POLLO ALLE MANDORLE

POLLO ALLE MANDORLE
Un'altra splendida ricetta consigliata da una cara amica, questa volta si tratta di Roberta e del suo gustosissimo pollo alle mandorle. Non ho mai provato a cucinarlo, erano mesi che avevo questa sua ricetta nel cassetto...ogni volta che mi capitava tra le mani mi ripromettevo di cucinarla ma ho sempre rimandato (vuoi il fatto che mi dimenticavo immancabilmente di comprare la salsa di soia al supermercato). Ora che finalmente mi sono decisa a farlo, credo sia diventato uno dei miei piatti preferiti! Il pollo lo amo, le mandorle le adoro, la salsa di soia di fa impazzire...perchè ho aspettato così a lungo?!?!? Grazie Roby per questa splendida ricetta!!! Ingredienti per due persone: petto di pollo a tocchetti o a striscioline q.b. per due persone una manciata di mandorle pelate olio di soia salsa di soia maizena sale Passate i bocconcini di pollo nella maizena; metteteli poi in una pentola antiaderente (per me Ballarini Greenline) con un filo d'olio di soi

MADELEINE, CIAMBELLE E CIAMBELLINE

MADELEINE, CIAMBELLE E CIAMBELLINE
Eccomi di nuovo qui! Sono reduce da una decina di giorni abbastanza intensi dal punto di vista lavorativo, ma non mi lamento dal momento in cui sono già strafortunata ad avere un posto fisso. Sono stanca ma felice; felice per aver concluso un lavoro quanto bello tanto importante e gioiosa perchè ieri ho fatto la mia solita ecografia mensile e il topolino/a sta bene; ha un cuore grande così che batte forte forte, delle splendide manine sempre in cerca del visino, un modo di fare vispo e attivo come la mamma...peccato sembri pudico/a e nasconda il proprio sesso...pazienteremo ancora un po' prima di scoprirlo. Per festeggiare questi giorni di gioia cosa c'è di meglio di un dolcino? Ho pensato alle madeleine. Era da un po' che volevo fare questa delizia, poi adesso che ho lo stampo (per me lo stampo in silicone Happyflex ) non avevo più scuse! Come al solito non mi sono smentita...ne ho sfornate quantità industriali! Per variare, con lo stesso impasto, ho realizzato delle c

SPEZZATINO di VITELLO SAPORITO

SPEZZATINO di VITELLO SAPORITO
Tu la conosci Claudia? Io, la MIA Claudia, la conosco bene... eccome... avevo già parlato di lei, tempo fa... ma non mi stancherò mai di rifarlo nuovamente. L' Amicizia è uno dei sentimenti più belli e sinceri che ci sia in questa vita... La lettura è il cibo della mente, la preghiera è il cibo dell'anima, ma l'amicizia è IL CIBO DEL CUORE. (Giovanni Hitman, 25-08-11).   Con queste poche parole desidero solo ringraziarti Amica mia, per la tua vicinanza... soprattutto in questo periodo particolare della mia vita... ti sento vicina, molto vicina e anche qui, le persone che lo stanno facendo, sono davvero poche... ma tu sei sempre in pole position, insieme a Paola e a Daniela! Ti voglio un gran bene, anche se non te lo dico mai! Dopo questo spazio da carie ai denti...eheheheh...veniamo a noi e alla ricetta di quest'oggi; ovviamente ho parlato di Claudia perchè la realizzazione di questo squisito spezzatino la devo a lei. Una ricetta semp

GNOCCHETTI GRATINATI CON CREMA DI ZUCCA

GNOCCHETTI GRATINATI CON CREMA DI ZUCCA
L'altra sera la Gianna mi ha dato due belle fettone di zucca da cucinare. Io l'ho riscoperta da poco... ma ad Ale piacerà? Questi uomini, quando si tratta di far mangiare loro frutta o verdura c'è sempre da sperare... La zucca, si sa, è un ortaggio che si presta a mille ricette: si consuma cucinata al forno, al vapore, nel risotto o nelle minestre, fritta nella pastella ecc... ma io ho voluto prepararla in maniera diversa dal solito. Il risultato è stato molto ma molto soddisfacente, soprattutto quando mio marito, al ritorno dagli allenamenti, si è letteralmente spazzolato una teglia intera di questi deliziosissimi gnocchi... poi, guardandomi con quei suoi bei occhioni azzurri, mi chiede innocentemente come mai ne avevo fatti così pochi... alla faccia di quello a cui non piaceva la zucca! Beh, comunque sono stata felice di vederlo mangiare così; la zucca, oltre ad esser buona, fa anche bene: la polpa ha effetti diuretici e viene utilizzata per combattere disturbi ga

PARMIGIANA di MELANZANE LIGHT

PARMIGIANA di MELANZANE LIGHT
Quest'oggi posto l'ennesima ricetta realizzata ispirandomi ai blog altrui... sono migliaia le ricette copiate da voi... a volte vorrei che le giornate fossero composte da 48 ore per aver più tempo per cucinare! Ora che poi le giornate si accorciano è anche peggio. Non fai in tempo a rientrare a casa dal lavoro che è già buio, mannaggia. Perchè l'estate dura così poco e l'inverno è sempre così lungo? :-) Vabbè... pazienza... come vi dicevo all'inizio, il blog da cui nasce l'idea di questa parmigiana light stavolta è quello di Erica: Ogni Riccio un Pasticcio ; un blog splendido per una ragazza altrettanto radiosa! Riporto di seguito la ricetta con le mie modifiche tra parentesi: Ingredienti: 2 melanzane belle grandi fatte a fette 1 vasetto di conserva  di pomodoro una cipolla tritata per il sugo basilico fresco parmigiano grattugiato formaggio fuso a fette olio extra vergine di oliva sale e pepe Procedimento: Per una versione light d

ROTOLO DI TACCHINO E ZUCCHINE NELLA SFOGLIA

ROTOLO DI TACCHINO E ZUCCHINE NELLA SFOGLIA
Trovo che i rotoli di pasta sfoglia siano proprio una gran bella invenzione! Se hai poco tempo per cucinare, se hai il frigorifero da svuotare, li farcisci come vuoi, sono ottimi sia caldi che freddi, anche per il giorno dopo... insomma, il top! Per il pranzo in ufficio poi, credo siano un'ottima alternativa alla solita pasta. Questo rotolo in specifico, l'avevo addocchiato sul numero di agosto de La Cucina Italiana . L'ho cucinato in una mattina d'agosto, a casa in ferie, quando ancora non sapevo se ero immune o meno alla toxoplasmosi. Essendo stufa di mangiare etti su etti di prosciutto cotto, questa del tacchino era un'ottima (e più gustosa) alternativa! Ingredienti : 2 zucchine 250 gr di arrosto di tacchino affettato (io ne avevo solo un etto e mezzo) 1 disco di pasta sfoglia stesa (io ne ho usata una a base rettangolare) 1 pomodoro da 180 g grana grattugiato sale Mondate le zucchine e tagliatele per il lungo a fette sottili. Scottatele

BACI DI DAMA alle nocciole

BACI DI DAMA alle nocciole
Baci, baci, ancora baci… tutti abbiamo bisogno di baci! Se poi sono dolci e di dama ancora meglio! Vagando nella rete ho scoperto che i baci di dama sono originari della città di Tortona in Piemonte, dove nacquero più di un secolo fa. La derivazione del loro nome ha origine dalla composizione del dolce, formato dei due biscottini profumati e friabili che si fondono in un bacio al cioccolato fondente. La ricetta dei baci di dama che posto oggi, ha trovato ispirazione dallo splendido blog di Sara - Il dolce mondo di Sara - dove vi rimando per gli ingredienti, quantità e procedimento; l'unica mia variante è stata utilizzare la fantastica crema al cacao di Cioccolato Italiano per unire due a due i baci.

FRAPPE' ALLA BANANA

FRAPPE' ALLA BANANA
Far mangiare la frutta a mio marito è un'impresa sempre più ardua. Peggio di un bambino! Non tocca nulla a meno che non faccia parte di qualche dolce. Ora che poi ha iniziato la preparazione calcistica (in vista del campionato che, ahimè, ha inizio domani), io dico, la frutta è l'ideale per non sentirsi appesantito e nello stesso tempo dare all'organismo il giusto apporto di vitamine di cui ha bisogno. Ho notato però che, da bravo bambino qual'è Ale, la mangia più volentieri se gliela fai trovare già pulita, meglio ancora se frullata (santa pazienza)... come vedete, anche se devo ancora diventare mamma, ho accanto a me un buon esempio di bambino viziato (con tutta la bellezza dei suoi 31 anni). La ricetta di questo golosissimo frappè alla banana l'ho trovata su GialloZafferano .  E' velocissima, buona e piace a tutti. Questo frutto è l'ideale per una persona sportiva come mio marito: la banana infatti è molto nutriente perché ha un alto contenuto energ

FUSILLI CON SUGO DI MOSCARDINI

FUSILLI CON SUGO DI MOSCARDINI
Adoro il pesce ma faccio fatica a cucinarlo… non so come mai, non mi dà fastidio, eppure….preferisco quasi sempre mangiarlo cucinato da qualcun altro. E questo “qualcun altro”, se non si tratta di qualche cuoco di qualche buon ristorante è sempre la mitica Gianna, la mia bella mammona! Come cucina lei il pesce… Santa Donna! Lo dico sempre io! Questi fusilli li ho spazzolati nel giro di un attimo… ora però vi dò la ricetta che, essendo della Gianna, sarà approssimativa: 350 gr. di fusilli 500 gr. di moscardini uno scalogno passata di pomodoro prezzemolo tritato vino bianco secco olio extra vergine di oliva sale e pepe Mentre lessate i fusilli in abbondante acqua salata, in una padella antiaderente fate rosolare, in due cucchiai d’olio, uno scalogno tritato finemente; aggiungetevi i moscardini già puliti, fate insaporire e sfumate con un poco di vino bianco secco. Aggiungete la passata di pomodoro (che, secondo me, è la migliore) e fate cuocere per circa 15 minuti. Spolverizzate

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli