PATATE SAPORITE

PATATE SAPORITE
Questo è uno dei miei contorni preferiti... come ormai avrete capito, non sono amante dei piatti dietetici, stile ospedale, ma di quelli dai sapori decisi e accattivanti, come questo contorno di patate. Da quando ho scoperto (anni fa) questa ricettina su GialloZafferano , questo contorno ha fatto sempre coppia fissa con qualsiasi tipo di arrosto. Ecco la ricetta: Ingredienti: mezzo cucchiaino di aromi per arrosto 200 ml di brodo vegetale 4 cucchiai di olio extravergine di oliva 80 gr di pancetta affumicata 1 kg. di patate rosmarino in foglie contuse, se ne avete, due rametti di rosmarino fresco sale q.b. Accendete il forno al massimo. Lavate, sbucciate e tagliate a spicchi le patate, poi adagiatele in una teglia contenente l’olio. Tagliate la pancetta affumicata in pezzetti (che potete omettere se desiderate una versione più light) e mischiatela alle patate, aggiungendo anche una spolverata di aromi per patate, il sale e il rosmarino spezzettato. Ponete la teglia sul fuoco e fate

TORTA DI CAROTE

TORTA DI CAROTE
Era da parecchio tempo che cercavo in rete questa ricetta; non una torta di carote qualsiasi, ma proprio questa! Quella che mi preparava la mia dolce mamma quand’ero piccina. Ho chiesto più volte gli ingredienti alla diretta interessata, l’abbiamo anche cercata insieme nella montagna di ricette scritte a mano o strappate dalle riviste che si ritrova nell’armadio, ma niente da fare. Un giorno, per caso, mi scappa l’occhio sul blog di Elisa – Aggiungi un posto a tavola – leggo gli ingredienti e mi dico che come gusto ci potremmo avvicinare. La preparo e con mia meraviglia, ad ogni assaggio, torno bambina… è incredibile come certi gusti ti rimangano nella memoria! Grazie Elisa! Vi riporto di seguito la ricetta, così come l'ha scritta Lei con le mie modifiche tra parentesi: Ingredienti: 300 g di carote pulite (io 400 gr) 250 di zucchero 200 di mandorle pulite (io le compro con la buccia perchè costano meno; intanto per spellarle basta metterle a bagno due minuti in acqua b

TORTA ROJA

TORTA ROJA
  Ancora una ricetta dolce, anzi, dolcissima...perchè così è la persona che l'ha proposta, la cara Libera - Accanto al camino. Una delle foodblogger alla quale sono più affezionata! Vi riporto di seguito ingredienti e procedimento così come li ha postati Lei (a sua volta la ricetta l'ha presa da Mammazan ...ehehehe, cito tutto così non facciamo torti a nessuno). Ingredienti per una tortiera da 32 cm.: 250 g. di farina 00 500 g. di ricotta (io vaccina) 200 g. di zucchero 4 uova la buccia di 1/2 limone 1 bustina di lievito in polvere 6 banane mature 60 g. di farina di mandorle (anch'io ho usato farina di nocciole) 1 cucchiaio di burro cannella 1 pizzico di sale Lavorare a crema i 4 tuorli con 130 g. di zucchero. In una ciotola setacciare la ricotta ed unirvi il composto di uova, unire poco alla volta la farina setacciata col lievito, amalgamare bene unendo la buccia di limone, la cannella ed il pizzico di sale. Incorporare gli a

PASTA E CECI

PASTA E CECI
Premetto subito una cosa... la foto è proprio bruttina, però per farla ho dovuto affrontare mille peripezie, alchè mi sono arresa e mi son detta "Che venga come venga, non ne posso più..." . Praticamente ho costruito una meravigliosa softbox artigianale, grazie ai consigli e alla spiegazione dettagliata dello Zio Piero . Se avete intenzione di costruirne una, affidatevi a lui e quanto descritto sul suo blog "I Pasticci dello Zio Piero" , non potete sbagliare!  Ecco, la mia foto è bruttina non di certo per la softbox, ma per il fatto che sono andata al piano di sopra, nella stanza degli orrori (quella che sarà la futura cameretta di Iris, ma che per ora è PIENA ZEPPA di scatole e scatoloni, tra cui la softbox), per fotografare il piatto, reggevo questa ciotola ustionante... mezza pasta e ceci mi si è rovesciata sul pavimento... al che non vi scrivo le imprecazioni... ehehehe... uno dei faretti laterali mi è scivolato dalle mani e patatrac, rotto, morto, capu

MELE CARAMELLATE

MELE CARAMELLATE
Ah, la mela... un piacevole peccato di gola! Perfino Adamo ed Eva non rinunciarono a darle un morso...nemmeno io ho saputo resistere alla tentazione. Anzi, ho trasformato questo frutto in un simpatico ed insolito lecca lecca! Ormai, dopo la piacevole scoperta, la bambina che è in me (in tutti i sensi...eheheheh) sta pian piano riafforando, e questi sono i risultati! :-) In più dovevo trovare qualche ricetta che si addiceva al contest di una favolosa Amica trovata in rete, Barbara ! Come Lei... Nessuna! Dico solo questo! E spero tanto, con tutto il cuore, di riuscire a conoscerla di persona, un giorno o l'altro... Tornando alle nostre mele caramellate, io ho utilizzato le Royal Gala perchè, oltre al colore rosso, hanno una polpa soda, piacevole da mordere e, allo stesso stempo, non troppo dura; inoltre, questa varietà, è leggermente asprigna nel gusto, cosa che non guasta dal momento in cui si bilancia perfettamente con la dolcezza del caramello. La ricetta l'ho tro

LOKUM

LOKUM
Oggi sono al settimo cielo dalla gioia…ma che dico al settimo…all’ottavo cielo!!!! Sono così felice che vorrei urlare al mondo intero che il mio fagiolino è una femminaaaaaaaa!!!!!!!!! E poi è sana, questa era la cosa più importante!  Per stare in tema, vi dedico una canzone di Biagio Antonacci: Iris tra le tue poesie ho trovato qualcosa che parla di me le hai scritte tutte con blu su pezzi di carta trovati qua' e la' dimmi dove, dimmi come.... e con che cosa ascoltavi la mia vita, quando non stavo con te..... e che sapori e che umori respiravi, quando non stavi con me... Iris mi viene da dirti...TI AMO e lo sai non l'ho detto mai QUANTA VITA C'E' QUANTA VITA INSIEME A TE TU CHE AMI E TU CHE NON LO RINFACCI MAI E NON SMETTI MAI DI MOSTRARTI COME SEI QUANTA VITA C'E' IN QUESTA VITA INSIEME A TE Il mio nome....dillo piano... lo vorrei sentire sussurrare adesso...che ti sono vicino la tua voce, mi arriva, suona come un'onda che mi port

PESTO DI RUCOLA E POMODORINI SECCHI SOTT'OLIO dello zio Piero

PESTO DI RUCOLA E POMODORINI SECCHI SOTT'OLIO dello zio Piero
L'altra sera sono uscita a cena con le mie amiche...chi prende la pizza, chi un primo, chi un secondo...Denise, accanto a me, ordina gli gnocchi con il pesto di rucola...io, tutta schifata, le dico "Ma che roba è?"... lei "Assaggia"...ed io assaggio...mi si apre un mondo nuovo! la rucola, che non mi è mai piaciuta, scopro che cotta o in versione pesto è semplicemente deliziosa! Mi riprometto di farlo anche a casa...navigo quindi per la rete alla ricerca della ricetta perfetta e mi soffermo sul blog della maestra , la mitica Paoletta di Anice e Cannella . Mio Dio che ricetta ragazzi! Nella sua semplicità questo "frullo" è paradisiaco! E guarda caso c'è lo zampino dello Zio Piero ! Si perchè la ricetta originale è sua ! Sul blog di Paoletta o dello Zio troverete comunque tutte le indicazioni del caso...a me non resta che postare la ricetta qui sotto, pari pari, virgola dopo virgola. Una sola variante...non ho utlizzato le noci, come

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli