Dahl Indiano, zuppa di lenticchie rosse


Dopo le feste di fine anno, ci si ritrova sempre con un sovrannumero di confezioni di lenticchie. A me succede puntualmente, anche a voi? Beh, io ho trovato una ricetta interessante per impiegare queste piccole chicche, dalle innumerevoli proprietà benefiche. Trattasi di un piatto indiano, il Dahl di lenticchie rosse. Non è nient'altro che una zuppa, molto robusta, speziata e straordinariamente sana e vellutata. Io l'ho leggermente adattata ai miei gusti italiani, guarnendo la pietanza con crostini di pane in cassetta, tostato con olio extra vergine di oliva. Ho utilizzato uno scalogno (che nella ricetta originale non è previsto) e ho preparato una versione leggermente più veloce. In rete comunque trovate tutte le varianti che volete.

Piatti Green Gate

Ingredienti per 2 persone:

250 g di lenticchie rosse decorticate Melandri Gaudenzio
500 ml di brodo vegetale
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
1 pezzettino di zenzero fresco (o un cucchiaino in polvere, se preferite un gusto meno pungente) BioExpress
1 pezzettino di curcuma fresca ((o un cucchiaino in polvere) BioExpress
1 cucchiaino di paprica
1 cucchiaino di curry
1 pizzico di pepe nero
1 carota non trattata BioExpress
1 scalogno piccolo BioExpress
semi di canapa Melandri Gaudenzio

Preparazione:

Per le lenticchie rosse decorticate non serve l'ammollo, cuociono in poco tempo e sono più digeribili. Lavate la carota, sbucciatela e tritatela.
Tritate la carota insieme allo scalogno. In una padella fate riscaldare due cucchiai di olio extravergine e cuocete i due ingredienti a fiamma media per qualche minuto, come in un soffritto. Unite le lenticchie rosse, la curcuma grattugiata, il curry, lo zenzero grattugiato e un pizzico di pepe nero.
Insaporite bene e versate il brodo vegetale caldo.
Solo se serve, durante la cottura aggiungete ancora un po' di liquido. Mescolate di tanto in tanto con un cucchiaio di legno per evitare che le lenticchie si attacchino al fondo della pentola.
Mescolate bene e fate cuocere a fiamma media per circa 20 minuti. Le lenticchie si dovranno ammorbidire e inizieranno a sfaldarsi.
Trascorso il tempo di cottura, prelevate qualche cucchiaiata di lenticchie e tenete da parte.
Con un frullatore ad immersione, passate tutta la zuppa fino a ottenere un composto cremoso e vellutato.
Versate la vostra zuppa nelle singole ciotole, mettete al centro un cucchiaio o due di lenticchie, qualche crostino di pane e una spolverata di semi di canapa.
L'ideale, sarebbe accompagnare il dahl di lenticchie con il chapati, tipico pane indiano.



2 commenti

Laura - Profumo di Sicilia
Io ho una dipendenza da dahl... ne potrei divorare pentoloni interi. Bellissimo e sopratutto buonissimo. A presto LA
Kucina di Kiara
Grazie Laura! Io l'ho scoperto solo da poco, ma sono già innamorata persa di questo piatto... un abbraccio!

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli