giovedì 23 febbraio 2017

Graffe Napoletane


Che Carnevale è senza fritto? Vedo tante ricettine buone buone di dolci fatti al forno, ma suvvia, per una volta friggiamo!!! E che Carnevale è senza tutti quei dolci fritti che lo contraddistinguono?! Le Graffe napoletane sono uno di questi. La ricetta originale pare sia quella con le patate, che donano morbidezza alla ciambella. Io ho provato questa versione trovata su una vecchia rivista, e devo dire che è piaciuta molto, ma va consumata il giorno stesso.

Tovaglietta Green Gate

420 g di farina40 g di burro
80 ml di latte
4 uova
15 g di lievito di birra
100 g di zucchero
1 limone biologico BioExpress
olio di arachidi per friggere

Fate intiepidire il latte e tenetelo da parte.
Versate 400 g di farina nella ciotola, sbriciolatevi sopra il lievito di birra, unite 10 g di zucchero, il burro ammorbidito a temperatura ambiente, la scorza del limone grattugiata e le uova sbattute. Impastate aggiungendo il latte a filo e lavorate gli ingredienti per 15'.
Quando l'impasto diventa liscio e omogeneo, spolverizzate con la farina restante, copritelo e fatelo lievitare in un luogo tiepido per circa 1 ora, fino a quando non raddoppia il volume.
Riprendete la pasta, lavoratela brevemente, tagliatela in 6 parti e formate altrettanti panetti arrotondati; con gli indici infarinati, praticate un foro al centro di ogni panetto e allargatelo fino a formare una ciambella. Fate lievitare ancora per 30'.
In una padella fonda, fate scaldare l'olio di arachidi, immergetevi le graffe una alla volta e cuocete rigirandole un paio di volte finchè risultano gonfie e dorate.
Scolatele, cospargetele di zucchero a velo e servite.


6 commenti:

  1. Non posso resistere devo friggere anche io!!!! Assolutamente! Baci

    RispondiElimina
  2. Ohhh che meraviglia, quanto vorrei un paio di quelle ciambelle. Assolutamente irresistibili

    RispondiElimina
  3. Che buone che sono !!! Ogni tanto un pò di fritto ci vuole !

    RispondiElimina
  4. Hanno un aspetto golosissimo e incredibilmente sfizioso,non puoi immaginare l'acquolina incredibile che mi hanno fatto venire e quanto le vorrei assaggiare,bravissima come sempre Kiara:))).
    Un bacione e tantissimi complimenti:)).
    Rosy

    RispondiElimina
  5. L'aspetto effettivamente è molto invitante e se bisogna per forza consumarli il giorno stesso basterà farne magari mezza dose...
    Buona giornata e buon week end

    RispondiElimina
  6. Che golaaaa, ne prenderei una dallo schermo, devo copiare subito la ricetta,,, brava e bello il blog....
    quando ti và passa pure da me i commenti sono sempre graditi!

    RispondiElimina

Stampa e PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...