani mattina mi piacerebbe averne una per colazione! Che bontà complimenti!!! :-*

    RispondiElimina
  2. che buone! e che lavoro! complimenti

    RispondiElimina
  3. Favolose,e il loro aspetto è a dir poco perfetto e sono senza ombra di dubbio di una bontà unica,le vorrei domani a colazione,bravissima come sempre Kiara:))
    Un bacione e buon fine settimana:))
    Rosy

    RispondiElimina
  4. Una garanzia le ricette di Paoletta!!! Complimenti

    RispondiElimina

Stampa e PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...