Torta salata di coste colorate, il loro pesto e stracchino allo yogurt

Torta salata di coste colorate, il loro pesto e stracchino allo yogurt
Oggi una ricetta che sa di primavera (finalmente, oserei dire). Avevo intravisto questo piatto meraviglioso sul blog di Michy e me ne sono subito innamorata. Detto fatto. Ecco la mia versione...perchè le coste sono come il maiale, non si butta via niente! Con le foglie ho realizzato un pesto delicatissimo mentre con la parte costoluta ho decorato la torta. Ingredienti per uno stampo rettangolare da crostata: 1 rotolo pasta sfoglia rettangolare 10-12 coste di biete colorate BioExpress 200 g di stracchino allo yogurt 100 g grana padano grattugiato 2 uova olio q.b. sale q.b. Per il pesto di coste: togliete le foglie dalle coste, lavatele, tamponatele bene con carta assorbente e ponetele in un mixer con una manciata di noci BioExpress , 4-5 filetti di pomodorini secchi Citres , un cucchiaio di grana grattugiato e una presa di sale. Avviate il mixer versando a filo olio extra vergine di oliva fino a quando otterrete una consistenza cremosa. Stendete il rotolo di pasta s

Chitarra alla carbonara di vongole con chorizo piccante e pomodorini secchi

Chitarra alla carbonara di vongole con chorizo piccante e pomodorini secchi
Che vita sarebbe senza spaghetti? Da piccola non li amavo, perchè mi sporcavo sempre. Ora che ho imparato a non "padellarmi", come si dice da noi, i vestiti, non riesco più a farne a meno. Sono, a mio avviso, il formato di pasta più ghiotto e conviviale di sempre. In questa ricetta c'è da volar via...si consigliano sassi nelle tasche! ;-D Ingredienti per 4 persone: 360 g di spaghetti alla chitarra Pasta Armando 500 g di vongole 60 g di chorizo piccante (o in alternativa salame piccante) 60 g di pomodori secchi sott'olio Citres 3 tuorli freschissimi prezzemolo tritato qb 1 cipollotto BioExpress 75 ml di panna fresca olio extra vergine di oliva sale pepe Mettete a bagno in acqua le vongole per circa 4 ore, mescolandole ogni tanto per eliminare la sabbia. Sgocciolatele e cuocetele per qualche minuto in una pentola coperta, a fiamma moderata, con un po' di prezzemolo per farle aprire. Sgusciate la maggior parte delle vongole conservandole in

Berry Brownies con pistacchi

Berry Brownies con pistacchi
Ne vado matta! Che siano al cioccolato fondente, bianco, cheesecake, con frutta secca, trovo questi cubotti americani semplicemente irresistibili. Nel mio libro "American Bakery", ho scoperto questa versione ai frutti di bosco. Da urlo! Teglia rossa a pois Green Gate Ingredienti per circa 20 cubotti: 140 g di farina 00 1/2 cucchiaino di lievito in polvere 200 g di cioccolato fondente 170 g di burro a pezzetti 250 g di zucchero 4 uova 50 g di gocce di cioccolato 300 g di frutti di bosco misti (more, lamponi, mirtilli) BioExpress 50 g di pistacchi sgusciati Sciara la terra del Pistacchio Preriscaldate il forno a 160°C. Rivestite uno stampo rettangolare grande circa 22x33 cm con un foglio di alluminio e imburratelo bene. In una terrina setacciate la farina, una presa di sale e il lievito. Mettete da parte. In un'altra terrina fate sciogliere a bagnomaria (o nel microonde se preferite) il cioccolato con il burro, mescolando di tanto in tanto, fino a c

La mia Cream Tart

La mia Cream Tart
Finalmente sono riuscita a farla anch'io! Non credevo fosse così semplice da realizzare... si tratta di un dolce tipicamente primaverile, ma nulla vi vieta di realizzarlo in altri momenti dell'anno. Due strati di pasta frolla ripieni di crema al mascarpone completati da una decorazione fatta spesso con fiori freschi edibili, macarons, caramelle e chi più ne ha più ne metta. Io l'ho realizzata in occasione del settimo compleanno di Iris. L'ho decorata con baci di dama (al posto dei macarons), primule fresche e zuccherini argentati. Per prima cosa procuratevi una dima, realizzata in cartone oppure disegnate direttamente il numero prescelto direttamente sulla carta da forno. Preparate una pasta frolla con la ricetta che più vi aggrada. Io ultimamente uso la versione di Adriano che trovate qui . Dopo averla fatta riposare in frigo il tempo necessario, stendete la pasta frolla su un foglio di carta forno, utilizzando poca farina fino ad ottenere uno spessore di

Fusilloni con olive nere al forno, carciofi e burrata

Fusilloni con olive nere al forno, carciofi e burrata
Pasta e carciofi, un matrimonio perfetto che dà vita ogni volta a piatti semplici, veloci ma sorprendenti. La quintessenza del sapore! Ingredienti per 4 persone: 360 g di fusilloni Pasta Armando 4 carciofi bio BioExpress 100 g di olive nere al forno Citres 1 cipolla dorata piccola BioExpress 1 gambo di sedano BioExpress 200 g di burrata paprika in polvere 1/2 limone biologico BioExpress olio extra vergine di oliva sale Per prima cosa mondate i carciofi, eliminate i gambi, punte e fieno e tagliateli finemente, quindi metteteli a bagno in acqua acidulata con succo di limone, per evitarne l'annerimento. Tritate la cipolla e il sedano e rosolateli in padella con un filo d'olio e un pizzico di sale. Unite al soffritto i carciofi e rosolateli per una decina di minuti, fino a che saranno teneri. Aggiungete le olive nere tagliate a rondelle e lasciate cuocere ancora qualche minuto. Lessate la pasta, scolatela al dente e versatela nella padella con il condimento.

Cornetti allo yogurt soffici come nuvole

Cornetti allo yogurt soffici come nuvole
Oggi vi posto una ricetta stracollaudata negli anni. Sempre ottima da proporre a colazione. Sto parlando dei Cornetti allo yogurt supersoffici, una ricetta della meravigliosa Paoletta di Anice e Cannella . Vogliamo vedere come prepararli? Per la ricetta originale di Paoletta o Adriano, cliccate sul link soprastante. Tovaglietta, piatto, tazzina e cucchiaino Green Gate Ingredienti:   500 g farin di cui 250 g di Manitoba e 250 g di farina 00 100 g di latte intero 150 g di yogurt intero 2 uova intere + 1 tuorlo 60 g di burro fuso 70 g di zucchero bianco semolato 1 cucchiaio di miele biologico Mielbio Rigoni di Asiago 12 g lievito di birra fresco (metà di quello in panetti per intenderci) 7 g di sale 2 cucchiai limoncello (io non l'avevo e l'ho sostituiti con cherry) zeste grattugiata di 1 limone e ½ biologico BioExpress 1 uovo per spennellare Al mattino presto, prima di andare a lavorare, sciogliamo 1 cucchiaino di miele, il lievito e le zeste di 1/2 limone nel latte

Frutta mista fritta

Frutta mista fritta
Dopo i Tortelli di San Giuseppe , ancora fritto. D'altra parte, siamo nel pieno fervore del Carnevale...come si può non friggere? Voi direte, basta cuocere in forno...come darvi torto. Non sono un'amante del fritto, però quando ci vuole...ci vuole! Inutile negarlo! Come nel caso di questo semplice piatto, di origine asiatica, la Frutta mista fritta. Se però la ragionate come mia mamma, la Gianna, che vi direbbe "anche se è fritto, comunque sempre frutta è, quindi un piatto light", sarete a posto con la coscienza! ;-D Ingredienti per 4 persone: 1/2 ananas BioExpress 1 banana Bioexpress 1 mela Bioexpress 100 g di farina di riso 120 g di farina bianca 00 2 cucchiai di zucchero a velo 1 cucchiaino di lievito in polvere birra cinese o acqua gassata (nel mio caso, quest'ultima) olio di semi di arachide per friggere Pulite l'ananas e tagliate la polpa a triangolini. Lavate la mela e tagliatela a spicchi fini o rondelle. Sbucciate la banana e affettate

Tortelli di San Giuseppe

Tortelli di San Giuseppe
Buongiorno cari amici! Eccoci finalmente arrivati anche al 2 marzo, giorno di uscita di meravigliose ricette legate alla tradizione culinaria italiana. Il tema di oggi è "Dolce Primavera"...sarà vero? Meteorologicamente parlando, non so da voi, ma qui fa ancora molto freddo. Speriamo che questa uscita sia un vero e proprio invito all'arrivo della tiepida stagione. Ma passiamo alla ricetta. Per la Lombardia ho pensato di proporvi i Tortelli di San Giuseppe, delle deliziose frittelle che si preparano nel periodo carnevalesco (quindi in questi giorni vanno alla grande) fino ad arrivare alla Festa del Papà. Sono i famosi tortelli del Crapa Pelada, tipica filastrocca meneghina in dialetto milanese. Piccola nota sulla cottura: se non disponete di una friggitrice, usate due pentole: la prima a calore vivace, per tuffare i tortelli, la seconda, a calore dolce, per ultimarne la cottura. I tortelli vuoti si possono farcire di marmellata o crema pasticcera. Nella zona dell&#

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli