-->

Spaghetti alla chitarra con pesto di foglie di sedano e vongole


Ho scoperto da poco che il sedano è come il maiale, non si butta via niente! Se penso a quante volte ho cestinato le preziose foglie, mi darei centinaia di martellate in testa!
Ormai sono arrivata al punto di trasformare in pesto qualsiasi foglia commestibile.
Mi è venuta quest'idea del sedano perchè: A - ne avevo veramente tante e B - ricordavo che mia mamma le metteva sempre nella minestra. Ho fatto qualche ricerca su internet e ho trovato solo riscontri positivi.
Eccovi quindi la ricetta di questo piatto sublime e relativamente veloce da preparare! Fresco e appagante!



Ingredienti per il pesto di foglie di sedano:
50 g di foglie di sedano biologico Bioexpress
qualche foglia di basilico
30 g di noci
1 giro di olio extra vergine di oliva
acqua (1-2 cucchiai)
peperoncino in polvere

Per prima cosa lavate le foglie del sedano e aggiungete anche le estremità dei gambi ai quali sono attaccate le foglie. Mettete tutti gli ingredienti nel frullatore e tritate fino a ottenere una crema densa e corposa. Volendo potreste aggiungere del formaggio grattugiato, ma io ho preferito evitare anche perchè è buonissimo già così. Inoltre così facendo, è adatto alle persone intolleranti al lattosio e al glutine.
Ora il vostro pesto è pronto. Potete conservarlo in frigorifero per un paio di settimane a patto che colmiate il vasetto di vetro nel quale lo conserverete, con dell'olio evo, fino a ricoprirne completamente la superficie, per evitare la formazione di muffe.

Il pezzo forte di questa pasta è fatto. Quanto ci avete impiegato? Dieci minuti? Ve lo dicevo io...

Ora dedichiamoci alla pasta...

320 g di pasta tipo spaghetti alla chitarra Pasta Armando
1 kg di vongole
1 spicchio d'aglio sbucciato
1/2 bicchiere di vino bianco secco
1 limone non trattato Bioexpress
5-6 pomodorini secchi sott'olio Citres

Mettete le vongole in un tegame con due cucchiai d'olio, lo spicchio d'aglio, coprite e fatele aprire a fuoco vivo, scuotendo ogni tanto il tegame. Dopo qualche minuto sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco secco e fate evaporare. Cuocete qualche minuto, fino a che le vongole non si saranno aperte (quelle chiuse buttatele).
Staccate i molluschi dalle valve, tenendo da parte qualche vongola intera; filtrate con cura il liquido di cottura, tenendolo da parte.
Nel frattempo portate a ebollizione un'ampia pentola di acqua salata e al bollore lessate la pasta, cuocendola al dente.
Nel tegame dove avete fatto cuocere le vongole, rimettete il loro liquido filtrato e il pesto di foglie di sedano; stemperatelo e cuocetelo a fuoco basso.
Tritate i pomodorini secchi e grattuggiate finemente solo la buccia di mezzo limone.
Scolate la pasta nella pentola del pesto, fatela saltare aggiungendo, all'occorrenza, qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Aggiungete velocemente le vongole sgusciate e quelle ancora attaccate alle valve, i pomodorini secchi e completate con il trito di zeste di limone.
I vostri Spaghetti alla chitarra con pesto di foglie di sedano e vongole sono pronti per essere gustati.

1 commento

Tomaso
Cara Kiara, ma che piatto speciale ci fai vedere, io lo prenderei subito!!!
Ciao e buona domenica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
Tomaso 

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli