I BOMBOLONI da sballo di Paoletta

I BOMBOLONI da sballo di Paoletta
Sabato scorso sono riuscita a preparare questi magnifici bomboloni trovati sul blog di Paoletta: Anice e Cannella . Li avevo notati tempo fa e subito avevo preso nota della ricetta, ma è rimasta per mesi e mesi accantonata. Li avevo visti anche sul blog dello Zio Piero e mi son detta che non potevo non copiarli. Sabato si è presentata la giusta occasione... Iris è stata bravissima e mi ha permesso di darle la sua poppata tra un passaggio di lievitazione  el'altro....il risultato è stato stupefacente! Sembrava di addentare i bomboloni che trovi nei banchetti dei luna park! Sofficissimi, profumatissimi...con quel ripieno di crema pasticcera alla panna (vedi sempre la ricetta di Paoletta ).  Ciotola e posata a pois Green Gate Vi riporto, pari pari, la ricetta di Paoletta con le mie modifiche in rosso (andate comunque a leggere il Suo post, troverete tanti consigli interessanti): 400 gr di farina ( per me metà manitoba e metà 00) 50 gr di burro 70 gr di zucchero

FOCACCIA DI RECCO

FOCACCIA DI RECCO
Eccomi... oggi sono due settimane che è nata la mia piccola creaturina...il lavoro nuovo di mamma è duro, non credevo...poi, allattando al seno, devi essere ancor più presente per la stellina...il legame che però stiamo instaurando va oltre ogni immaginazione. Vederla così piccola e indifesa mi fa scoppiare il cuore. Vorrei poter fare in modo che non le accada mai nulla di brutto, sarà possibile? La notte poi, mi perdo dentro le preghiere rivolte a lei...Gesù Bambino ti prego ascoltami, fa sì che Iris cresca sana e forte come la sua mamma e il suo papà...è solo un topolino, uno scricciolino di bimba...ok? Intesi? Guarda che vengo lì... Vi posto la ricetta di questa focaccia trovata sul blog di Francesca: Dolci e non solo .  Eccovi la ricetta, ve la riporto pari pari con le mie modifiche tra parentesi e vi rimando al suo blog per il procedimento passo dopo passo: --> 350 gr di farina 00  150/180 ml di acqua fredda (per me 150 ml) mezzo bicchiere da v

FAGIOLI NERI in UMIDO

FAGIOLI NERI in UMIDO
Ci si può innamorare una seconda volta della stessa persona? Non so come spiegarlo ma a me sta succedendo... sono innamorata persa di mio marito, è l'altra metà della mela, il principe azzurro che aspettavo da una vita... ma da quando è arrivata Iris (oggi compie una settimana...auguri fagottino mio!) vederlo così preso con la piccola mi fa una tenerezza immensa! Sento di ri-amarlo ancora più di prima! Lui che di solito è sempre così fiscale su tutto, lui che di solito non li lascia andare a tenerezze di fronte ad altra gente...è letteralmente andato, partito per la tangente! Quanto mi piace questa mia nuova famiglia... Ah, una cosa: grazie Iris... se non fossi così dolce e brava non riuscirei a postare nemmeno una virgola, invece guarda quanto tempo mi lasci per pensare a me... la mamma ti ama da impazzire! La ricetta che propongo oggi è un semplice contorno a base di fagioli neri che ad Ale, mio marito, piace davvero tanto. Non metto dosi perchè vado sempre ad occhio

Cantucci albicocche cioccolato

Cantucci albicocche cioccolato
…mia dolce creaturina! Sei venuta al mondo in una notte di bufera, una settimana prima rispetto al termine prestabilito. Avevi fretta di uscire, di farti conoscere, con quel bel faccino tutto graffiato dalle tue unghiette. E finalmente, venerdì 10 febbraio (dì la verità Iris, il 17 faceva schifo anche a te), dopo 8 ore di travaglio allucinanti ed un cesareo praticato d’urgenza, è bastato vedere per pochi istanti i tuoi grandi occhioni per dimenticare tutto il dolore (si fa per dire…). Mamma e Papà hanno perso completamente la testa per Te, Iris. Per non parlare dei Nonni, degli Zii e dei tuoi Cuginetti. Hai folgorato tutti con quel faccino dolce dolce. Sei uno scricchiolino di appena 2,5 kg ma con una forza incredibile e due polmoni e una voce da far invidia alla Callas. Da due giorni siamo a casa e le cose stanno prendendo via via la giusta piega. Si apre un nuovo capitolo della nostra vita insieme, la nostra nuova vita a tre! Per festeggiare questo incredibile e meraviglioso

CRUMBLE

CRUMBLE
Pirofila e coltello a pois Green Gate Oggi una dolce coccola... mancano solo 9 giorni all'arrivo di Iris, e le cose che mi sono ripromessa di cucinare prima del suo ingresso in famiglia sono migliaia... non ce la farò mai a farle tutte, ma mi sono portata avanti parecchio, così, anche se dopo il tempo da dedicarvi sarà più scarsino, qualche ricetta da postare ce l'avrò, eccome! Questo golosissimo crumble l'avevo addocchiato, tempo fa, sul meraviglioso blog di Cinzia: Essenza in cucina ! E' stato amore a prima vista e...al primo assaggio! Provatelo, è favoloso e velocissimo da fare! Vi riporto di seguito la Sua ricetta con le mie modifiche tra parentesi: 400 gr. farina  ( per me 160 gr di farina 00) 210 gr. zucchero (per me 100 gr di zucchero semolato + 100 gr di zucchero grezzo di canna 210 gr. burro (per me 160 gr ca) 1 bustina vanillina 400 gr. marmellata di vostro gradimento E qui di seguito il procedimento come ha scritto lei (per i dettagli

BLOOMER AI SEMI DI PAPAVERO

BLOOMER AI SEMI DI PAPAVERO
Coltello a pois Green Gate Ancora una volta pane… questa volta però mi sono impegnata davvero tanto, iniziando a preparare l’impasto la mattina presto, in quanto necessita di circa 8 ore per crescere. La fonte è sempre la stessa degli Scottish morning rolls , il libro “Il pane fatto in casa” di Christine Ingram . Si tratta di un buonissimo pane bianco che non è nient’altro che la versione inglese dei filoni di pane che si trovano in giro per l’Europa, e si ottiene da un lento processo di lievitazione dovuto al fatto che la dose di lievito usata è minore rispetto al solito. Il pane si mantiene così più a lungo. Se ne può ottenere una versione più casereccia usando la farina integrale, sostituendola a quella bianca fino a un massimo di metà dose. Sul libro c’è scritto che la croccantezza tipica di questo pane è difficile da ottenere nel forno di casa, ma spruzzando dell’acqua nel forno, prima di cuocere il pane, si possono ottenere degli ottimi risultati. Ingredienti per una pagno

RAVIOLI DI BRISEE AL TE' MATCHA RIPIENI DI BROCCOLI

RAVIOLI DI BRISEE AL TE' MATCHA RIPIENI DI BROCCOLI
Sono tante le frasi che fanno a pugni nella mia testa in questo momento; tutte vorrebbero aprire il post ed io mi ritrovo combattuta...è un post importante, devo valutare bene...ma poi alla fine faccio ciò che mi dice il cuore, come sempre. Vorrei promettervi che sia l'ultimo post nel quale parlo della mia gravidanza - effettivamente non faccio altro che parlare di quello, manco fossi l'unica donna sulla faccia della Terra ad aspettare un bimbo, e magari alcune l'hanno pensato - non vi biasimo, forse lo penserei anch'io, ma è un evento così eccezionale che non si può non esternare! Comunque manca poco, sforno il mio biscottino e si torna alla vita di sempre...ehm, o quasi... Beh, comunque mi impegnerò a non assillarvi ulteriormente e a trovare argomenti nuovi. Ecco, questa era la prima cosa che mi premeva dirvi. Secondo...con questa ricetta partecipo al contest della foodblogger alla quale sono più affezionata, Barbara . In questa competizione, come spiega la m

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli