PISSALADIERE

PISSALADIERE
La pissaladiere è una pizza rustica a base di cipolle, olive nere e acciughe. È di origine francese, in particolare provenzale, della Costa Azzurra. La versione poi esportata in Italia, in Liguria (in particolare nella zona di Imperia), ha preso il nome di pizzalandrea e ha visto aggiungere in pomodori alla ricetta e eliminare gli aromi di timo e alloro. Pare che Garibaldi, nato a Nizza, gradisse avere spesso a tavola questa particolare focaccia dal sapore rustico. Ecco la ricetta, trovata sul numero di marzo 2011 de La Cucina Italiana: 300 gr di farina 00 250 gr di cipolla 150 gr di pelati 6 gr di lievito di birra olive nere filetti di alici in salsa piccante olio extra vergine di oliva sale Mescolate la farina con il lievito sbriciolato poi impastatela con 180 gr di acqua, un cucchiaio di olio e sale. Raccogliete la pasta a palla, copritela con un telo umido e lasciatela lievitare finchè non sarà raddoppiata di volume. Nel frattempo affettate la cipolla

CAKE con FRAGOLE e PISTACCHI

CAKE con FRAGOLE e PISTACCHI
E' incredibile il modo che abbiamo di comunicare con un esserino appena nato; si crea un dialogo fatto di sguardi, sorrisi, pianti (tanti), strilli (molti di più), rimproveri, carezze e baci (a volontà). Gli comunichiamo sicurezza anche con la tonalità della voce, con la nostra presenza ed il nostro odore, con le ninne nanne (a tal proposito devo ringraziare La Tata e lo splendido cd di ninne nanne che mi ha regalato)...l'apice però si raggiunge durante la poppata, quando il suo sguardo cerca il mio e i suoi occhi s'incollano sui miei...una sensazione così intensa difficilmente la si può vivere; è ancora più forte dello sguardo tra due persone adulte che si amano. Non lo scorderò mai, è inciso nel mio cuore a caratteri cubitali. Oggi vi propongo questo deliziosissimo dolce: provatelo, non ve ne pentirete! L'ispirazione è tratta da La Cucina Italiana , maggio 2011. Ingredienti per uno stampo da plumcake: 250 gr di fragole 150 gr di farina 00 80 gr

GALLINA BOLLITA

GALLINA BOLLITA
Domenica mattina: l'orologio segna un'ora in più togliendoci del sonno...oramai non conto le ore che ho in arretrato, ma va bene così.  Dalla finestra della cucina entrano i primi raggi di sole: si prospetta un'altra splendida giornata di primavera.  Dalla camera arrivano i primi versetti del mio amorino: la piccola si sta svegliando, questa volta però accanto a lei c'è il suo papino, che entrambe amiamo alla follia. Chiedetemi se sono felice... :-) E ora la ricetta facile facile che più facile non si può. La mangiavo spesso dalla mia nonnina, quando ancora ero piccina...Un bacio nonna, veglia su Iris da lassù... 1 gallina 1 carota 1 costa di sedano 1 cipolla 1 cucchiaio di dado vegetale (a breve posterò la ricetta di quello home-made) Bollire la gallina tagliata a pezzi (non levategli la pelle) con una carota, il sedano, la cipolla e il dado vegetale. Cuocere per circa un'ora e mezza o almeno finchè la gallina risulta morbida. Sco

TORTA AL LIMONE di Donna Hay

TORTA AL LIMONE di Donna Hay
Oggi niente post, sono troppo assonnata per connettere e mettere insieme delle frasi di senso compiuto. Iris, questa notte, mi ha messo a dura prova...ora, fortunatamente, dorme come un angioletto; la mamma sta andando a raggiungerla nel mondo dei sogni... 125 gr di burro 3/4 tazza di zucchero scorza di limone grattugiata 2 uova sbattute leggermente 1 1/2 tazza di farina 00 (per me 220 gr di farina 00) 2 cucchiaini di lievito in polvere 1/2 tazza di panna acida (per me 125 gr di panna fresca) 1/2 tazza di succo di limone (per me il succo di due limoni) Riunite nel contenitore del mixer il burro, lo zucchero e la scorza del limone e montate il tutto in crema. Aggiungete le uova, amalgamatele perfettamente, quindi incorporate al composto la farina, il lievito, la panna e il succo di limone. Trasferite immediatamente in uno stampo unto e foderato di carta antiaderente; passate in forno preriscaldato a 180°C e fate cuocere per 40 minuti circa. Verificate con uno

ZUPPA di CEREALI con ZUCCA e FUNGHI PORCINI

ZUPPA di CEREALI con ZUCCA e FUNGHI PORCINI
E' un periodo assurdo questo...dovrebbe essere un momento magico, da condividere con tutti i miei cari, con la mia piccola patatina ke amo alla follia, col suo dolce papino ke non amo di meno, invece ci sono situazioni spiacevoli che riescono a turbare anche questo. Persone con due facce che te ne combinano di tutti i colori, spiazzandoti e sconvolgendoti la vita. Noi staremo uniti contro tutto e contro tutti. Quando sai di essere nel giusto niente può sconfiggerti...o almeno spero. Vi lascio subito a questa salutare ricetta, una zuppa che ti scalda il cuore (io ne avevo davvero bisogno). Ingredienti per 4 persone: 300 gr di zuppa di legumi e cereali Melandri una costa di sedano una carota una cipolla brodo vegetale 300 gr di zucca tagliata a tocchetti 40/50 gr di funghi porcini secchi olio extra vergine di oliva pepe nero macinato Mettete la zuppa in ammollo in acqua fredda per 4/6 ore (io lo faccio sempre la sera prima perchè se no mi scord

BISCOTTI al CIOCCOLATO PIU' BUONI del MONDO

BISCOTTI al CIOCCOLATO PIU' BUONI del MONDO
--> … Ed io vi parlo sempre di lei, della mia piccola meraviglia, di quanto sia bella e incantevole con quei bei occhioni grigio-blu, ma non vi parlo più di me…di quanto sia dura essere scaraventate in questa nuova dimensione del diventar neomamma. L’arrivo del primo figlio è un evento sconvolgente e incredibile al tempo stesso. Tutto è ignoto e la nascita di Iris sembra avermi privato di quello che, fino a un attimo prima, costituiva il mio senso d’identità. Se prima della gravidanza avevo la piena consapevolezza di me, con l’arrivo della mia piccola mi sono trovata nella condizione di chi sa molto poco o quasi niente e deve imparare a piccoli passi, giorno dopo giorno, che cosa voglia dire essere madre. A volte mi sento così maldestra e insicura e il senso di responsabilità che mi grava addosso sembra essere schiacciante. Ora va decisamente meglio, ma le lacrime sono sempre in agguato, dietro l’angolo. So che posso contare sull’aiuto di molte persone, prime fra tutt

FRITTATA di PORRI e FAGIOLI NERI

FRITTATA di PORRI e FAGIOLI NERI
Bolli bolli pentolino fa la pappa al mio bambino; la rimescola la mamma mentre il bimbo fa la nanna: fa' la nanna gioia mia, o la pappa scappa via Guarda! Guarda! Un can che scappa, ha portato via la pappa, via la pappa al mio bambino per portarla al cagnolino. Cagnolin tutto contento se la mangia in un momento, se la mangia e fa "bu-bu" e la pappa non c'e' piu'.   Non prendetemi per esaurita ma qui bisogna ingegnarsi...sto cercando di imparare a memoria un po' di ninne nanne e non è facile...mi sembra di esser tornata a scuola...imparare la lezione, ripeterla una prima volta sbirciando il testo, poi una seconda cercando di ricordarla ma la memoria fa le bizze...quasi quasi invece di cantarle la ninna, le canto la ricetta di qualche torta cercando di combinare le rime...vediamo cosa ne esce...eheheheheeh. Intanto vi lascio questa ricettina, facile, veloce e nutriente! Ingredienti: 4 uova una manciata di fagioli neri un po

BISCOTTINI AL PISTACCHIO CON CREMA ALLE MANDORLE

BISCOTTINI AL PISTACCHIO CON CREMA ALLE MANDORLE
Era da un po' che volevo farlo ma l'occasione si è presentata solo ora...approfitto di questo post per ringraziare una persona davvero speciale, che mi ha affiancata durante l'ultimo periodo di gravidanza e ai miei esordi da neo-mamma, standomi vicino con dolcezza, dandomi preziosi consigli senza invadenza, sostenendomi con parole confortanti quando ne avevo bisogno...sto parlando di te cara Simona. Anche se ci conosciamo da poco, il tuo visino dolce mi ha ispirato fiducia fin da subito. Sta nascendo una bella amicizia e spero continui per sempre. Spero anche un'altra cosa, quella di diventare una brava mamma come te, sarebbe il massimo per me e per Iris! Quando guardo alla tv S.O.S. Tata mi vieni sempre in mente tu...eheheheeh, la mia Tata Simona di fiducia! Ci vediamo la settimana prossima tesoro!  E ora ecco la ricetta: Ingredienti per 30 biscottini ca.: 60 gr di farina 00 40 gr di farina di pistacchi 100 gr di burro 50 gr di zucchero semolato 5

STRASCINATI con CREMA di TALEGGIO e FUNGHI

STRASCINATI con CREMA di TALEGGIO e FUNGHI
Da quando è nata Iris cucinare è diventata un'impresa. Difficilmente io e Ale riusciamo a cenare insieme. Quando la piccola dorme cerco di buttare insieme quattro cose per dar vita a quello che è il parente lontano di una cena come si deve...e poi si mangia scaglionati; prima lui poi io o viceversa, in base alla fame e alle urla dell'infante. Molte delle ricette che vedete le avevo preparate prima che Iris nascesse (già sapendo che poi sarebbe stata dura, soprattutto nei primi mesi di vita della piccola), come questa. Mentre lessate la pasta, tipo Strascinati , preparate la crema al taleggio: versate in un pentolino, che metterete a bagnomaria, il latte ed il taleggio tagliato a pezzetti; fate sciogliere il formaggio lentamente rimestando di tanto in tanto. In un'altra padella fate rosolare in un filo d'olio uno spicchio d'aglio, aggiungete dei funghi misti freschi (o surgelati) e fate cuocere per circa 15' poi salate, pepate e spolverizzate con del prez

DIGESTIVE

DIGESTIVE
Tovaglietta Green Gate Mentre scrivo questo post ho la mia piccola tra le braccia...incredibile come s'impari in fretta l'arte dell'arrangiarsi con una mano sola! Deve fare il ruttino Iris, ha la testa infossata nel mio petto, le guanciotte piene e rosee e l'aria soddisfatta di chi ha appena finito di mangiare un chilo di pasta...sta pure russando...tutta suo padre! :-) Scusate se sono assente dai vostri blog, se non passo più a trovarvi come prima, ma per trovare il giusto equilibrio tra me e lei mi serve ancora un po' di tempo...tornerò attiva e frizzante come prima, ve lo prometto! Per ora vi abbraccio e vi lascio questa salutare e golosa ricetta trovata sul meraviglioso blog " Zucchero e Viole ". Vi riporto di seguito la Sua ricetta, pari pari, con le mie modifiche tra parentesi: Ingredienti per circa 32 pezzi (a me ne sono venuti meno perchè li ho fatti più spessi) : farina 00: 200 gr (oppure 220 se non usate l'avena) farina inte

FUSILLI INTEGRALI con ZUCCA e RADICCHIO

FUSILLI INTEGRALI con ZUCCA e RADICCHIO
Un salutino veloce veloce e una ricetta ideale per questi venerdì di Quaresima, trovata su un libricino dedicato al radicchio: Ingredienti per 4 persone: 360 gr di fusilli integrali 300 gr di polpa di zucca 1 cespo di radicchio rosso 1 scalogno qualche cucchiaio di olio extra vergine di oliva prezzemolo sale pepe nero macinato Tagliate a tocchetti la polpa della zucca e fatela scottare per un minuto in una pentola con acqua bollente salata e scolatela. Mondate il radicchio, lavatelo e tagliatelo a listarelle; pelate lo scalogno e tagliatelo finemente. Appassitelo nell’olio, aggiungete la zucca e fate rosolare per pochi minuti; bagnate con un mestolino d’acqua, salate, pepate e cuocete per 10’. Unite, 5’ prima del termine della cottura, il radicchio e un po’ di prezzemolo tritato. Lessate la pasta in acqua bollente salata e saltatela nel sugo di verdure. ...E adesso il testo di una canzone dei Modà...quando l'ascolto mi si stringe un nodo in gola...q

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli