Torta Amalfitana di Ricotta e Pere

Torta Amalfitana di Ricotta e Pere
Ho scoperto questa ricetta su uno dei libri della Parodi e devo dire che, indipendentemente dalle stagioni e dall'evento per cui la si prepara, questo dolce riscuote sempre un enorme successo. Non è difficile da realizzare e si può utilizzare sia uno stampo da plumcake (come ho fatto io) che uno classico rotondo. Sal De Riso ne prepara una da urlo, molto simile a questa. Ma passiamo subito alla golosa ricetta... Ingredienti per il Pan di Spagna: 110 g di nocciole tostate 65 g di zucchero bianco semolato 50 g di burro 30 g di farina 00 3 uova Ingredienti per la farcia: 400 g di ricotta 150 g di zucchero bianco semolato 1 cucchiaino di estratto di vaniglia 150 ml di panna fresca 175 g di pere biologiche BioExpress 50 g di zucchero bianco semolato (vi servirà per cuocere le pere) 1/2 bicchiere di liquore (usate quello che avete in casa, io ho usato il rhum) 1 cucchiaino di amido di mais succo alla pera Tritare le nocciole, poi montare bene le uova con lo z

Torta di Melanzane della Madonna

Torta di Melanzane della Madonna
No, non è eccesso di zelo il mio. Questa torta si chiama proprio così. Poi, per dirla tutta, è talmente buona che si può anche pensare che sia a tutti gli effetti una Torta di Melanzane della Madonna. Ma il nome deriva dalla ricetta tipica catanzarese, preparata in occasione della festa della Madonna Addolorata (15 settembre). Si tratterebbe di melanzane ripiene fritte. Io ho usato il ripieno per una torta salata. Bontà! Ingredienti   per la pasta brisée alla curcuma: 300 g di farina 00 150 g burro freddo a dadini 75 g acqua fredda sale  1 cucchiaino di curcuma   per il ripieno: 4 melanzane bio BioExpress 400 g di polpa di pomodoro (per me con pomodori freschi ramati BioExpress) 170 g di pecorino stagionato 150 g di pane raffermo 4 uova 1 spicchio d’aglio 1 mazzetto di prezzemolo BioExpress 1 mazzetto di basilico 4 cucchiai di pangrattato olio extra vergine di oliva sale pepe   Preparare prima la pasta briseé: intridere la farina e la curcuma con il burro fre

Trofie alla Ligure

Trofie alla Ligure
Quando ho ricevuto a casa il pacco di Aldi , sono rimasta estasiata dalla quantità di prodotti tipici regionali italiani contenuti all'interno. E tutti provenienti da fornitori italiani (ho letto etichetta per etichetta, provenienza per provenienza). E' con estremo piacere quindi che partecipo all'iniziativa RegioAldi! Ho pensato di proporvi un piatto tipico della cucina ligure, ovvero le intramontabili Trofie alla ligure, un classico dei classici che non stanca mai. Ovviamente, con un titolo così, non aspettatevi un piatto a base di pesto. Si tratta invece di trofie condite con un sugo di pomodoro insaporito con olive, cipolla, e l'insostituibile basilco. 500 g di Trofie una manciata di olive taggiasche della linea "Regione che Vai" Aldi 400 g di Pomodori pelati della linea "Regione che Vai" Aldi 1 bicchiere di vino bianco 1 cipolla 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva della linea "Regione che Vai" Aldi Basilico q.b.

Filetto in salsa al pepe rosa

Filetto in salsa al pepe rosa
I meravigliosi anni 80. Per chi, come me, ha avuto la fortuna di averli vissuti, se li porterà nel cuore per sempre. Io ero solo una bimbetta sfigata, troppo magra, con occhiali troppo grandi e troppo spessi per il mio visino (purtroppo le foto dell’epoca lo dimostrano). Erano gli anni del muro di Berlino, dell’esplosione di Chernobyl. Erano gli anni della mitica Madonna (ricordo ancora il suo concerto visto in tv accanto a mio fratello maggiore - molto maggiore - dove lei urlava “siete pronti? Siete caldi?), regina indiscussa della musica pop, gli anni del Drive in di Ezio Greggio, dei quiz di Mike Bongiorno. Gli anni della brillantina messa a chili su pettinature improbabili, gli anni dei paninari, gli anni in cui noi ragazze indossavamo capi che ci infagottavano in un modo tutt’altro che affascinante. Solo in quel decennio si poteva infatti avvistare per strada una creatura taglia S che vestiva un XL. Io c’ero! Anche in cucina, gli anni ’80 hanno segnato la storia. Basti pensa

Zucchine tonde ripiene di cous cous alla curcuma, cotoletta e verdure

Zucchine tonde ripiene di cous cous alla curcuma, cotoletta e verdure
So che state leggendo la ricetta per via della cotoletta. Lo so. Ebbene si, ho avuto l'illuminazione solo grazie a Iris, cultrice del pollo e delle cotolette. Stavo pensando a come farcire queste deliziose zucchine tonde. Va da sè l'uso del cuscus (avevo poco tempo a disposizione), aromatizzato però alla curcuma. Mettiamo qualche pomodorino freschissimo tagliato a pezzetti, qualche pomodorino secco e una manciata di olive nere per dare una nota decisa al sapore, formaggio a pasta dura a tocchetti (che non guasta mai) ma poi ero indecisa se aggiungere del tonno o del pollo. Stavo giusto preparando delle cotolette di pollo, cotte al forno, per Iris quando mia figlia viene lì e mi dice: "Mamma, perchè non metti un po' delle mie cotolettine dentro?"...perchè no, ho pensato! Brava il mio amore! Da provare, sono squisite!!!!! Queste zucchine potete proporle come antipasto, dandone una a commensale, oppure come primo piatto aumentando le dosi. Ingredienti per 4 per

Simil Grisbì, biscotti al cacao con ripieno cremoso

Simil Grisbì, biscotti al cacao con ripieno cremoso
Alzi la mano chi non li ha mangiati almeno una volta nella vita. Non ne vedo. Bene. Anzi, ottimo, perchè vi sto svelando la ricetta per farli in casa e sono molto simili agli originali. Li ha mangiati perfino Iris, e con questo vi ho detto tutto. Se seguirete attentamente la ricetta, c'è un trucchetto per non far seccare il ripieno. Tovaglietta a righe Green Gate Ingredienti: 120g di zucchero 120g di burro
 1 uovo piccolo 
230g di farina
 
30g di cacao
 un pizzico di sale 
un cucchiaino di lievito per dolci
 Nocciolata Rigoni di Asiago per farcire
 Mescolare la farina, il cacao, lo zucchero ed il lievito setacciati, quindi aggiungere il burro morbido tagliato a tocchetti, l'uovo leggermente sbattuto e un pizzico di sale, fino a ottenere un composto compatto. Avvolgere il panetto in pellicola e lasciare riposare per almeno 30 minuti in frigorifero. Stendere la pasta frolla al cacao a circa tre o quattro millimetri di spessore e, utilizzando un coppapasta

Spaghetti alla chitarra con pesche, cozze e mandorle

Spaghetti alla chitarra con pesche, cozze e mandorle
Il matrimonio tra il dolceacido della pesca e il dolcesalato delle cozze suona come un azzardo, ma vi assicuro che si tratta di un'acrobazia plausibile. A un patto però. L a quantità del frutto deve essere misurata al millimetro per non scavallare le altre materie. Procedete quindi allo spurgo e l'apertura delle cozze con il solito metodo: poca acqua, aglio, prezzemolo, e casseruola incoperchiata. Nel mio caso, avendo pochissimo tempo a disposizione, sono ricorsa alla mia buona dose di mitili surgelata. Lessate gli spaghetti alla chitarra Pasta Armando al dente in acqua bollente salata che poi passerete in padella con l'acqua di cottura delle cozze, aggiungendo la pesca nettarina all'ultimo, lavata, con la sottile buccia, e ridotta in fette molto sottili o tocchetti molto piccoli.  Non vi sto dando delle dosi poichè ho fatto tutto ad occhio, per due persone. Indicativamente posso dirvi di aver usato circa 200 g di cozze pulite e una pesca nettarina Bioe

Tortino di ricotta e piselli con crema di olive e pomodorini secchi

Tortino di ricotta e piselli con crema di olive e pomodorini secchi
Se Dio vuole, questa benedetta estate è finalmente arrivata. Il tempo continua a tirare brutti scherzi, ma io sono positiva. Non so cosa farei senza questa stagione. Mi piace tutto. La luce, il caldo, il mare o la piscina, un po' meno le zanzare (ma non si può avere tutto dalla vita). Anche i cibi leggeri di questo periodo mi fanno impazzire. L'altra sera, a corto di idee e ingredienti, ho preparato questo delizioso tortino di ricotta e piselli light. Talmente light da richiedere la presenza di un qualcosa di sfizioso, come la crema di olive e pomodorini secchi Citres . Ecco la ricetta con ingredienti per 4 persone: 3 patate biologiche BioExpress 500 g di ricotta vaccina 3 uova intere 100 g di grana padano grattugiato 200 g di piselli freschi (o surgelati se preferite) burro qb pangrattato qb sale pepe Lessate le patate con la buccia, poi pelatele e passatele nello schiacciapatate direttamente in una terrina, quindi unitevi la ricotta passata al setaccio e mesc

Pasta con asparagi, gamberi e burrata

Pasta con asparagi, gamberi e burrata
Tovaglietta Green Gate In famiglia si sta attraversando un momento delicato, ovvero l'attesa dell'ingresso alla scuola elementare. Un momento estremamente fragile che segna l’abbandono della fase del gioco e un significativo passaggio all'indipendenza. Gioia, paura, ansia, curiosità. Le sto provando tutte. Iris però al momento è tranquilla, forse sono io quella più agitata. Ho paura che, cambiando scuola e amici, esca in maniera prepotente quella fragilità che l'accompagna. Mah, staremo a vedere...nel frattempo lustratevi gli occhi (e i palati) con questa squisitezza! Ingredienti per 6 persone: 480 g di pasta tipo Anelli Pasta Armando 1 mazzo di asparagi verdi BioExpress 300 g di gamberi freschi 250 g di burrata 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva 1 spicchio d'aglio BioExpress sale pepe nero origano fresco Preparazione: Lessate la pasta in acqua bollente salata. Nel frattempo pulite gli asparagi dalla parte dura e metterli a lessare nel

Torta Mousse al Melone

Torta Mousse al Melone
Buongiorno a tutti e ben ritrovati al nostro consueto appuntamento mensile con le ricette regionali, de L'Italia Nel Piatto . In questo caldo 2 luglio, abbiamo pensato di stupirvi con il tema: Metti una sera a cena... fredda. Tante idee tutte da scoprire, dall'antipasto al dolce. Per la Lombardia ho pensato di proporvi questa Torta mousse al melone. La ricetta era stata elaborata all'interno di un'iniziativa editoriale della camera di Commercio di Cremona, volta a valorizzare i prodotti tipici della provincia. Terra che, tra l'altro, vanta una fiorente e qualificata produzione di meloni. Ingredienti per 6 persone: 260 g di polpa di melone di Casteltidone 250 g di panna fresca 5 tuorli (freschissimi) 80 g di albumi 200 g di zucchero semolato 70 g di cioccolato bianco 30 g di colla di pesce 1/2 stecca di vaniglia un disco di Pan di Spagna Bollite la panna con la vaniglia e 70 g di zucchero. Togliete dal fuoco e incorporatevi il cioccolato bianco a pe

Tuorlo d'uovo fritto, quello di Cracco

Tuorlo d'uovo fritto, quello di Cracco
Piatto e tovaglietta Green Gate Erano anni che volevo sperimentare questa ricetta. Non so perchè, ma credevo fosse un qualcosa di difficilissimo e invece no! Ladies and Gentleman, è con estremo piacere che vi presento la ricetta del Tuorlo d'uovo fritto dello Chef Carco Cracco. Dovete armarvi solo di tanta pazienza e di tutta la delicatezza di cui siete capaci. Il segreto sta qui. Ingredienti: 1 Tuorlo d'uovo freschissimo (a persona) pangrattato q.b. sale olio di semi di arachide per friggere Utilizzando delle uova freschissime, separarte il tuorlo dall'albume. In una ciotolina, create uno strato di pangrattato nel quale depositerete il tuorlo: fate molta attenzione in questo passaggio poichè il tuorlo è delicatissimo. Aggiungete quindi altro pangrattato, fino a coprire del tutto il tuorlo. Mettete il tuorlo ricoperto a riposare in frigorifero per almeno due ore (ma se sta di più, è meglio!). Fate scaldare l'olio per friggere in una pentola. Un vali

Sbriciolata alle fragole

Sbriciolata alle fragole
Non so se succede anche a voi, ma spesso a me capita di ricevere inviti a cena last-minut (oppure che la gente si auto-inviti all’ultimo minuto). D’obbligo per me, quando si è in compagnia, è la presenza del dolce. Non importa se manca l’antipasto, il primo o il secondo. Il dolce però deve esserci. E allora ecco che arriva in aiuto questa ricetta velocissima. Si prepara il crumble in 10 minuti, non necessita di riposo, altri 5 minuti vi serviranno per stendere la pasta nella tortiera e via in forno. Il tempo di farvi belle e la torta è pronta! Ingredienti per 8-10 persone 209 g di farina 00 50 g di zucchero 80 g di burro 1/2 cucchiaino di lievito per dolci 1 limone bio BioExpress 1 uovo 250 g di fragole bio BioExpress 200 g di Fiordifrutta Rigoni di Asiago fragole e fragoline di bosco Setacciare in una terrina la farina con il lievito, unire l'uovo, il burro freddo a pezzetti, lo zucchero e la scorza grattugiata del limone. Lavorare velocemente con la punta delle

Saltimbocca di taccole

Saltimbocca di taccole
Oggi una delizia in baccello, i Saltimbocca di Taccole, ricetta trovata sul numero di giugno di GialloZafferano. E' stata una vera e propria rivelazione. Ricetta per 4 persone: Lessate circa 40 taccole (per me sempre BioExpress ), scolatele e passatele sotto l'acqua fredda. Le taccole necessitano di una cottura breve (massimo 10 minuti). Disponete su ciascuna taccola una strisciolina di prosciutto crudo (io ho usato il prosciutto cotto nella speranza (vana) che mia figlia le assaggiasse...) e una fogliolina di salvia e fissatele con uno stecchino ciascuna. Rosolate i saltimbocca con una noce di burro e un filo di acqua calda. Se volete dare maggiore sapore al piatto, potete cospargere i vostri saltimbocca con dell'emmentaler grattugiato, mettere il coperchio per qualche minuto, dando modo al formaggio di sciogliersi. Salate, pepate e servite subito.

Torta di grano saraceno pere e cioccolato

Torta di grano saraceno pere e cioccolato
Cari amici buongiorno! Da qualche giorno è ormai attivo il mio nuovissimo sito! Vi piace la nuova veste? Con questo template, le ricette sono facilmente consultabili, soprattutto da tablet e smartphone. Poi non dite che non vi penso. Per tutto questo bel lavoro, non posso fare altro che ringraziare la bravissima Sara Bardelli .  Ma ora passiamo subito alla ricettina, tutta dolce! 200 g burro ammorbidito a temperatura ambiente 200 g di zucchero bianco semolato 6 uova intere 1 pera biologica BioExpress 250 g di farina di grano saraceno 250 g di nocciole tritate BioExpress 100 g di marmellata pere biologica Fiordifrutta Rigoni di Asiago 100 g di Nocciolata biologica Rigoni di Asiago 1 cucchiaio di estratto di vaniglia home-made zucchero a velo In una ciotola lavorate a crema il burro ammorbidito con 100 grammi di zucchero.  Separate i tuorli dagli albumi. Incorporatevi un tuorlo alla volta e sbattete con le fruste elettriche fino a ottenere un composto omogeneo.  Amalgama

Pasta con gamberi e colatura di provola affumicata

Pasta con gamberi e colatura di provola affumicata
Oggi vi lascio una ricetta velocissima ma gustosa! La pasta con gamberi e colatura di provola affumicata. L'idea mi è venuta dopo aver letto la ricetta della colatura di provola sul primo libro dello chef Cannavacciuolo. L'avevo già sperimentata sulla sua Parmigiana . Ma devo dire che anche sulla pasta è divina. Provare per credere. Ingredienti per 4 persone: 360 g di pasta tipo Cannerone Pasta Armando 8 gamberi freschi un cucchiaino di olio extra vergine di oliva origano in polvere Per la Colatura di provola affumicata: 400 g di provola affumicata 240 ml di latte 160 ml di panna   Cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Tagliare e disporre, in un contenitore adatto per il microonde, la provola a cubetti, aggiungere il latte e la panna e cuocere alla massima potenza (700 watt) per 15' oppure potete cuocere a bagnomaria per mezz'ora. Lasciar intiepidire e passare al colino.  Lavate e pulite i gamberi, quindi scottateli un minuto per parte in una

Polpettone di fagiolini e funghi

Polpettone di fagiolini e funghi
Il Polpettone di fagiolini e funghi è una ricetta mitica, tipica della cucina ligure, in particolar modo genovese. Si tratta di una confortante realtà gratinata da gustare a quadrotti. Il problema (se di problema si può parlare), è che uno tira l'altro. Peggio delle ciliegie. Tovaglietta Green Gate Ingredienti per 4 persone: 600 g di fagiolini Bioexpress 300 g di patate BioExpress 1/2 cipolla BioExpress 15 g di funghi porcini secchi 4 uova 80 g di parmigiano reggiano grattugiato 80 g di pangrattato 1 mazzetto di maggiorana 1/2 spicchio d'aglio olio extra vergine di oliva sale pepe Per prima cosa mettete i funghi in ammollo in acqua tiepida. Sbucciate le patate, spuntate i fagiolini, lavateli e lessateli separatamente. Passate le patate cotte nello schiacciapatate e i fagiolini nel passaverdura. Strizzate i funghi e tritateli con aglio e cipolla, quindi soffriggeteli con un po' d'olio a fuoco moderato. In una terrina, mescolate le patate, i

Zucchine ripiene alla Lodigiana

Zucchine ripiene alla Lodigiana
Eccoci ritrovati al consueto appuntamento mensile con le ricette tipiche delle nostre regioni, a cura de L'Italia Nel Piatto . Il tema di questo 2 giugno, Festa della Repubblica (Auguri Italia!) è "Contorni e Dintorni". Per la Lombardia, ho pensato di proporvi un contorno di stagione che potrebbe trasformarsi tranquillamente anche in un gustoso secondo piatto vegetariano, basta aumentare le dosi. Si tratta delle Zucchine ripiene alla Lodigiana. Scopriamo insieme come prepararle: Preparazione per 6 porzioni  Ingredienti: 6 zucchine medie biologiche Bioexpress 50 g di mascarpone lodigiano 50 g di formaggio granone lodigiano 30 g di burro 1 cucchiaio di farina bianca 00 200 ml di latte 1/2 cipolla Bioexpress 20 g amaretti 20 g di uva sultanina 1 uovo+ 1 tuorlo Noce moscata qb Sale qb Pepe qb Pulire le zucchine e tagliarle in due, nel senso della lunghezza e, dopo aver inciso con il coltello la parte interna, farle cuocere in acqua salata, scolarle e

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli