Fingers con mele e confettura ai limoni

Fingers con mele e confettura ai limoni
Un dolce veloce da preparare, con mele e Fiordifrutta ai limoni. Uno tira l'altro! Tovagliette, piattino e tazza Green Gate Ingredienti: 2 basi di pasta sfoglia rettangolare già pronta 2 mele rosse Cripps Pink BioExpress 2 limoni non trattati Bioexpress 6 cucchiai di Fiordifrutta ai limoni Rigoni di Asiago 1 tuorlo zucchero di canna Sbucciate le mele, tagliatele a dadini e spruzzateli con il succo di un limone perchè non anneriscano. Cuoceteli in una padella con il succo di un limone e la confettura, fino a quando non sono morbidi (ci vorranno una decina di minuti). Tagliate i rettangoli di sfoglia in quadrati, quindi incideteli in diagonale e ricavate da ciascuno due triangoli. Praticate tre incisioni parallele ai lati corti dei triangoli, così come vedete nella foto qui sotto. Sistematevi al centro 1 cucchiaio del mix di mele, ripiegate l'impasto sul ripieno e sigillate i bordi, bagnandoli leggermente con poca acqua. Adagiate i fagottini su una placca

Tortiglione integrale bio con pesto di coste e pomodorini secchi, gamberi e limone

Tortiglione integrale bio con pesto di coste e pomodorini secchi, gamberi e limone
Piatti, tovaglietta e brocca Green Gate E' con enorme piacere che vi posto questo piatto di pasta. Già, perchè non sto parlando di una pasta qualsiasi, ma dell'eccellenza che contraddistingue Pasta Armando . In occasione di Tutto Food a Milano, ho avuto l'onore di conoscere di persona la fantastica signora De Matteis e tutto lo staff che ruota intorno a questo brand. Grazie di cuore per i complimenti e la fiducia dimostratami con le vostre apprezzatissime parole d'affetto. Tortiglione integrale bio con pesto di coste e pomodorini secchi, gamberi e limone Ingredienti per 4 persone: 320 g di Tortiglioni integrali bio Pasta Armando 4/5 cucchiai di pesto di foglie di coste e pomodorini secchi Citres (per la realizzazione cliccate qui ) 200 g di gamberi già puliti 1 limone biologico BioExpress un ciuffetto di erba cipollina 1 spicchio d'aglio olio extra vergine di oliva sale pepe nero Per prima cosa, lessate la pasta in abbondante acqua salata.

Torta morbida alle fragole senza uova

Torta morbida alle fragole senza uova
Tovaglietta Green Gate E' difficile trovare una torta senza uova, che rimanga però morbida e umida. Provate questa ricetta e rimarrete incantati! Merito delle banane, che regalano all'impasto una sofficità unica. Unità di misura: i classici vasetti dello yogurt. Ricetta di Annalisa Benzi. Ingredienti per uno stampo da 22 cm: 200 g di fragole biologiche Bioexpress 200 ml di panna fresca 1 vasetto di yogurt alla banana 2 vasetti di zucchero 2 vasetti di farina 00 1 vasetto di fecola di patate 1 banana matura Bioexpress 1 bustina di lievito per dolci zucchero a velo per decorare In una ciotola mescolare lo yogurt, la panna, lo zucchero, la farina, la fecola e il lievito. Schiacciare la banana con una forchetta e unirla al composto. Mescolare bene, quindi infarinare leggermente le fragole (servirà a non farle cadere sul fondo) e unirle all'impasto che poi verserete in una teglia con apertura a cerniera, rivestita con carta da forno. Cuocere in forno preri

Vol-au-vent con finta sfoglia di Adriano, pomodorini e formaggio di capra

Vol-au-vent con finta sfoglia di Adriano, pomodorini e formaggio di capra
Oggi vi propongo una ricetta semplice, una ricetta base, che potrete utilizzare in svariati modi. E se la fantasia non vi suggerisce nulla, potete sempre congelarla in attesa di tempi migliori. Sto parlando della mitica finta pasta sfoglia del maestro Adriano Continisio . Una vera e propria furbata. Ecco la ricetta base: 250 g di farina 00 250 g di formaggio spalmabile (tipo Philadelphia o similari; nel mio caso ho usato la ricotta) 160 g di burro morbido 2 pizzichi abbondanti di sale Setacciare la farina con il sale, unire il formaggio ed il burro morbido a tocchetti e mescolare con una forchetta, fino ad ottenere un composto sbriciolato più o meno regolare. Avvolgere le briciole nella pellicola e compattare il composto fino a formare un rettangolo. Trasferire in frigorifero fino al giorno successivo. Sistemare l’impasto sulla spianatoia leggermente infarinata e dare un giro semplice (a tre), come per la comune pasta sfoglia. Mettere in frigo una mezz’ora. Ripete

Flan di spinaci, ricotta e raspadura

Flan di spinaci, ricotta e raspadura
Buongiono a tutti e ben trovati per la nuova uscita de L'Italia nel Piatto . Per questo 2 maggio vi proponiamo “ LA RICETTA PERFETTA” INGREDIENTI: territorio, tradizione, creatività. Per la Lombardia ho pensato al Flan di spinaci, ricotta e raspadura per svariati motivi. Gli spinaci sono di stagione, inoltre questo flan è perfetto come ricetta poichè infallibile e versatile (potete usare, al posto degli spinaci, erbette, ortiche, o quello che vi suggerisce la fantasia). Io l'ho presentato come antipasto nel mio menù di Pasqua ed è stato un successo. Tocco finale, la Raspadura. Forse non tutti di voi la conoscono. Chiamata volgarmente raspa, si tratta di sfoglie di grana raschiate con un apposito coltello dalla forma del Granone Lodigiano. Sul mio profilo IG, se fate scorrere le immagini, troverete a un certo punto un video sulla realizzazione della Raspadura, cavallo di battaglia lodigiano. Ma passiamo alla ricetta: Ingredienti per 4 persone 300 g di spinaci biologi

Risotto cremoso agli asparagi bianchi

Risotto cremoso agli asparagi bianchi
Oggi una ricetta semplice, di stagione, da gustare con calma: il Risotto cremoso agli asparagi. Ingredienti per 4 persone: 500 g di asparagi bianchi Bioexpress 320 g di riso Carnaroli 100 g di stracchino 50 g di burro 1 cipolla dorata Bioexpress 1 bicchiere di vino bianco secco 1 litro di brodo vegetale grana grattugiato qb sale pepe Private gli asparagi della parte terminale dei gambi. Spellare i gambi rimasti con un pelapatate e lessarli in acqua bollente salata per 5-6 minuti. Sgocciolarli, tenendo da parte l'acqua di cottura. Raffreddare gli asparagi sotto l'acqua fredda e separare le punte dai gambi. Tagliare i gambi a rondelle e le punte a metà, nel senso della lunghezza. Mescolare 1/2 litro di acqua di cottura degli asparagi con 1 l di brodo vegetale e portare a ebollizione. Mondare la cipolla e tritarla finemente. Rosolala in una casseruola a fuoco basso con 30 g di burro per qualche minuto. Intanto scaldare a fuoco vivace una padella antiaderente, se

Pane soffice alle noci

Pane soffice alle noci
Ho trovato questa, e un miliardo di altre ricette interessanti, sul libro di Sabrine d'Aubergine "Fragole a merenda", tratto dall'omonimo blog. Il pane soffice alle noci, non è nient'altro che un pane profumato, soffice come una spugna, ideale per realizzare dei sandwich...se ce la fate a resistere e a non mangiarvelo tutto prima ovviamente. Ingredienti per 2 filoni: 300 g di farina bianca 00 250 g di farina Manitoba 1 cucchiaino di sale fino un cubetto di lievito di birra fresco 1 cucchiaino di malto (in alternativa potete usare il miele) 1 cucchiaino di yogurt bianco naturale 100 ml di acqua tiepida 200 ml di latte 50 g di burro 100 g di gherigli di noci Bioexpress Versate in una grande ciotola le farine e il sale, mescolate con una frusta a mano e fate un incavo al centro. Fate sciogliere il lievito, il miele e lo yogurt in 100 ml di acqua tiepida, mescolate bene e lasciate riposare 10', finchè si forma una schiumetta. Mesco

Meringhe variegate senza pensieri

Meringhe variegate senza pensieri
Piatti e tovaglietta Green Gate Già, senza pensieri...perchè fare le meringhe libera la mente. Ho letto quanto scritto da Sabrine d'Aubergine nel suo libro "Fragole a merenda" e ho deciso di provarci, senza seghe mentali, anzi, azzardando pure la variegatura vista fare una sola volta. Bene, tutto perfetto. Anche l'utilizzo della sac-à-poche che spesso mi spaventa. Sarà che avevo proprio bisogno di liberare la mente concentrandomi su qualcosa. Sarà. Non vi riporto dosi, ma consigli, letti appunto nel libro di Sabrine, che vi sintetizzo qui. Per montare facilmente gli albumi: A temperatura ambiente e senza la minima traccia di tuorlo con qualche goccia di succo di limone vecchi di qualche giorno senza sale che non serve Lo zucchero: Non è necessario usare zucchero a velo il semolato va benissimo e va bene anche quello di canna Rapporto albumi/zucchero: più zucchero ci metterete più le vostre meringhe saranno dense e croccanti. Punto. Nulla più.

Torta di pane con toma e pancetta

Torta di pane con toma e pancetta
Piatto e tovaglietta Green Gate Qualche giorno fa ho ricevuto la SisagroBox, una vera e propria scatola delle meraviglie contenente prodotti di altissima qualità, tra i quali formaggi di capra e olio biologico, tutti realizzati a KM0. La vera protagonista di questo mio piatto è la TOMA STAGIONATA, un formaggio gustosissimo che ha trovato posto in questa torta salata dal sapore primaverile, una vera e propria ricetta del riciclo! Si tratta di una torta rustica ottima per il brunch della domenica, come antipasto nel pranzo di Pasqua oppure da portare al sacco, in una gita fuori porta. Splendido mazzo di tulipani Ingrosso Fiori Lodi Ingredienti per 6 persone: 3 uova 200 g circa di pane raffermo 100 g di grana grattugiato 50 g di Toma stagionata Sisagro a cubetti 160 ml di latte 50 g di pancetta dolce 4-5 filetti di pomodorini secchi Citres erba cipollina sale pepe olio extra vergine di oliva biologico Bocca d'Oro Spezzettate il pane raffermo. In una ciotol

Filetto di maiale ai mirtilli, senape e miele

Filetto di maiale ai mirtilli, senape e miele
Quando la frutta si sposa alla perfezione con un piatto salato. In questo caso parlo di mirtilli che, con il loro sapore acidulo e dolce, bilanciano alla perfezione la parte grassa data dalla carne. Ingredienti per 4 persone: un filetto di maiale (700 g circa) 1 cipolla dorata BioExpress 4 cucchiai di senape 4 cucchiai di miele Mielbio al limone Rigoni di Asiago 200 g di mirtilli freschi Bioexpress 150 ml di vino bianco secco 1/2 cucchiaino di zenzero fresco grattuggiato Bioexpress (in alernativa potete usare quello in polvere) olio extra vergine di oliva sale pepe Sciacquate e asciugate i lamponi molto delicatamente. Tritate finemente la cipolla e fatela appassire in una pentola con 2 cucchiai d'olio e 4 di vino bianco con 4-5 minuti, a fiamma dolce. Incidete il filetto praticando un taglio centrale per tutta la lunghezza. Apritelo a libro, salatelo, pepatelo e spalmate la parte interna con la cipolla appassita, lo zenzero, 2 cucchiai di miele e 2 cucchiai d

Dolce Salata Baguette

Dolce Salata Baguette
Ciotola, cucchiaino, piatti e tovaglietta Green Gate Vi piace accostare la confettura al formaggio? Se si, questa ricetta vi farà impazzire! Vi serviranno pochissimi ingredienti, ma di qualità per avere un risultato da sogno: Lavate, asciugate e tagliate a dadini un cesto di fragole (per me Bioexpress ). In una ciotola mescolate un cucchiaino di miele (per me Mielbio al limone Rigoni di Asiago) con uno di aceto balsamico, quindi salate e pepate e conditevi le fragole. Tagliate a metà, nel senso della lunghezza, una piccola baguette, spennellate la mollica con un po' di olio biologico Bocca d'Oro SisAgro e coprite con fette di caciotta ai pistacchi SisAgro . Se siete a casa, passate in forno caldo per 10' a 180° finchè il formaggio comincerà a fondere. Se siete a una gita fuori porta, omettete il passaggio in forno e gustatevi la vostra baguette cospargendola di fragole e granella di pistacchi deliziosi Sciara - La Terra del Pistacchio .

Costoletta alla milanese

Costoletta alla milanese
Vassoio in legno Ingrosso Fiori Lodi Siamo già arrivati ad aprile e, con questo mese, finalmente, si intravede l'arrivo della tanto sospirata primavera. In occasione del periodo, noi de L'Italia nel Piatto abbiamo pensato di proporvi il tema: Torte rustiche salate, focacce per una scampagnata primaverile. Quindi troverete una stupenda carrellata di spezzafame ideali da poter portare alle gite fuori porta, visto che la stagione inizia a permetterlo. Per la Lombardia ho pensato di proporvi un classico. Quando si usciva per una gita, mia mamma mi preparava sempre il panino con la cotoletta, essendo una delle poche pietanze che mangiavo. Nel titolo leggete "costoletta", poichè cotoletta è il nome comune, ma il termine costoletta fa riferimento al taglio di carne con l'osso caratteristico della ricetta originale. In ogni caso, chiamatela come vi pare, cotoletta o costoletta, sono accetate entrambe le grafie, resta di fatto un must della cucina tipica milanese

Torta salata di coste colorate, il loro pesto e stracchino allo yogurt

Torta salata di coste colorate, il loro pesto e stracchino allo yogurt
Oggi una ricetta che sa di primavera (finalmente, oserei dire). Avevo intravisto questo piatto meraviglioso sul blog di Michy e me ne sono subito innamorata. Detto fatto. Ecco la mia versione...perchè le coste sono come il maiale, non si butta via niente! Con le foglie ho realizzato un pesto delicatissimo mentre con la parte costoluta ho decorato la torta. Ingredienti per uno stampo rettangolare da crostata: 1 rotolo pasta sfoglia rettangolare 10-12 coste di biete colorate BioExpress 200 g di stracchino allo yogurt 100 g grana padano grattugiato 2 uova olio q.b. sale q.b. Per il pesto di coste: togliete le foglie dalle coste, lavatele, tamponatele bene con carta assorbente e ponetele in un mixer con una manciata di noci BioExpress , 4-5 filetti di pomodorini secchi Citres , un cucchiaio di grana grattugiato e una presa di sale. Avviate il mixer versando a filo olio extra vergine di oliva fino a quando otterrete una consistenza cremosa. Stendete il rotolo di pasta s

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli