Crostata multistrati con frolla allo yogurt al caffè e Nocciolata

Crostata multistrati con frolla allo yogurt al caffè e Nocciolata
Questa crostata fa impazzire chiunque la veda e chiunque l'assaggi. Era da tempo che volevo prepararla, poi mi sono imbattuta nel sito di Natali Cattelani e ho deciso di provarla, invogliata dalle foto della sua meravigliosa torta. Ovviamente l'ho modificata a mio piacimento, ma l'idea arriva da lei.     Ingredienti per uno stampo a cerniera da 22 cm: 100 g di yogurt greco al caffè 120 g zucchero 1 cucchiaino di caffè solubile in polvere 2 tuorli 60 g olio di semi 3 cucchiaini di lievito per dolci 350 g farina 00 150 g di Nocciolata bianca Rigoni di Asiago 150 g di Nocciolata  Rigoni di Asiago In una ciotola montate bene i tuorli con lo zucchero. Aggiungete lo yogurt greco al caffè, l'olio, un cucchiaino di caffè solubile e mescolate. Infine unite la farina setacciata con il lievito e impastate sino ad ottenere un composto ben compatto. Non lavorate troppo l'impasto e mettete a riposare in frigorifero per 30 minuti. Accendete il forno a 180°C. Imburrate uno stampo

Rigatoni con fonduta di crescenza al liquore di pistacchio e radicchio rosso

Rigatoni con fonduta di crescenza al liquore di pistacchio e radicchio rosso
  Questa la definirei una pasta di spirito, ovvero una pasta dove il liquore regala un aroma speciale a un delizioso condimento. Radicchio e pistacchio si sposano alla perfezione e allora, perchè non osare? Ne rimarrete stupiti... Ecco come preparare i Rigatoni con fonduta di crescenza al liquore di pistacchio e radicchio di Verona.   Ingredienti per 4 persone: 360 g di Rigatoni Pasta Armando 250 g di crescenza 50 g di Grana Padano grattugiato 2 cucchiaini di fecola di patate 400 ml di latte Liquore al Pistacchio Sciara - La Terra del Pistacchio 1 cespo grande di Radicchio rosso Bioexpress 1 spicchio d'aglio Bioexpress 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva 1 fetta di pane in cassetta senza crosta sale qb pepe nero di mulinello qb Per prima cosa pulite il radicchio, lavatelo e tagliatelo a pezzetti. Scaldate l'olio con l'aglio sbucciato in una padella antiaderente e saltatevi il radicchio per qualche minuto; conditelo con sale e pepe, sfumatelo con un goccio di liquore a

Muffins al panettone

Muffins al panettone
Se, come me, avete ancora in casa confezioni di panettone che vi guardano con aria sconsolata, niente paura! Ho la ricetta che fa per voi! Eccovi i Muffins al Panettone che, ovviamente potete realizzare anche con avanzi di pandoro o colomba. Con questa ricetta potete realizzare anche una torta! Ecco qui la ricetta. Per la ricetta dei muffins, ringrazio Chiarapassion . Ingredienti per 15-16 muffins di medie dimensioni: 250 g di farina 00 200 g di panettone o pandoro o colomba 80 g di zucchero semolato 80 g di gocce di cioccolato (mettetele prima almeno un'oretta in freezer per evitare che affondino nell'impasto) mezza bustina di lievito per dolci vanigliato (circa 8 g) 1 uovo intero 200 ml di latte 75 ml olio di semi di arachidi o di oliva In una ciotola sbriciolate il panettone, unite la farina, il lievito e lo zucchero. 

 In una caraffa mescolate 1 uovo con l'olio e il latte e unite questo composto liquido a quello solido nella ciotola. Mescolate per 1 minuto con una spa

Torta delle Coccole

Torta delle Coccole
…perché il primo effetto di questo dolce è di invogliare morbidi e affettuosi contatti... Si avvicina San Valentino...forse l'avò festeggiato una o due volte in tutta la mia vita. Ora però che tutto è proibito, credo sia bello festeggiare questa celebrazione all'amore con un dolce. E' la festa di chi si ama, di chi si vuole bene. Quest'anno avrà poco o niente di commerciale. Tornaimo all'essenza e questa cosa mi piace. Ho pensato di proporvi questa ricetta trovata sul libro di Roberta Schira "L'amore goloso", realizzato con lo zampino del mitico Allan Bay. Ecco come procedere: Tritate 250 g di mandorle non pelate e mettete da parte. Tritate 250 g di cioccolato fondente e unitelo alle mandorle. In una ciotola, amalgamate in ordine 250 g di zucchero con 150 g di burro morbido, 5 uova (aggiungetene uno alla volta e aspettate che si amalgamino bene al composto prima di aggiungere l’altro), 1 cucchiaio di farina bianca, 1 cucchiaio di cacao amaro, 2 cucchia

Chitarra con crema di zucca, guanciale croccante, semi di zucca e fave di cacao

Chitarra con crema di zucca, guanciale croccante, semi di zucca e fave di cacao
Per questa ricetta insolita ma, fidatevi, stre-pi-to-sa, devo ringraziare Stella de Una Stella in cucina . Ne ha fatta una versione simile che mi ha tolto il sonno la notte, da quanto mi aveva colpita! Ho cambiato qualcosa, sostituendo il cacao alle fave e aggiungendo i semi di zucca tostati. Ho modificato leggermente la ricetta per la crema di zucca, ma resta sua questa splendida idea. Ingredienti per 2 persone: 200 spaghetti alla chitarra Pasta Armando 500 ml di brodo vegetale 400 g di zucca senza buccia bio Bioexpress 1 rametto di rosmarino 100 g di guanciale uno scalogno semi di zucca tostati Melandri Gaudenzio fave di cacao Melandri Gaudenzio olio evo Fate bollire una capiente pentola di acqua salata. Nel frattempo dedichiamoci alla preparazione della crema di zucca. Tritate finemente lo scalogno e fatelo appassire in una pentola con un filo di olio extra vergine di oliva. Tagliate la zucca a dadini e versatela nella pentola insieme agli aghi del rosmarino. Fatela cuocere fino a

Frittelle del Luna Park

Frittelle del Luna Park
Carnevale si avvicina e, anche se non si può festeggiare come gli anni scorsi, almeno cerchiamo di rallegrare la festa con dolcezza. Eccovi le FRITTELLE proprio come quelle che mangiavamo al luna park! Un fritto che vi farà volare! E di questo devo ringraziare Paoletta Sersante e il suo blog Anice e Cannella. Ingredienti: 500 grammi farina 0 12 g di lievito di birra fresco (quello in cubetti) 300 g di acqua 2 cucchiai olio extra vergine di oliva 1 cucchiaino di zucchero 1 cucchiaino di sale Olio di semi di arachide per friggere qb zucchero a velo o sale Sciogliete il lievito di birra nell'acqua tiepida aggiungendo un cucchiaino di zucchero. Nella planetaria (o a mano su un piano da lavoro) aggiungete la farina e pian piano l'acqua con il lievito sciolto e impastate a lungo. Quando l'impasto inizia a incordarsi, aggiungete il sale e continuate a impastare poi chiuderlo in una ciotola e far lievitare circa 2 o 3 ore, o comunque fino al suo raddoppio. Quando l'impasto è

La Luganega di Monza nel risotto giallo

La Luganega di Monza nel risotto giallo
Per l'uscita di febbraio de L'Italia nel Piatto , il tema riguarda i Salumi e gli Insaccati regionali. Per la Lombardia ho pensato di farvi conoscere la Luganega di Monza. La particolarità di questo insaccato è il colore chiaro e il gusto delicato e dolce. Gli ingredienti principali sono: carne di suino, Grana Padano, Marsala, brodo di carne e aromi naturali. Il fatto che sia di colore chiaro può fuorviare: non è una salsiccia grassa perchè a renderla così chiara è la presenza del formaggio grana nel suo impasto. E' ottima per il classico risotto alla monzese o per il tradizionale risotto giallo con la Luganega di Monza (di cui vi riporto sotto la ricetta) ma è magnifica anche mangiata cruda. La Luganega è il più antico e conosciuto degli insaccati di carne di maiale. Le sue origini? Sicuramente esisteva già nel 1500 quando lo storico Stefano Ortensio Lando in “Commentari delle cose d’Italia” scrisse “Non ti scordar della luganega di Moncia”. E nel 1839 Francesco

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli