Torta salata al cavolo viola e feta





Questa torta salata è stata una vera e propria rivelazione! L'ho trovata per caso sul blog CheZuppa (tra l'altro fantastico) e me ne sono subito innamorata! L'unica mia variante è stata quella di utilizzare il cavolo viola anzichè quello nero. Il paradiso!
Da quello che potete leggere sul blog di Alessandro, questa torta salata non è che una classica torta di origine greca, la Spanakopita, realizzata in origine con spinaci e feta. L'idea di sostituire gli spinaci con il cavolo è a dir poco superba! Bravo Alessandro!
Per la versione originale, vi rimando al suo blog.

Ingredienti per 6-8 persone:

1 confezione di pasta fillo da 12 fogli
500 g di cavolo cappuccio viola bio BioExpress
un panetto di feta da 200 g
100 g di ricotta vaccina
50 g di burro
3 uova intere
sale
olio extravergine di oliva
semi di chia Melandri Gaudenzio

Lavate per bene il cavolo e mondatelo. Mettete sul fuoco una padella con un filo di olio e fate appassire il cavolo viola tagliato a listarelle fino a quando non sarà cotto. Aggiustate di sale.
Preparate il ripieno con il cavolo viola tritato grossolanamente al coltello, la feta sbriciolata e la ricotta. Quando questi ingredienti saranno ben amalgamati aggiungete le tre uova precedentemente sbattute.
Fate fondere il burro e poi aggiungete due cucchiai di olio extravergine di oliva, mettendoli da parte in una ciotolina.
Prendete la pasta fillo e fate attenzione a mantenere i fogli sempre coperti da un foglio di pellicola per evitare che si secchino con l'aria.
Prendete una teglia a misura e tagliate un foglio di carta da forno che metterete sul fondo.

Con l'aiuto di un pennello, spennellate la base con il burro fuso e olio poi mettete un primo foglio di pasta fillo. Ogni foglio che metterete dovrà essere spennellato leggermente con il composto di burro fuso e olio. Per la base serviranno sei fogli e per la copertura altri sei fogli. A metà versate il ripieno e poi coprite e procedete come descritto fino alla fine. Ripiegate tutti i lati verso l'interno e spennellate anche loro poi decorate con dei semi di chia (o i semi oleosi che preferite).
Preriscaldate il forno a 180°C, incidete con un coltello affilato la torta in modo da ricavare 15 rettangoli. Questa torta in forno diventerà molto croccante, per questo motivo è consigliabile tagliarla prima di cuocerla. Infornate per 35 minuti o fino a completa doratura. Fate intiepidire e poi è pronta da gustare. E' ottima anche fredda!





2 commenti

Tomaso
Cara Kiara, lo sai che la foto! Mi a veramente abbagliato, e vorrei avere un buon pezzo anche subito!!!
Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
Tomaso
Antro Alchimista
Ha un aspetto favoloso, peccato che qui dove vivo ho tantissima difficoltà a trovare la pasta fillo. Buona serata :)

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli