Chitarra alla pizzaiola

Chitarra alla pizzaiola
Quando ero piccola, capitava che mia madre comprasse bistecche non proprio tenere. Capita anche oggi. Ti fidi del macellaio, ma può succedere che il pezzo di carne aquistato, non sia così scioglievole in bocca come in realtà doveva essere. Ecco allora subentrare l'arte dell'arrangiarsi. Mia mamma trasfromava solette di scarpe in gustose pietanze. Le chiamava pistecche alla pizzaiola. Le preparate anche voi? Con lo stesso procedimento, oggi voglio proporvi invece questa pasta alla pizzaiola. Io ho usato la chitarra, ma uno spaghetto comune ci sta più che bene. Ingredienti per 4 persone: 400 g di spaghetti alla chitarra Pasta Armando 8 filetti di alici sott'olio 1 spicchio d'aglio Bioexpress 1 cipolla piccola dorata Bioexpress 400 g di polpa di pomodoro 80 g di olive leccino denocciolate Citres 2 cucchiai di capperi Citres 2 rametti di origano olio d'oliva extravergine peperoncino piccante sale Tritate finemente la cipolla, sbucciate e spremete l'aglio. Soffrigge

Nana Ice Cream

Nana Ice Cream
Quando ho letto questa ricetta sul profilo Instagram di Ilaria, alias La Piccola Quaglia , mi si è aperto un mondo. Avevo letto qualcosa a proposito di questo gelato a base di banana ma, sinceramente, non ho mai creduto nel suo successo. Invece, ammirando le foto postate dal genietto, ho dovuto ricredermi. Non solo il gelato è strabuono, cremoso e goloso, ma è pure light, a base di frutta e talmente versatile che lo può mangiare chiunque. Celiaci, vegani e intolleranti al lattosio. Non smetterò mai di ringraziarti cara Ilaria! La mia versione prevede latte ma lo potete sostituire con latte di mandorla o di riso. Ingredienti per 8-10 persone: 6 banane mature Bioexpress 100 g di fragole biologiche Bioexpress per il topping 300 g di Fiordifrutta alle fragole e fragoline di bosco Rigoni di Asiago 3 cucchiai di zucchero 1 bicchiere di latte (a vostra scelta) Sbucciate le banane e tagliatele a fettine. Riponetele in un sacchetto per alimenti o in un contenitore e mettetele in freezer a conge

Insalata di rucola, patate e fagiolini con crema alle noci

Insalata di rucola, patate e fagiolini con crema alle noci
L'insalata di rucola, patate e fagiolini con crema alle noci è una ricetta tratta dal libro di cucina Vegetariana di Martha Stewart. Si tratta di una non ricetta in realtà, tanto è semplice. Ma è talmente buona che ho pensato vi avrebbe fatto piacere condividerla con me. Ingredienti per 4 persone: 1 cucchiaio di aceto di vino bianco 1 cucchiaio di yogurt greco (o bianco light se preferite) 1 cucchiaino di senape di Digione 20 g di noci tritate grossolanamente 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva delicato 350 g di patate pulite, pelate e tagliate a tocchetti Bioexpress 100 g di fagiolini freschi spuntati Bioexpress 60 g di rucola mondata Sale e pepe qb In una ciotolina sbattete insieme con una frusta l'aceto, lo yogurt, la senape e le noci tostate. Regolate di sale e pepe. Versate l'olio a filo, sbattendo con una frusta fino a ottenere un'emulsione. Fate bollire dell'acqua salata in una pentola. Aggiungete le patate e fatele cuocere finché saranno tenere, per

Tèmpura

Tèmpura
  Come vi ho scritto qualche tempo fa, adoro leggere libri e tra questi, ovviamente, non mancano quelli di cucina. Spazio dai libri easy della Parodi fino ad approdare a letture più complicate ma, allo stesso tempo affascinanti, come "Il Giappone in cucina" di Graziana Canova Tura. Questo testo mi ha letteralmente rapita, sia per il suo modo fluido di scrivere sia per la descrizione delle ricette orientali. Appaiono quasi a portata di mano, anche se non sempre è così. Tra le varie preparazioni, oggi voglio farvi conoscere la sua versione di Tèmpura (si, con l'accento sulla e anche se noi occidentali lo mettiamo sempre sulla u). Questa pastella va preparata subito prima di iniziare la frittura e ci sono due possibili metodi da seguire (per i miei fiori di zucca ho scelto il secondo).  1° metodo con il tuorlo d'uovo: metterlo in una ciotola, batterlo poco con i bastoncini e versarvi sopra 1 tazza scarsa di acqua ghiacciata (anche minerale frizzante), mescolando. Unire

Involtini di persico di lago al Casera

Involtini di persico di lago al Casera
  Cuciniamo il pesce , ecco il titolo del tema di questo mese di giugno proposto da L'Italia nel Piatto . Lo ammetto (lo avrete capito), il pesce rimane il mio punto debole in cucina. Adoro mangiarlo ma non mi piace proprio cucinarlo. Sarà per via della zona in cui abito, non lo so. Lo trovo anche difficile da impiattare e fotografare. Questa premessa per scusarmi e pararmi un pochino le spalle se la mia proposta potrebbe apparirvi scontata. Ma una cosa è certa: è facilissima e veloce da preparare ma, soprattutto, gustosissima. Ingredienti per 4 persone: 4 filetti di pesce persico di lago 100 g di Casera ridotto a fettine sottili 150 g di salsa di pomodoro 100 g di farina bianca 1 spicchio d'aglio 1 bicchiere di grappa al ginepro burro qb olio extra vergine di oliva Laghi lombardi Dop timo qb sale Polenta per accompagnare il piatto Stendere i filetti di pesce persico sul tavolo e salarli un poco. Se troppo grandi, dividerli in due per il lungo. Ricoprirli con fettine di formagg

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli