mercoledì 10 febbraio 2016

Torta di compleanno al cioccolato


...e tanti auguri a te mia piccola, grande Principessa. Oggi ti chiamerò così, e non Piccola Peste come di consueto. Oggi è il tuo giorno speciale, oggi compi la bellezza di 4 anni. Mi stai regalando tanti momenti indimenticabili e da quando ci sei tu la mia vita ha cambiato colore, assumendo tante, piccole sfumature che non conoscevo e sto scoprendo grazie a te. Buon compleanno Iris!

Per l'occasione ho preparato questa torta irresistibile, umida e golosa. Potete farcirla in base ai vostri gusti. Io ho preparato una composta di pere, ma potete sostituirla con dell'ottima crema spalmabile al cacao, oppure ancora con della marmellata. A voi la scelta.


Per l'impasto:
200 gr di cioccolato bianco
180 gr di burro
200 ml di latte
280 gr di farina 00
1 bustina di lievito
250 gr di zucchero
3 uova

Per la ganache:
200 gr di cioccolato al latte
80 ml di panna fresca

Per la farcitura:
Composta di pere*
Crema da spalmare al cioccolato al latte e noci Edelices.it

Per la decorazione finale:
Una cialda rotonda (io ho comprato al supermercato questa di Hello Kitty)
Gelatina liquida
Una confezione di bastoncini ricoperti al cioccolato tipo Togo
Confettini colorati

Procedimento:
*Preparate la composta di pere: prendete 4 piccole pere, togliete la buccia ed eliminate il torsolo. Tagliatele a pezzettini e ponetele in una pentola con una stecca di cannella, 4 cucchiai di zucchero, il succo di mezzo limone e qualche cucchiaio di acqua calda. Ponete sul fuoco e cuocete mescolando di tanto in tanto fino a che il liquido non si sarà quasi assorbito e avrete ottenuto la consistenza di una marmellata (ci vorranno circa 35-40'). Togliete la stecca di cannella e fate raffreddare.

Mettete a sciogliere il cioccolato bianco in un pentolino a fuoco basso con latte e burro. A parte unite farina, lievito e zucchero in una scodella. Unite il cioccolato bianco fuso alla farina e aggiungete le uova, mescolando delicatamente. Versate l'impasto in una teglia imburrata (io ho usato uno stampo da 26 cm con cerniera Guardini) e cuocerlo per 40 minuti a 180°C (prima di estrarre la torta dal forno, fate sempre la prova stecchino, che dovrà uscire perfettamente asciutto dall'impasto). Fate raffreddare.
Tagliate orizzontalmente la torta a metà utilizzando un coltello lungo o, se preferite, col filo da pesca.
Farcite l'interno di una metà (quello appogiato sopra il piatto da portata) con la crema spalmabile e ricoprite con la composta di pere.


In un pentolino sciogliete il cioccolato al latte con la panna per la ganache.
Ricoprire l'intera torta con la ganache. 
Tagliate i biscotti simil Togo a metà e andate a decorare tutto il bordo della torta.


Appoggiate sopra la torta la cialda, spennellatela con gelatina liquida e decorate con i confettini colorati. 
Buon compleanno amore mio!

lunedì 8 febbraio 2016

Spaghetti al pesto di cavolo nero e vongole


Ultimamente in rete se ne vedono davvero tante di ricette a base di pesto di cavolo nero. Io personalmente l'ho scoperto solo quest'anno, grazie a mia nipote che ha la fortuna di avere un grande orto e di riuscire a coltivarlo, insieme ad altre verdure. Si tratta di un cavolo a foglia lunga tipico del periodo invernale, e si dice che debba essere raccolto dopo la prima gelata.
E' famoso soprattutto in Toscana, dove viene utilizzato molto nelle zuppe e nelle minestra ma anche sui crostini, ed è l'ingrediente fondamentale per la famosa ribollita (se vi interessa la mia versione, la trovate qui).
Ho provato anch'io a farne un pesto, e il risultato è stato davvero appagante. Se poi lo abbinate alle vongole, avete vinto al lotto!

Ingredienti per 4 persone:
350 g di spaghetti Grano Armando
500 g di vongole
un mazzo di cavolo nero
100 g di mandorle
25 g di Grana Padano grattugiato
25 g di Pecorino Romano grattugiato
uno spicchio d'aglio
Olio extravergine d'oliva qb
Sale qb
Pepe qb

Se utilizzate delle vongole fresche, fatele spurgare sotto un filo d'acqua per 2-3 ore.
Una volta spurgate lavatele, sgocciolatele e fatele aprire a fuoco vivo in un tegame coperto, con uno spicchio d'aglio e un filo d'olio.
Pulite le foglie di cavolo nero rimuovendo la costa centrale e conservando solo la foglia verde scura.
Salate una pentola d'acqua, e al bollore fatevi lessare il cavolo nero per circa 15 minuti.
Scolate il cavolo e trasferitelo in una ciotola con dell'acqua molto fredda, così ne fisserete il colore.
Utilizzando la stessa acqua usata per lessare il cavolo nero, fate lessare gli spaghetti.
Strizzate bene il cavolo e trasferitelo in un bicchiere che possa andar bene per un frullatore ad immersione (io ho usato il mio Russel Hobbs). Aggiungete le mandorle e l'olio extravergine d'oliva (volendo, se vi piace, potreste aggiungere anche dell'aglio). Unite anche il parmigiano grattugiato ed il pecorino. Frullate tutto fino ad ottenere una salsa liscia. Trasferite nella padella insieme alle vongole.
Scolate gli spaghetti e versateli nel saltapasta con il pesto e le vongole, mescolate per condire alla perfezione.
Servite la pasta ancora ben calda.

Related Posts with Thumbnails