Paccheri gratinati con frittata di zucchine e pomodorini secchi

Paccheri gratinati con frittata di zucchine e pomodorini secchi
  I paccheri gratinati con frittata di zucchine e pomodorini secchi sono un'idea originale per stupire i vostri ospiti con un primo piatto insolito e particolare. Già, perchè il ripieno della pasta si trasforma in frittata nel forno e vi assicuro che è ottimo sia caldo che freddo il giorno dopo. Ingredienti per 4 persone: 24 paccheri Pasta Armando 6 uova fresche 2 zucchine biologiche BioExpress 5/6 pomodorini secchi in filetti Citres 200 g di grana padano grattugiato (più un po' per la spolverata finale) 50 g di pangrattato (più un po' per la spolverata finale) 1 mazzetto di timo fresco olio extra vergine di oliva 20 g di burro sale pepe Lessate i paccheri al dente, scolateli e raffreddateli sotto l'acqua fredda. Quindi sistemateli su un foglio di carta da forno e irrorateli d'olio. In una padella antiaderente, fate cuocere in 4 cucchiai di olio le zucchine ridotte a minuscoli cubetti, e aggiungete i pomodorini secchi, anch'essi ridotti a toc

Biscotti alla Nocciolata senza forno

Biscotti alla Nocciolata senza forno
Piattino e tovaglietta Green Gate Ciao a tutti! Oggi nella mia cucina non si accende il forno ma solo i fornelli, anche per realizzare questi facilissimi biscottini golosi. Non so da voi, ma qui a Lodi fa ancora molto caldo e l'idea di riscaldare ulteriormente la cucina non mi alletta per niente. Allora ecco che entrano in gioco questi fantastici biscotti, la cui ricetta è saltata fuori qui . Si cuociono in padella e si realizzano in pochissimo tempo. Ingredienti per circa 10 biscottini: 180 g di Nocciolata Rigoni di Asiago 160 g di farina 00 1 uovo intero Per decorare: 40 g di cioccolato al latte Sbattete leggermente l'uovo. In una ciotola mescolate la Nocciolata (che deve essere morbida morbida) con la farina, quindi aggiungete l'uovo. Coprite il composto ottenuto con della pellicola e riponetelo in frigorifero per mezz'ora. Formate quindi delle palline grandi come noci, appiattitele e cuocetele in una padella antiaderente calda, un paio di minuti pe

Risotto con taleggio e asparagi, ricetta tipica lombarda

Risotto con taleggio e asparagi, ricetta tipica lombarda
ll risotto con taleggio e asparagi è un primo piatto dalla consistenza cremosa e dal sapore delicato che si rifà alla cucina tipica lombarda. A casa mia non manca mai quando gli asparagi sono di stagione. Questa variante di risotto unisce al sapore particolare dell'ortaggio , quello più deciso del taleggio che conferirà al piatto anche un’ulteriore cremosità.  Il taleggio prende il nome dall’omonima valle sita nell’Alta bergamasca ed è un formaggio a denominazione d’origine protetta (DOP). Il nome Taleggio risale ai primi del '900, quando i casari della valle sentirono il bisogno di differenziare il loro prodotto da altri simili. Il Taleggio è un formaggio ricco di proteine, sali minerali e vitamine A e B2, mentre il contenuto di grassi è medio in rapporto ad altri formaggi . Ho scelto questa ricetta in occasione dell'uscita di maggio de l ’Italia nel piatto , dove il tema è: Verdure ed erbe spontanee di primavera. Per questa ricetta primaverile, ho preferi

Terrazza Manzotti, dal 1907 cucina d'eccellenza in Lombardia

Terrazza Manzotti, dal 1907 cucina d'eccellenza in Lombardia
L'estate, con le sue lunghe e splendide serate all'insegna di cieli stellati e grilli canterini, ben si presta a romantiche cene all'aperto. Ma non tutti i luoghi sono ideali. Ma nel borgo antico di Canonica d'Adda, nel cuore della Bergamasca, sorge un locale storico e unico nel suo genere, la celeberrima “Terrazza Manzotti”. Si tratta di un ristorante, pizzeria, gelateria e lounge bar che si affaccia con la sua ormai famosa terrazza sul romantico fiume Adda. Da buona lodigiana, posso assicurarvi che su questo fiume sorgono locali dai panorami suggestivi e mozzafiato e Terrazza Manzotti ne è un celebre esempio.   La location prevede diverse sale, tutte molto accoglienti, tra cui la veranda principale, illuminata, ogni sera, da tante piccole luci esterne avvolte sui rami degli alberi. A seguire la sala granata, caratterizzata dal forno a legna a vista. La verandina, per una cena intima e speciale. La sala camino, per le fredde sere d'inverno. E da ultima, m

Spaghetti di zucchine con pesto e cozze

Spaghetti di zucchine con pesto e cozze
  Buongiorno a tutti e buone vacanze (per chi è ancora in ferie)! Io sono appena rientrata da uno splendido soggiorno a Rodi. Adoro la Grecia e quest'isola è stata una piacevole scoperta. Ma passiamo subito alla ricetta di oggi, gli Spaghetti di zucchine con pesto e cozze. Si tratta di un piatto leggero che può diventare un primo a tutti gli effetti. Adatto anche a chi ha abbracciato la dieta vegana (ovviamente omettendo le cozze). Premetto che per realizzare la ricetta avrete bisogno di uno speciale strumento che vi permetterà di ridurre le vostre zucchine in tagliatelle o spaghetti. Io vi consiglio Electric food spiralizer di Beper . Si tratta di un'affettaverdure a spirale davvero ingegnoso e pratico da usare. Guardate nel video come si usa: Ma ora passiamo alla ricetta! Ingredienti per 4 persone: 5/6 grosse zucchine biologiche BioExpress 400 g di cozze già pulite 3 pomodori maturi a pezzi BioExpress 1 pizzico di sale fino 1 pizzico di pepe nero 1 spicchi

Albicocche farcite con speck e robiola

Albicocche farcite con speck e robiola
Buongiorno amici! Oggi nella Kucina di Kiara si entra nel mood vacanziero con l'assaggio di un delizioso apetizer. Le albicocche farcite con speck e robiola sono un insolito finger food all'italiana di rara bontà: una consistenza morbida e vellutata con farcitura saporita che si sposa alla perfezione con la dolcezza del frutto. Velocissime da preparare, stupirete i vostri amici con originalità! Per 6 persone: Tritate grossolanamente 30 g di nocciole tostate e pelate e, a parte, 100 g di speck. Mescolate lo speck con 100 g di robiola e la metà delle nocciole. Condite la crema con sale, pepe. Lavate 12 albicocche, asciugatele, tagliatele a metà privandole del nocciolo. Farcitele con la crema preparata e guarnitele con qualche filo di erba cipollina e le restanti nocciole.

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli