Pane alle olive taggiasche



Finalmente, dopo giorni frenetici, riesco a postare qualcosa! Non vedevo l’ora che tornasse l’ora legale per poter cucinare e fotografare a go go pure la sera, invece mi ritrovo a correre come una disperata dalla mattina alla sera…e pure senza preparare granchè in cucina. Al lavoro sono in totale fase full-immersion. A casa pure. Ah, già, devo respirare…aspettate un attimo che lo faccio…ehehehehe. Scherzi a parte, torniamo a noi. Oggi vi propongo questa ricetta gustosissima. Per chi non lo sapesse – o non lo ricordasse – Iris non mangia praticamente nulla che non sia latte, yogurt, a volte la carne, pizza e pane, tanto pane e derivati. Per cui, appena posso, cerco di farlo in casa. Questo mi è venuto particolarmente bene. Poi le olive taggiasche conferiscono quel sapore che solo loro sanno dare…

275 g di farina bianca
50 g di farina integrale bio
24 g di lievito madre essiccato (si impiega in percentuale del 7% sul peso della farina)
mezzo cucchiaino di sale
210 ml di acqua tiepida
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva (più altro per spennellare)
100 g di olive taggiasche snocciolate tagliate grossolanamente

Mescolate insieme le farine e il lievito in una terrina e fate un buco al centro. Aggiungete l’acqua e l’olio al centro della farina e mescolate fino ad ottenere un morbido impasto. Aggiungete il sale e impastate per 10’; otterrete un panetto liscio ed elastico. Posizionate in una terrina leggermente oliata, coprite con della pellicola e lasciate lievitare in un lungo caldo, lontano da correnti d’aria, per circa 2 ore o comunque fino a che l’impasto non sarà raddoppiato di dimensioni.

Rovesciatelo su una superficie leggermente infarinata e giratelo. Schiacciatelo e cospargetelo di olive. Ripiegatelo e impastate per distribuire in maniera omogenea le olive. Lasciatelo riposare per 15’, poi dategli la forma ovale di una pagnotta. Posizionatelo su di una teglia rivestita da carta da forno. Praticate dei tagli profondi sopra la pagnotta e premete piano sulle aperture. Coprite con della pellicola trasparente e lasciate lievitare in un luogo caldo per altri 45’ (o fino a che non raddoppia le dimensioni).

Scaldate nel frattempo il forno a 200°; spennellate il pane con olio extra vergine di oliva e cuocete in forno caldo per 45’. Trasferite su una teglia a raffreddare.

18 commenti

Valentina
Con le olive il mio preferito bravissima!
Mercoledì
che bel pagnottone, complimenti! m'informerò come convertire il lievito madre secco in lievito madre solido, voglio provare! ;)
Simo
ma che bel panone, è uno spettacolo, chissà che sapore!
Elena
mi fa venire una voglia questo pane e poi adoro le olive e questo abbinamento
consuelo tognetti
Strepitosa questa pagnotta e non oso immaginarmi il sapore goloso :-D
Panificare aiuta a rilassarsi, concordo con te ^_*
Vanessa
Adoro il pane con le olive...e il tuo è perfetto!!!...bacini cara!!!
CONTROTUTTI
il pane alle olive è il nostro preferito! bellissimo la tua pagnotta!
valentina-latte dolce fritto
Si... preparare il pane è un vero antistress e questo ti è venuto benissimo!
Un abbraccio, ciao
Manuela e Silvia
Ciao! sembra venuto proprio benone questo pane alle olive! una delle ricette che preferiamo anche noi e che consente di gustare appieno il sapore delle olive taggiasche!
un bacione
Mila
Ho mille ricordi legati al pane con le olive!!!! Complimenti
Sabrina Rabbia
CHE BEL PANE, COMPLIMENTI!!! CIAO SABRINA
Lilli nel paese delle stoviglie
Kiara che bel pane, fra le mille varianti di pane quello con le olive mi piace un sacco, ottimo, la tua pagnottona è bellissima! buon week end
Annalisa Sandri
E' buonissimoooo!!!! con le olive taggiasche e' a dir poco strepitoso!
FRANCESCA UGOLINI
Che bel Regalo ! Arma di Taggia e la Liguria di Ponente in una ricetta a dir poco invitante .. Per il mio Compagno sarà una Pasqua deliziosa .. Grazie di vero cuore ! <3
Buon Pomeriggio e Auguri ! Francy Ugolini , Blogger di http://locharme.blogspot.com/
se vuoi, vieni a trovarco.. sarai la benvenuta !
batù batuffolando
che buono il pane con le olive, le taggiasche poi sono regine! si vede che è ben lievitato e ben cotto questo pane, chissà che meraviglia il profumo ed il sapore....
Scamorza Bianca
mi piace tantissimo! Sento il profumo sino a qui!
Oggivicucinocosi
Che bella pagnottina,saporita e fragrante. Ottima idea per pasquetta.
Auguri di buona Pasqua a te e famiglia.
Un abbraccio!

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli