Pancarré Tang Zhong

Pancarré Tang Zhong
Ho scoperto questa ricetta nel lontano 2012, un mese dopo la nascita di Iris. Inutile dirvi che fu amore a prima vista. Non so se capita anche a voi, ma io quando leggo un nome o un ingrediente "strano", vengo attratta come una calamita. Mi chiedevo che o chi cavolo fosse questo benedetto Tang Zhong. Una cosa però mi era certa: dallo Zio Piero niente bufale, solo ricette serie e garantite. E così è stato! Vi rimando al Suo blog per poter risalire alle fonti, io qui cito solo Lui e lo ringrazio pubblicamente per avermi fatto conoscere questo famoso metodo Tang Zhong, molto utilizzato dagli orientali e da oggi anche a casa mia! Il pane rimane davvero morbido per diversi giorni - a patto di coprirlo con un panno, sia chiaro - ed il sapore è buonissimo. Volete provarlo? Vi riporto la ricetta pari pari: Tang Zhong: 125 g. di acqua 25 g. di farina Impasto: 240 gr di farina manitoba 240 gr farina 00 o anche 0 120 ml. di latte 130 ml. di acqua 40 ml. di olio 20 gr.

Frolla al Nesquik con crema al latte

Frolla al Nesquik con crema al latte
Come vi avevo scritto poco tempo fa, mia figlia, una volta iniziata la scuola materna, ha iniziato pure a mangiare. Questa torta, preparata il mese scorso, è stata l'ennesimo fallimento culinario nei suoi confronti. Sono sicura che se la rifacessi ora la divorerebbe in un boccone! Credetemi, è golosissima! La crema al latte ha una consistenza delicata e vellutata e poi fa bene! E' ottima come merenda ma non solo! Provatela, poi mi direte! Pasta frolla al cacao Dosi per circa 900 g: 250 g di burro morbido 250 g di zucchero semolato 2 uova intere 4 g di sale 1 stecca di vaniglia 10 g di lievito in polvere 400 g di farina 00 (per me farina per Dolci Molino Rossetto ) 80 g di Nesquik In una planetaria con il gancio (oppure a mano), impastate il burro con lo zucchero e la vaniglia. Quando gli ingredienti saranno amalgamati, unite lentamente le uova, quindi la farina 00, il Nesquik, il lievito e il sale. Appena la farina è incorporata, smettete di impastare. Formate una palla, avvol

Biscottini alla crusca di grano

Biscottini alla crusca di grano
Ciao a tutte! Siete sedute? Beh, se non lo siete fatelo perchè ho bisogno di sfogarmi. Non so se ricordate, ma la scorsa settimana Iris, anche se anticipataria, ha iniziato l'inserimento all'asilo. Anzi, no, mi bacchetto da sola! Alla scuola materna, pardon...Speravo non mi desse problemi, conoscendo il soggetto. Infatti così è stato. Da giovedì ha iniziato a tutti gli effetti la mezza giornata. Sono la prima mamma ad andare via il mattino (appena varchiamo il cancello, la piccola inizia a correre felice verso l'ingresso e, salutandomi con la manina e la sua vocina, mi liquida in due minuti) e l'ultima ad uscire quando vado a prenderla, perchè Piccola Peste è troppo presa dai suoi giochi per considerare minimamente la sua dolcissima mamma. Il punto però è un altro. Per quasi due anni, dico DUE ANNI, Iris si è nutrita di soli: latte, pane, scaloppine al vino bianco e cioccolato. Cosa fa il primo giorno in cui si ferma a pranzo? Si spazzola un piatto di pasta al ragù di l

Torta alla crema frangipane all’olio extra vergine di oliva e cioccolato bianco

Torta alla crema frangipane all’olio extra vergine di oliva e cioccolato bianco
Eccovi l’ennesima torta preparata secondo una ricetta del maestro Knam. Se vi aspettate una torta dal sapore particolare, questa vi stupirà! L’olio extra vergine di oliva abbinato al cioccolato (io ho usato quello bianco anziché quello fondente proposto dall’artefice) crea un connubio eccezionale, soprattutto se mescolato alla crema frangipane (che ha solitamente un retrogusto di mandorla, ma seguendo i consigli di Knam, ho variato la ricetta creando una mia versione al cocco). Il bello delle torte di Knam (e non solo le sue) è che ci si può scatenare in mille varianti: la stessa ricetta, infatti, può essere realizzata con altra frutta (ananas o pere per esempio) o con cioccolato al latte o gianduia. Ingredienti: 300 g di pasta frolla 150 g di burro 150 g di olio extra vergine di oliva 300 g di zucchero semolato (per un gusto personale, io ne ho messi 200) 4 uova 300 g di farina di mandorle (per me farina di cocco) 90 g di farina 00 100 g di cioccolato fondente in gocce o a pezzetti (

Bocconcini di pollo marinati allo yogurt e limone

Bocconcini di pollo marinati allo yogurt e limone
Ciao a tutte! Eccomi con voi dopo uno splendido week end in balìa del sole...oserei dire: FINALMENTE!!! All'alba dei primi di settembre, dopo un'estate disatrosa dal punto di vista metereologico, un week end caldo e soleggiante era proprio quello che ci voleva! Ovviamente io l'ho passato in piscina con la mia famiglia...potevo forse lasciarmi scappare l'occasione? E per cena questa velocissima ricetta, fresca e gustosa! Nei prossimi giorni mi cimenterò nella preparazione dello yogurt fatto in casa (senza yogurtiera). Ho trovato ieri una ricetta moresca da urlo (approvata da Allan Bay, quindi...)! Semplice e sfiziosa! Intanto beccatevi questa... Ingredienti per 4 persone: 800 g di petto di pollo ridotto a bocconcini 170 g di yogurt greco 2 limoni olio extra vergine di oliva sale pepe nero mescolate i bocconcini di pollo con 50 g di yogurt, la scorza grattugiata di un limone (perfetta la grattugia per zeste Microplane) e il succo di mezzo limone, pepe nero pestato e 20 g

Torta salata con pesto e zucchine

Torta salata con pesto e zucchine
Ancora oggi, talvolta, corro per la strada. Corro nel vero senso della parola. Come se avessi perennemente paura di arrivare tardi. Anche se in genere sono in anticipo e passo ore e ore ad aspettare gli altri. Immancabilmente. Eppure corro! Come se il solo fatto di correre mi facesse guadagnare tempo... come se il tempo fosse più prezioso della vita... come se la vita non avesse bisogno del tempo perso... come se perdere tempo fosse un peccato mortale. Chissà se mai un giorno mi stancherò di aspettare e arriverò anch'io in ritardo. Intanto con voi sono puntualissima e vi propongo la ricetta del giorno. Una torta salata dai sapori decisi. Ottima sia calda che consumata fredda il giorno dopo. 1 rotolo di pasta brisée tonda (se volete farla in casa, trovate qui la ricetta) 30 g di burro 2 zucchine medie 100 g di pesto di rucola e pomodori secchi (potete sostituirlo con del semplice pesto al basilico) 100 g di grana grattugiato Lodigiano 2 uova intere 250 g di ricotta vaccina sale

RIGATONI con SUGO CRUDO di POMODORI e BASILICO

RIGATONI con SUGO CRUDO di POMODORI e BASILICO
Eccoci ritrovati con l’appuntamento de “L’Italia nelPiatto” . Ci sono delle novità! Usciremo ogni mese con ben due post! Il giorno 2 e il giorno 16! Quindi doppio appuntamento! Come portavoce della Lombardia oggi vi propongo un piatto semplicissimo tramandato, che mi preparava sempre mia madre fin da quando ero bambina. E' una vecchia ricetta che avevo già pubblicato, ma voglio riprensentarvela. Niente di speciale, lo premetto, ma tanto buona, ve lo assicuro! Come ben sappiamo i sughi freddi sono un toccasana per la tavola estiva. Possono essere preparati con un po’ di anticipo, volendo si possono anche marinare, ma per questa versione "express", che vi propongo oggi, non è necessario. In questo periodo, il sugo crudo di pomodori e basilico è ottimo anche per la pasta fredda (una volta lessata e scolata al dente, si condisce con olio e si allarga su un vassoio a raffreddare, prima di unire il sugo). A voi la scelta. Portate a bollore l’acqua per la pasta, scottatevi i po

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli