venerdì 8 settembre 2017

La Ratatouille di Rémy

Piatti e tovaglietta Green Gate
A quasi quarant'anni suonati, vi confesso di preferire ancora i cartoni animati ai film. Se dovessi proprio sciegliere...beh, si è così. E da buona amante della cucina, al film cult Julie & Julia, lo confesso, preferisco Ratatouille della Disney. Ecco, l'ho detto. Senza nulla togliere al fantastico film di Nora Ephron (che tra l'altro adoro). Con il film d'animazione sono riuscita a sognare, tornando per un attimo bambina. E la parte in cui il critico Anton Egò assaggia la Ratatouille di Rémy è la mia preferita. Ci ho impiegato qualche annetto, ma alla fine sono riuscita a rifarla. Cercando in rete, ho trovato questa splendida versione di Profumo di Cannella. Ovvio che la mia non è così perfetta come la sua, ma è nel mio stile essere imprecisa (anche se io ce la metto davvero sempre tutta).

E ora passiamo alla ricetta!

 
Dosi per 6 persone (teglia 26 cm di diametro):
Ecco, per prima cosa dovreste acquistare verdure che abbiano un diametro simile tra loro.
Io su questo sono stata approssimativa.

2 zucchine verdi medie biologiche BioExpress
2 melanzane strette e lunghe biologiche BioExpress
4 pomodori oblunghi (tipo San Marzano) biologici BioExpress
4 patate oblunghe biologiche BioExpress
Per la salsa:
1 peperone rosso biologico BioExpress
1 porro biologico BioExpress
1 ciuffo di basilico fresco
prezzemolo fresco
olio extravergine d'oliva
sale 
Procedimento:
Lavare e affettare sottilmente le verdure tenendo da parte gli scarti irregolari. Per facilitare questo noioso processo, ho usato (e ve lo consiglio vivamente) la Grattugia e Affettaverdura Beper, completa di coni utili sia per grattugiare che affettare. In pochissimo tempo avrete tutte le vostre verdure pronte per la ratatouille.

 
Lavare, mondare e tagliare a fettine il porro e a tocchetti il peperone.
Versarli in padella con poco olio e lasciarli cuocere coperti per 10' minuti circa.
Aggiustare di sale e aggiungere gli avanzi delle verdure affettate e cuocere per altri 10'.
Spegnere, lasciar intiepidire, aggiungere ancora un filo d'olio a crudo e il basilico quindi, con l'aiuto di un frullatore a immersione, frullare il tutto fino a ottenere una salsa densa e cremosa.
Ungere una teglia da forno con un filo d'olio, cospargere il fondo con la salsa e sistemare le verdure a fette in maniera ordinata ed alternata fino a riempire tutta la teglia.
Irrorare ancora con un filo d'olio, salare, coprire con un foglio di alluminio e cuocere a 170°C per circa 45 minuti.
Togliere la carta stagnola e lasciar cuocere altri 5'.
Sfornare, lasciar intiepidire e servire in piatti singoli ultimando con prezzemolo fresco, la salsa avanzata ed un filo di olio a crudo.


 E' ottima! A casa l'abbiamo divorata (tranne Iris ovviamente che snobba tutte quante le verdure).
Il giorno dopo l'ho usata anche per condire un piatto di pasta (semplicemente fantastica!).

 
Qui di seguito vi riporto un video esplicativo su come utilizzare al meglio l'affettaverdure:

2 commenti:

  1. Io ne ho 34 e i cartoni li guardo ancora... e non vedo l'ora che mio nipote arrivi a quell'età dove lo si può portare al cinema e ridere con lui... per sentirmi ancora bambina. Che profumo che emanano le tue foto... belissimo questo piatto! A presto LA

    RispondiElimina
  2. Un bel piatto di verdure, colorato e gustoso !

    RispondiElimina

Stampa e PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...