martedì 2 maggio 2017

Risotto con taleggio e asparagi, ricetta tipica lombarda



ll risotto con taleggio e asparagi è un primo piatto dalla consistenza cremosa e dal sapore delicato che si rifà alla cucina lombarda. Ho scelto questa ricetta in occasione dell'uscita di maggio de
l’Italia nel piatto, dove il tema è: Verdure ed erbe spontanee di primavera.
Questa variante unisce al sapore particolare degli asparagi, quello più deciso del taleggio che conferirà al piatto anche un’ulteriore cremosità. Il taleggio prende il nome dall’omonima valle sita nell’Alta bergamasca ed è un formaggio a denominazione d’origine protetta (DOP). Il nome Taleggio risale ai primi del '900, quando i casari della valle sentirono il bisogno di differenziare il loro prodotto da altri simili. Il Taleggio è un formaggio ricco di proteine, sali minerali e vitamine A e B2, mentre il contenuto di grassi è medio in rapporto ad altri formaggi.


Per questa ricetta primaverile, ho preferito usare un Quartirolo Lombardo DOP.
 

Ingredienti per 4 persone:
350 g di riso Carnaroli
150 g di Taleggio (io Quartirolo lombardo DOP)

500 g di asparagi verdi biologici BioExpress
150 g di burro
1/2 cipolla bianca tritata BioExpress
1/2 bicchiere di vino bianco secco
1 lt di brodo vegetale


Mondate gli asparagi, eliminate la parte più legnosa e fateli lessare per 10'-12' in acqua leggermente salata. Scolateli e lasciate le punte intere per la decorazione finale. Tagliate i gambi a tocchetti.
Imbiondire la cipolla con un poco di burro a fuoco vivo. 
Aggiungere il riso e far rosolare, bagnare con il vino bianco e lasciare evaporare. A questo punto aggiungere il brodo fino a coprire il riso di un dito. A metà cottura aggiungere gli asparagi a tocchetti.
Cuocere mescolando continuamente. 
A cottura quasi ultimata rimuovere dal fuoco e, continuando a mescolare, aggiungere il resto del burro, il Taleggio (lasciandone da parte qualche tocchetto per la decorazione finale) e verificare il sapore. Aggiustare di sale se serve.
Servire immediatamente decorando con punte di asparagi e il rimanente Taleggio.
 

E ora un salto nelle altre regioni d'Italia:

Friuli-Venezia Giulia: Cjarsons cul sclopit
Lombardia: Risotto con taleggio e asparagi
Veneto: Uova e asparagi alla bassanese
Emilia Romagna: Risotto e vartis
Liguria: Carciofi fritti in pastella croccante e crostini con avocado e carciofi
Toscana: Piselli alla fiorentina
Marche:
Piselli con il guanciale 
Umbria: Frittata con asparagi selvatici
Abruzzo: Mezze maniche con pesto alla rucola
Puglia: Orecchiette con cicorielle
Calabria: ‘CICORIA ALLA CALABRESE CON MOLLICA DI PANE
Sicilia: PASTA CON LE SARDE
Sardegna: S’ERBUZU

9 commenti:

  1. Bel risottino Chiara! Mi ci butto a capofitto :)

    RispondiElimina
  2. Cara Kiara, ecco un piatto di stagione che fa veramente bene!!!
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Che risotto meraviglioso Kiara,mi ha fatto venire un'acquolina incredibile!:).
    Adoro gli asparagi e il risotto e' uno dei miei preferiti:l'aggiunta finale del taleggio lo rende troppo sfizioso e cremosissimo!;).
    Grazie mille per la condivisione e i miei migliori complimenti!:)).
    Un bacione:)).
    Rosy

    RispondiElimina
  4. che sia quartirolo o taleggio non cambia, ottimo il tuo risotto con questa mantecatura sublime! bravissima!

    RispondiElimina
  5. Un bel piatto di risotto molto gustoso !

    RispondiElimina
  6. Il risotto con gli asparagi va molto anche da noi, in veneto! Buono!

    RispondiElimina
  7. Anche qui in veneto il risotto con gli asparagi (quelli bianchi) va sempre alla grande!!!!)
    E mi piace un saccoooooooo!!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  8. Adoro il risotto con gli asparagi, lo preparo spesso, mai provato però con il quartitolo.
    Baci

    Miria

    RispondiElimina

Stampa e PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...