Gli Scarpinòcc di Parre

Gli Scarpinòcc di Parre
  Oggi, insieme a Iris, mi sono cimentata nella realizzazione di un piatto tipico della zona bergamasca, gli Scarpinocc di Parre, un grazioso paese della Val Seriana. Devo prima di tutto ringraziare per la scoperta della ricetta la gentilissima Rossana Pegurri ...senza il suo preziosissimo aiuto, non ce l'avrei fatta! Ma torniamo ai nostri "ravioli". Si tratta di una sorta di casoncello di magro (anche se esiste pure la versione a base di carne) realizzato solo con pane grattugiato, formaggio, burro ed erbe aromatiche. Questo primo piatto, si trova spesso sulle tavole natalizie di Bergamo e si condisce con semplice burro e salvia e abbondante formaggio grattugiato. Una delizia!  Piccola curiosità: il nome scarpinocc deriva dalla somiglianza della forma del raviolo con le tradizionali calzature indossate nei tempi antichi dagli abitanti del paese di Parre, confezionate dalle donne cuocendo pezza su pezza di panno. Mi è sembrata una ricetta perfetta per l'uscita d

Torta morbida e soffice di caco mela

Torta morbida e soffice di caco mela
  Caco mela...solo il nome è tutto un programma. Non so perchè, ma mi fa sorridere. Succede anche a voi? Da bambini, andavamo a cogliere i cachi maturi direttamente dall'albero di mia nonna. Dal produttore al consumatore. Altro che km 0...qui si trattava di metro zero! Che bei tempi e che bei ricordi. Però si parlava di cachi mela. Sinceramente non li avevo mai assaggiati ed ero curiosa. Fondamentalmente, della mela non c'è nulla, se non la consistenza. Ad ogni modo, il sapore dolce del caco mela, e la consistenza più soda, si presta benissimo ad accompagnare una buona torta. Ho trovato la ricetta sul blog Cosa ti preparo per cena ...affascinata dalle foto, non ho saputo resistere e ve la riporto qui! E' strepitosa! E si prepara in un baleno! Ingredienti per una torta (stampo a cerniera diam. 22 cm): 200 g farina 00 100 g zucchero semolato 2 cachi mela biologici Bioexpress 70 g olio di semi che preferite 3 uova a temperatura ambiente 1/2 bustina di lievito per dolci

Zuppa di ceci neri della Murgia

Zuppa di ceci neri della Murgia
La zuppa di ceci neri della Murgia è una gustosissima minestra tipica dell'Italia meridionale, in particolare della Puglia e della Basilicata. I ceci neri, rispetto ai bianchi, sono più piccoli, hanno buccia nera e rugosa e un sapore molto intenso e deciso, piuttosto caratteristico, ed una consistenza, quando passati, particolarmente vellutata. Io li adoro! INGREDIENTI  Per l'ammollo e la cottura dei ceci: 100 g di ceci neri possibilmente della Murgia (io non li ho trovati e ho usato quelli buonissimi Melandri Gaudenzio ) 1 spicchio di aglio 4 foglie di salvia sale grosso Per la preparazione della zuppa: 1 spicchio di aglio Bioexpress 1 cipolla bionda piccola Bioexpress 2 foglie di salvia 1 rametto di rosmarino 2 cucchiai di olio extravergine di oliva Sale fino Pepe nero macinato al momento 100 g di pasta tipo Ditali Le Pastine Pasta Armando La preparazione di questa ricetta inizia molto rispetto quando deve essere cucinata, perchè i ceci devono essere ammollati. I ceci neri ri

Muffins caffè e pistacchio

Muffins caffè e pistacchio
  Ma voi lo sapete quanto è buono il caffè con il pistacchio? Un bar a Favignana è divenuto famosissimo proprio grazie a questo felice matrimonio di sapori. Ed io ho voluto provare a ricrearlo in un golosissimo Muffin caffè e pistacchio. Ingredienti per circa 12-15 muffins (dipende dalla grandezza dei vostri pirottini) 180 g di farina 00 110 g di burro 1 cucchiaino e mezzo di lievito vanigliato in polvere 100 g di zucchero 2 uova 50 ml di caffè  un pizzico di sale Granella di pistacchio Sciara - La Terra del Pistacchio In una ciotola montare il burro con lo zucchero. Unire poi le uova e il caffè e mescolare con un cucchiaio di legno. In un'altra ciotola, setacciare la farina insieme al lievito. Aggiungere un pizzico di sale e mescolare. Unite i due composti mescolando grossolanamentem quindi suddividere l'impasto nei pirottini disposti all'interno di uno stampo per muffins. Ricoprire con granella di pistacchio. Infornare a 180°C per circa 20 minuti (fate sempre la prova st

Torta di mele, yogurt e vaniglia

Torta di mele, yogurt e vaniglia
  Credo che le ricette di torte di mele siano infinite. Ogni volta mi ritrovo a prepararne una diversa dall'altra, anche se, all'apparenza, gli ingredienti sembrano essere sempre gli stessi. Questa l'ho preparata un bel di po' di tempo fa, ma ne ricordo il sapore come fosse ieri. L'avevo trovata sul libro di Benedetta Rossi. E' davvero sofficissima e profumatissima! Provatela, non ve ne pentirete. A differenza della versione originale, ho cambiato qualcosa. Sono buonissime entrambe! Ingredienti per uno stampo a cerniera da 26 cm: 2 mele biologiche Bioexpress 3 uova intere 200 g di zucchero 80 g di olio di semi di girasole 150 g di yogurt greco qualche goccia di essenza alla vaniglia 100g di amido di mais 250g di farina 1 bustina di lievito per dolci (16g) Zucchero e velo per decorare In una ciotola rompete le uova e mescolate con uno sbattitore elettrico. Aggiungete poco alla volta lo zucchero, poi l’olio di semi, lo yogurt e qualche goccia di essenza di

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli