MUFFINS alla ZUCCA, YOGURT e CIOCCOLATO

MUFFINS alla ZUCCA, YOGURT e CIOCCOLATO
Foto di Exzio - Tovaglietta americana ERCreazioni Ed anche quest'anno è arrivato Halloween. Questa festa non mi ha mai fatta impazzire più di quel tanto, forse perchè ho paura della mia stessa ombra. Anche i film horror non sono proprio il mio genere...potrei nascondere la faccia nel cuscino e dormire avvinghiata a mio marito per tutta la notte se dovessi vederne uno. Per non parlare di zombie o fantasmi...no, no, no...però non posso nascondere che questa festa ha comuque un suo fascino. Sono andata a cercarmi in rete l'origine di questa ricorrenza ed ho scoperto che l a parola Halloween rappresenta una variante scozzese del nome completo All-Hallows-Even , cioè la notte prima di Ognissanti. Fare dolcetto o scherzetto è un'usanza di Halloween. I bambini girano di casa in casa, in costume, chiedendo dolciumi come caramelle o qualche spicciolo con la domanda "Dolcetto o scherzetto?". La parola "scherzetto" è la traduzione dell'inglese "tr

BISCOTTINI DI PROSTO

BISCOTTINI DI PROSTO
Foto di Exzio - Runner gray in lino ERCreazioni Oggi vi propongo una ricetta tradizionale, tipica della Valchiavenna, che ho avuto modo di conoscere quasi per caso, grazie a dei parenti lontani venuti a trovarmi in occasione della nascita di Iris. Le foto, questa volta, sono bellissime, come non se ne vedono mai sul mio blog, ed il merito, ovviamente, non è mio ma del mio collega (nonchè Responsabile creativo) Exzio! E ora un po' di storia... I biscottini di Prosto ( "biscotìn de Prost " in dialetto) sono dei biscotti tradizionali di Prosto, frazione del comune di Priuro, in Valchiavenna. La ricetta tradizionale è in mano alla famiglia Del Curto, ma si possono trovare preparati da altri pasticceri della valle. I biscottini richiedono, come ingredienti, solo farina, zucchero e soprattutto una grande quantità di burro. Io ho trovato la ricetta qui , ma, durante la lavorazione, mi sono accorta che l'impasto non si amalgamava...ho aggiunto quindi un albume, p

NUSÄT

NUSÄT
…o tortino di zucca che in questo periodo dell’anno calza a pennello. Il nusät è un piatto tipico dell’Oltrepò Pavese le cui origini risalgono addirittura al Medioevo; il quel periodo era servito durante la sera delle Sette Cene (cena di magro, ma con ben sette portate, tra le quali, appunto, il nusät), che s’imbandiva l’antivigilia di Natale, per poter affrontare al meglio il digiuno eucaristico. Il nome deriva da un termine dialettale che sembrerebbe alludere alla noce moscata. Con il tempo si cominciò ad impreziosire il tortino con gherigli di noce e poi, via via, con molti altri ingredienti, anche dolci, che a mano a mano hanno trasformato la ricetta originale in molteplici versioni. Io ho aggiunto i semi di zucca tostati. La ricetta è stata tratta dal numero di ottobre 2012 de La Cucina Italiana . Ingredienti per 8 persone: 800 g circa di polpa di zucca 60 g di grana grattugiato 60 g di pangrattato (più un po’ per lo stampo o gli stampini) 1 uovo 1 cipolla noce moscata 2

TARTELLETTE con SALMONE, RICOTTA e SBRINZ

TARTELLETTE con SALMONE, RICOTTA e SBRINZ
Mamma mia, quanto sto correndo in questi giorni! Mi dico sempre “la settimana prossima dovrei essere più tranquilla”, poi ti capitano immancabilmente una marea di imprevisti che ti fanno trottare più del solito; ecco…la settimana prossima dovrei essere più tranquilla…speriamo! Questo fine settimana poi è stato più impegnativo del solito. Iris ha avuto la sua prima influenza, quindi vi lascio immaginare il mio stato. Avrei dato una gamba per star male al suo posto. Nelle poche sue ore di sonno, invece di riposare a mia volta, ho sentito la necessità di cucinare, per distrarmi un po’. Ecco quindi queste tartellette, un antipasto sfiziosissimo realizzato appositamente per il contest di Tery , di Peperoni e Patate in collaborazione con Formaggi dalla Svizzera : Ingredienti per 4 persone: 250 g circa di pasta brisée 150 g di filetto di salmone 250 g di ricotta 80 g di Sbrinz DOP 1 rametto di timo sale pepe Preparate la pasta brisée e ponetela in frigorifero a ri

SFOGLIA DOLCE al CAFFE’

SFOGLIA DOLCE al CAFFE’
Sembra ieri che ci siamo conosciuti. Tu giocavi nella stessa squadra di calcio dei miei amici. La domenica pomeriggio, presa dalla noia, venivo sempre a vedervi giocare ed un giorno il destino ha voluto che mi accorgessi di te, ma tu nulla...mi ero presa una cotta colossale ma, ai tuoi occhi, sembravo trasparente ( e dire che non sono poi così piccola ). Poi le mie preghierine sono state ascoltate. Ti ruppi un piede ( non a causa mia, è.. .) e, non potendo partecipare alla partita, stavi fuori a tifare i tuoi compagni di squadra, proprio accanto a me...stavi parlando con un amico quando, ad un tratto, ti sei reso conto del mio sguardo appiccicato al tuo...il mio viso, in quel momento, credo abbia cambiato cinquanta sfumature di rosso ...ho abbassato immediatamente gli occhi, imbarazzatissima...poi i nostri amici hanno fatto il resto, scambiando i nostri numeri di cellulare affinchè uscissimo insieme. E da lì siamo stati inseparabili. La convivenza quasi immediata, il matrimonio dop

CROSTATA DI LAMPONI E PISTACCHI

CROSTATA DI LAMPONI E PISTACCHI
Questa è stata una delle torte preparata per il mio amore per il suo compleanno...è passato un po' di tempo e la pubblico solo ora...sorry! Dico "una delle torte" perchè il signorino se ne è beccate ben tre! Una per lui personale (questa), una per i colleghi ed una per i compagni di squadra...dite niente???? :-))) La ricetta l'ho trovata su un vecchio numero de La Cucina Italiana ed è dello Chef Fabio Granata , del ristorante l' Arsenale di Cavenago d'Adda (Lo). Tra le altre cose è vicino a casa mia! Se passate da queste parti, fateci una capatina perchè credo sia uno dei migliori ristoranti del Lodigiano! Ecco la ricetta: Pasta frolla: 300 gr di farina 0 200 gr di burro 100 gr di zucchero di canna 3 uova scorza di limone grattugiata sale Crema: 100 gr di latte 30 gr di zucchero semolato 25 gr di pistacchi di Bronte tenuti in freezer una notte 12 gr di farina 00 un tuorlo Per completare: 300 gr di lamponi (io 250

TORTA CAPRESE al liquore Strega

TORTA CAPRESE al liquore Strega
Oggi voglio parlare con Te. Non avere paura, non farò il tuo nome, nessuno sa chi sei, voglio solo dirti due cose, scambiare due chiacchere, solo io e Te. Stamattina, quando mi hai detto quello che ti era successo, non ho sentito più la terra sotto ai piedi. Le mie gambe sono diventati molli, tremanti e un nodo si è subito formato in gola. Che cazzo stai combinando? Mi verrebbe da urlarti che ti odio, ma mentirei a me stessa. Che sei pazzo, questo si sa, ma non credevo fino a questo punto. Devo scrivere, devo scrivere se no rischio di impazzire anch’io. Perchè non mi sono accorta di niente? Io ti vorrei salvare, ma non solo io (io, io, io). Chi ti sta accanto tutti i giorni ti vorrebbe salvare la vita! Persone come te non nascono tutti i giorni! Ricordati che quello che per te è niente, per noi è tutto! Hai un baco, un virus, ma si può guarire! Non devi tenerti tutto addosso, impara a parlare, a dividere, a non tenerti tutto dentro. Vomita addosso quello che hai, quello che senti a

RISOTTO al RADICCHIO ROSSO e SCAMPI

RISOTTO al RADICCHIO ROSSO e SCAMPI
Incredibile come cambino le nostre abitudini, le nostre vite nel giro di pochi anni. Sembra ieri che non aspettavo altro che l'arrivo del fine settimana, del venerdì e del sabato sera in particolare, per andare a ballare con gli amici...ed ora? Attendo con brama il week-end solo per riposare! Il sabato sera andrei a letto con le galline! Altro che febbre del sabato sera... Prima, a cena, c'è mancato poco che mi addormentassi nel piatto! E' stata una settimana lunga e sfiancante, sotto tutti i punti di vista. Vorrei poter staccare la spina e dormire per almeno una settimana intera, ma non è possibile. Vabbè, cercherò di sopravvivere... Colgo l'occasione per segnalarvi il nuovo numero di Progetto-9 ...correte a sfogliarlo! Mi trovate alle pagg. 112-113! Ora però vado a letto, ma prima vi lascio questa ricettina al volo e... good night! Ingredienti per 4 persone: 240 g di riso Carnaroli 400 g di radicchio rosso 2 l di brodo vegetale 16 scampi par

CUOR di MELA e un incontro speciale...

CUOR di MELA e un incontro speciale...
Come vi avevo promesso, eccomi a raccontarvi della carrambata, terminata solo poche ore fa! La Tata avevo già avuto il piacere d’incontrarla, ma la dolce Paola mi mancava! E’ stato un enorme piacere incontrarle, peccato solo per poco tempo… il bello di questi incontri è che le persone sono proprio come te le immagini! Sia con Debora che con Paola è stato amore a prima vista! Sapete quando c’è proprio il feeling? Ecco… il tempo poi è stato dalla nostra parte…si preannunciava una giornata grigia e piovosa invece, poco dopo mezzogiorno, ora del nostro incontro, le nubi si sono aperte per lasciare spazio ad un sole pazzesco! I miracoli di noi foodblogger… eheheheheh! Eccoci qui! Da sx Paola, Debora con in braccio la piccola Iris ed io! E ora passiamo allaa ricetta che ho trovato sul blog Croce e Delizia , che a sua volta ha preso ispirazione da una ricetta dell' Artusi - Offelle di marmellata . Vi riporto di seguito la Sua ricetta pari pari, con le mie modific

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli