Spaghettone, cavolo nero, estratto di pepe nero e pecorino toscano


Questo piatto è di Davide Caranchini, cuoco del ristorante Materia a Cernobbio. Cercavo un primo piatto deciso e ricco di gusto e l'ho trovato!


Ingredienti per 6 persone 
500 g di Spaghettone Pasta Armando
500 g di cavolo nero mondato
250 g di pecorino toscano
200 g di pepe nero in grani
150 g latte
sale
olio extravergine di oliva

Raccogliete il pepe in un contenitore, coprite con acqua fredda e lasciate in frigorifero per 12 ore. 
Scolate i grani e passateli all’estrattore, ottenendo così un succo di pepe molto concentrato (in alternativa, potete frullare il pepe con un mestolino di acqua e passare tutto al colino fine foderato di garza). Conservate in frigorifero.
Tagliate il pecorino a fette e lasciatele a bagno nel latte per un paio di ore. Trasferite tutto in una pentolino e fate sciogliere a bagnomaria, continuando a mescolare per evitare che si formino grumi. Tenete questa fonduta in caldo.
Lavate accuratamente le foglie di cavolo nero e passate anche queste all’estrattore. Trasferite il succo nel bicchiere del frullatore a immersione e create un’emulsione aggiungendo a filo 50 g di olio. Aggiustate di sale e conservate in frigo fino al momento dell’utilizzo.
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela in una padella con l’emulsione di cavolo nero e saltate tutto sulla fiamma vivace per qualche minuto.
Distribuite la pasta nei piatti e completate con la fonduta di pecorino e qualche goccia di succo di pepe. 
In alternativa al succo di pepe, completate semplicemente con una generosa macinata di pepe prima di servire.

Nessun commento

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli