PANCAKE DI CECI

PANCAKE DI CECI
Per il pranzo di Pasqua passato con la mia famiglia e quella di mio marito, la sottoscritta si è occupata degli antipasti e del pane (fatto in casa, siiiiiiI!!!!!!!!! Lo posterò più avanti...). Ho preparato questi deliziosi pancake con farina di ceci, farciti con uova e salame e con bresaola, grana e rucola. La ricetta l’ho sbirciata sul nuovo numero de La Cucina Italiana, sostituendo la farina di ceci a quella di riso. Una simpatica e gustosa alternativa ai classici panini o tramezzini. Ingredienti per 10 persone: Per i pancake: 150 gr. farina di ceci 70 gr. farina O 30 gr farina di mais fioretto 2 uova una bustina di lievito in polvere per pizze olio extra vergine di oliva sale Per farcire io ho usato: 100 gr. di salame 100 gr. di bresaola 2 uova sode rucola q.b. scaglie di grana Mescolate le farine con il lievito; unite le uova e il latte e amalgamate con una frusta ottenendo una pastella liscia. Aggiungete poi gr. 15 di olio e due prese di sale. Versate la pastella a cu

PANIS

PANIS
  Buongiorno a tutti! Come state? Quest’oggi vi posto la mia più grande soddisfazione del pranzo pasquale: il Panis , alias il Pane Cool e Chic di Stefania ! E’ venuto buonissimo e bellissimo, con questa forma così particolare, croccante fuori e stramorbido all’interno! Grazie Stefy di aver condiviso con noi questa meraviglia! Ormai a casa mia è piaciuto così tanto che me lo chiedono in continuazione per il pranzo della domenica! Questi si che sono i piaceri della cucina! Anch’io, come Stefania, ho farcito un rotolo con la sua salsa ai carciofi (meravigliosa)… avevo giusto giusto un vasetto di carciofini in frigo da far fuori! Ecco la preparazione: SALSA DI CARCIOFI ALL'AGLIO ROSA (io avevo solo aglio bianco...) Una confezione di ottimi carciofini sott'olio, 3 / 4 spicchi d'aglio rosa prima pestati poi tritati (per me solo uno spicchio d'aglio bianco), pepe nero, mettete nel mixer i carciofini dopo averli scolati dall'olio e riduceteli in una salsa.

POLLO AL CURRY

POLLO AL CURRY
Buongiorno bella gente!!! ;-D Passata bene la Pasqua? Noi si, in famiglia… abbiamo mangiato come maialini passando una fantastica domenica con i nostri cari e lunedì pranzo con gli amici! Cosa chiedere di meglio? Preparatevi, nei prossimi giorni, ad essere inondati dalle ricette che ho preparato con tutto l’amore possibile! Nel frattempo posto questo piatto, un classico, il pollo al curry , realizzato usando le spezie che i miei dolci cognatini, Daniele e Simona, mi hanno portato dallo Sri Lanca! Quale modo migliore d’impiegare il curry se non nel pollo al curry?? Da provare assolutissimamente! Ha un sapore particolarissimo e delicato… Il curry è un insieme di aromi e spezie miscelate in quantità variabili (nella formula base comprende: curcuma, coriandolo, cannella, cumino e pepe nero), tostati in padella e poi pestati finemente fino a ridurli in polvere. In India, il proprio paese di origine il curry viene chiamato masala, ossia spezia, perché è considerato l’elemento aromatico

TIRAMISU' ALLE FRAGOLE

TIRAMISU' ALLE FRAGOLE
Ormai sono passati più di tre mesi dall’ingresso nella nuova casa; tutto inizia pian piano a prendere forma e ad essere familiare. E’ una casa bellissima, il mio (anzi, il nostro) nido d’amore a tutti gli effetti! Ad ogni week end però c’è da fare, c’è da fare, c’è sempre qualcosa da fare e da rifare… inizi un lavoro, non fai in tempo a finirlo che ne salta fuori un altro… ma questo lo sapevamo, sono i compromessi… dopo l’ennesimo, estenuante, fine settimana full-immersion ci voleva qualcosa di estremamente dolce che ci coccolasse a regola d’arte; ecco quindi questo bel tiramisù alle fragole (uno dei miei dolci cavalli di battaglia nelle sere di primavera e d’estate…). La ricetta l’avevo trovata sul forum de La Cucina Italiana , quando ancora ci bazzicavo, ed è di Cansado di Coquinaria. La riporto qui sotto mettendo tra parentesi le mie modifiche: 500 + 500 gr di fragole (io 500 + 250 gr) 5 uova divise 2 pacchi di Pavesini (io non ne avevo in casa, quindi un pacco di Savoiardi…m

SPEZZATINO DI VITELLO CON VERDURE

SPEZZATINO DI VITELLO CON VERDURE
Ecco un altro deliziosissimo piatto realizzato grazie alle splendide ricette del “Cucchiaio d’argento” … un consiglio: tenete d’occhio la cottura, non fate come la sottoscritta che, dopo aver messo sul fuoco la pentola, si è incollata davanti alla tv a vedere Real Time (è come una droga per me… ahahahah) fino a quando un leggero profumino di buono ha lasciato il posto ad uno sgradevole odore di bruciato! Per fortuna sono riuscita a salvare lo spezzatino in tempo e a garantirne il risultato! Ingredienti per 4 persone: 600 gr di spezzatino di vitello 30 gr di burro (io la metà) 2 cucchiai d’olio extra vergine di oliva 3 carote medie 3 zucchine medie 1 cipolla 1 costa di sedano 100 gr di Passata di pomodoro sale e pepe In un tegame scaldate olio e burro, rosolatevi cipolla e sedano tritati finemente. Unite lo spezzatino infarinato, fate colorire la carne a fuoco vivace. Salate e pepate. Dopo 5 minuti aggiungete il passato di pomodoro e le carote tagliate a bastoncini. Coprite, lasciat

FROLLA NOCCIOLINA

FROLLA NOCCIOLINA
La ricetta di questa deliziosa crostata l’ho stampata e archiviata nelle “ricette da fare” tanto tempo fa, quando ancora non avevo un blog; mi sono sempre ripromessa di prepararla e finalmente l’occasione si è presentata! L’ho trovata sullo splendido blog "Semi di Papavero" ed è stato amore a prima vista! Se vi capita, fatela perché merita! Riporto di seguito gli ingredienti per la frolla: 400 gr di farina 00 150 gr di zucchero 150 gr di burro freddo 3 uova 60 gr di nocciole tritate finemente 1 pizzico di sale Disporre la farina a fontana sulla spianatoia, nel centro versare il sale, lo zucchero e il burro a pezzetti iniziando a impastare con le dita fino ad ottenere delle briciole, aggiungere le uova e le nocciole e continuare a impatare velocemente finchè la pasta non si staccherà facilmente dalle dita, aiutandovi se necessario con altra farina. Formare una palla, avvolgere in pellicola, e lasciare riposare in frigorifero per un'ora. Stendere la pasta nell

Risotto rosso con fagioli

Risotto rosso con fagioli
Quando ero piccola, e sono sicura che anche voi dicevate così (;-D), per distinguere i risotti che la Gianna mi preparava, li chiamavo semplicemente così: "Mamma mi fa il risotto giallo?" (quello con lo zafferano), "Mamma mi fai il risotto rosso?" (quello con la salsa e i fagioli) e il riso bianco (quando non si stava bene, infatti non lo chiedevo mai...). Da quando sono uscita di casa il risotto “rosso” non l’avevo ancora cucinato e l’altra sera, dopo un monologo lungo una vita di Giannina che mi ripete in continuazione di mangiare i legumi che fanno bene ed io non ne mangio mai, mi sono decisa a farlo. Inoltre, avendo in casa del fondo di cottura del roast-beef della domenica precedente, al solo pensiero impazzivo dalla voglia di mettermi ai fornelli! Essendo una ricetta della Gianna (per chi non la conoscesse ancora è mia madre), si va “ad occhio”… Per quanto riguarda i fagioli, io ne avevo un sacchettino nel freezer che ho fatto bollire in acqua per più d

TORTA DI PANE ALLE ERBE AROMATICHE

TORTA DI PANE ALLE ERBE AROMATICHE
  Finalmente ce l’ho fatta a preparare la ricetta per il contest di Valentina ! Era da un po’ che la studiavo e alla fine l’ho messa in atto! Mi serviva solo del pane raffermo e un bel mazzetto di erbe aromatiche, fresche fresche, arrivate direttamente dall’orto del mio papino! La ricetta l’ho trovata tempo fa in rete, non so chi sia l’autore o l’autrice, comunque l’ho modificata un pochino. Eccola: 400 gr di pane raffermo (io poco più di 500 gr) 2 bicchieri di latte (io 4, forse perché i miei bicchieri sono piccini…) 6 uova (io 5) formaggio grana a scaglie (io grana grattugiato) erbe fresche aromatiche a piacere (io rosmarino, salvia, basilico, timo ed erba piperita) pane grattugiato mischiato a nocciole tritate finemente Per prima cosa prendete il pane e spezzetta telo grossolanamente; nel frattempo versate in una ciotola i 2 bicchieri di latte (io 4) e immergetevi il pane precedentemente spezzettato e lascia telo ammorbidire per bene nel latte. Io ho cercato di ridurlo in una bell

QUICHE CON PANCETTA E CARCIOFI

QUICHE CON PANCETTA E CARCIOFI
Anche questa è una ricetta della Gianna. Da quando esiste questo blog si è presa bene anche lei con le ricette. Cerca di non far sempre le solite cose, si sbizzarrisce spesso e poi, la cosa più positiva di tutte è che, se cucina qualcosa di particolare, ed io non ci sono, me ne tiene da parte una fetta o una porzione, in modo che io possa fotografarmela a casa e poi, naturalmente, mangiarla! E il mio pancino ringrazia… ;-D Per questa quiche ovviamente mia mamma non ha saputo darmi le dosi esatte.  Cerco di reinterpretarla: un rotolo di pasta sfoglia rotonda 100 gr di pancetta affumicata 4 carciofi puliti tagliati in quarti 3 uova grana grattugiato 2,5 dl di panna fresca olio extra vergine di oliva sale e pepe Fate rosolare in una padella antiaderente la pancetta affumicata; a parte, in un'altra padella, con un filo dì'olio rosolate i carciofi puliti e tagliati in quarti; fateli cuocere per una ventina di minuti (non aggiungete vino bianco perchè diventerebbero amari...

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli