Salame di Cioccolato alla Nocciolata

Salame di Cioccolato alla Nocciolata
Oggi vi propongo una ricetta golosissima, che mi riporta indietro nel tempo: il salame di cioccolato. Era il mio dolce preferito! Non vedevo l'ora di aiutare mia madre a prepararlo! Per me era una gran festa. Questa che vi scrivo oggi però, è la versione di Silvana, che prevede l'uso della crema di nocciole e cacao. Goduria allo stato puro! Poi è senza burro (ricordo che la ricetta di mia madre ne prevedeva e non poco). Mia figlia ha fatto il bis e, se vi dico che lei non mangia nulla di quello che preparo, vi ho già detto tutto. Ingredienti: 250 g di mascarpone 250 g di biscotti secchi 100 g di Nocciolata Rigoni di Asiago 100 g di cioccolato fondente 50 g di nocciole (io non le ho messe perchè le avevo finite) zucchero a velo qb Amalgamare la Nocciolata al mascarpone, poi aggiungere il cioccolato fuso fino a ottenere una crema morbida. Unire i biscotti spezzettati e mescolare. Adagiare il composto su un foglio di alluminio o carta da forno e dare la forma d

Bavarese di peperoni con ripieno di feta e crumble alle erbe aromatiche

Bavarese di peperoni con ripieno di feta e crumble alle erbe aromatiche
Piatto e tovaglietta Green Gate Oggi, nella mia cucina, la protagonista è questa squisita e raffinata Bavarese di peperoni con ripieno di feta e crumble alle erbe aromatiche. Un piatto che di per sè rappresenta un vero e proprio inno all'estate. La ricetta è di Daniele Persegani, ma io l'ho modificata, sia nei contenuti che nelle dosi. Ingredienti per 6 persone: 3 peperoni rossi biologici BioExpress 200 ml di panna fresca 12 g di gelatina in fogli 50 g di parmigiano grattugiato 150 g di feta 50 g di taralli o pane raffermo 1 mazzetto di erba cipollina qualche foglia di basilico timo fresco origano fresco olio extra vergine di oliva sale Fate abbrustolire i peperoni sotto al grill, quindi raccoglieteli in un sacchetto di carta per il pane e fateli raffreddare. Spellateli, mondateli e raccoglieteli in un mixer da cucina, quindi frullateli per bene. Incorporate i fogli di gelatina, precedentemente ammollati in acqua fredda e poi sciolti in poca purea di p

Quiche di asparagi e semi oleosi

Quiche di asparagi e semi oleosi
La Quiche di asparagi e semi oleosi, con la partecipazione straordinaria delle bacche di Goji e Berry, è un antipasto di stagione molto gustoso e particolare, per via dell'arricchimento dei semi. Gustatelo come apertura di un pranzo o di una cena o in occasione di un picnic (tempo permettendo), sentirete che bontà! Poi la realizzazione è facile e veloce!   Ingredienti: 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare 1 mazzo di asparagi verdi biologici BioExpress 1 cipolla bianca BioExpress 1 uovo intero + uno sbattuto per spennellare la pasta 250 g di ricotta fresca vaccina 3 cucchiai di grana grattugiato semi oleosi secchi (zucca e girasole) e bacche essiccate (goji e berry) Melandri Gaudenzio olio evo sale pepe Preparazione: Lessare gli asparagi per 5 minuti in acqua salata, quindi tagliarli a metà, togliendo la parte più dura e legnosa. Soffriggere in padella con un cucchiaio d’olio lo scalogno tritato e aggiungere i gambi degli asparagi. Lasciare insaporire per 5

Mango Salsa Piccante, Nachos al forno e Grissini golosi

Mango Salsa Piccante, Nachos al forno e Grissini golosi
Tovaglietta, cucchiaino e tazze Green Gate La salsa al mango piccante è stata una piacevole scoperta, accaduta per caso...mi sono cimentata nella preparazione delle nachos fai da te, ma il risultato non è stato quello sperato. Più che nachos mi sono uscite delle patatine di polenta (vedi foto), simili a quelle che compri nei sacchetti, comunque valide accompagnatrici di questa salsa squisita. La ricetta delle patatine ve la riporto qui di seguito: Ingredienti per circa 45 nachos: 80 g di farina per polenta istantanea 40 g di maizena 120 ml di acqua calda (la quantità dipende anche dal tipo di farina) 1 cucchiaino di sale 1 cucchiaino di paprica piccante pepe 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva Procedimento: Per preparare le nachos al forno, mescolate in una ciotola la farina con la maizena, la paprika, il sale e il pepe. Versatevi sopra a poco a poco l'acqua calda (non bollente) e mescolate. Aggiungete acqua fino a ottenere un impasto compatto e lavorabile.

Asparagi con lamelle di mandorle tostate

Asparagi con lamelle di mandorle tostate
Ho trovato questa semplice ricetta su un libro-rivelazione: “La grammatica dei sapori” , di Niki Segnit. Ogni pagina rivela una piacevole scoperta. Questa ricetta che sto per proporvi in realtà è di una facilità colossale. Ne vidi una simile anche su un libro di Lorraine Pascale. Il segreto del successo sta nella combinazione di sapori tra gli asparagi e le mandole. Il sapore dell’asparago viene spesso descritto come “di frutta secca”. Quindi l’affinità con le mandorle è pressoché ovvia, in particolare se queste sono tostate. Le note burrose delle mandorle sono in armonia con quelle sulfuree dell’asparago. Provare per credere! Fate cuocere una manciata di mandorle a lamelle  in una noce di burro a fuoco dolce, per 5 minuti, fino a quando non risulteranno dorate. Toglietele dal fuoco, aggiungete un cucchiaino di succo di limone (per me BioExpress ) e mezzo di sale, poi versate il tutto sui turioni bolliti (per me sempre BioExpress).

Rigatoni con fave, pancetta e pecorino

Rigatoni con fave, pancetta e pecorino
Solo un piccolissimo appunto su questa meravigliosa ricetta, ovvero che è infallibile. Semplice e golosa, saporita e con pochi ingredienti, ma di qualità. Ingredienti per 4 persone: 350 g di Rigatoni Pasta Armando 1 cipolla biologica BioExpress 100 g di pancetta affumicata tagliata a tocchetti 200 g di fave fresche già sgranate BioExpress 100 g di pecorino romano Dop pepe nero olio extra vergine di oliva Lessare le fave in acqua salata per un minuto, scolarle e privarle della pellicina. Affettare sottilmente la cipolla e rosolarla con un cucchiaio di olio e la pancetta.  Aggiungere le fave lesse. Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, poi scolarla (conservare un po' di acqua di cottura) e saltarla nel sugo.  Spegnere il fuoco, condire con il pecorino, aggiungere qualche cucchiaiata di acqua di cottura della pasta e mescolare bene, in modo che il pecorino si sciolga e faccia una bella cremina. Completare con una macinata di pepe.

Torta al Cioccolato "Andreina"

Torta al Cioccolato "Andreina"
Tovaglietta Green Gate Indicarvi l'origine di questa torta, ahimè, è impossibile. Ho provato a cercarne in rete la storia, ma non ho trovato nulla. L'ho assaggiata in occasione della festa di compleanno di un ex collega (ciao Andrea!). Sono riuscita a farmi dare la ricetta dalla madre, per sfinimento! Beh, che dirvi, se non che è una torta di facile esecuzione e tremendamente buona?! Eccovi la ricetta: 100 g di burro 100 g di cioccolato fondente 130 g di zucchero 100 g di farina 3 uova intere Per la ganache: 200 g di cioccolato fondente 30 g di burro 200 ml di panna fresca Sciogliere il burro insieme al cioccolato. In una ciotola mescolare bene lo zucchero con la farina e le uova, poi aggiungere il burro e cioccolato sciolti. Versare il tutto in una tortiera con il bordo incavo, precedentemente imburrata e infarinata e cuocere in forno caldo a 150°C per 30'. Togliere dal forno e capovolgere una volta raffreddata. Sciogliere i 200 g di cioccolat

Risotto con taleggio e asparagi, ricetta tipica lombarda

Risotto con taleggio e asparagi, ricetta tipica lombarda
ll risotto con taleggio e asparagi è un primo piatto dalla consistenza cremosa e dal sapore delicato che si rifà alla cucina lombarda. Ho scelto questa ricetta in occasione dell'uscita di maggio de l ’Italia nel piatto , dove il tema è: Verdure ed erbe spontanee di primavera. Questa variante unisce al sapore particolare degli asparagi , quello più deciso del taleggio che conferirà al piatto anche un’ulteriore cremosità. Il taleggio prende il nome dall’omonima valle sita nell’Alta bergamasca ed è un formaggio a denominazione d’origine protetta (DOP). Il nome Taleggio risale ai primi del '900, quando i casari della valle sentirono il bisogno di differenziare il loro prodotto da altri simili. Il Taleggio è un formaggio ricco di proteine, sali minerali e vitamine A e B2, mentre il contenuto di grassi è medio in rapporto ad altri formaggi . Per questa ricetta primaverile, ho preferito usare un Quartirolo Lombardo DOP.   I ngredienti per 4 persone: 350 g di riso Carna

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli