giovedì 2 ottobre 2014

Risotto allo Spumeggio


Piatti in ceramica Store Montemaggi
L’anno scorso, durante una cena de “La Rassegna Gastronomica d’Autunno”, che si svolge ogni anno nel mio amato Lodigiano, ricevetti in regalo un ricettario particolare. Più che una pubblicazione, è un viaggio vero e proprio tra i sapori della Lombardia e le Strade dei Vini. Tra le svariate ricette, tutte a mio parere uniche e interessanti, nel capitolo dedicato alla gastronomia del Franciacorta, spiccava questo Risotto allo Spumeggio. In occasioni importanti come ad esempio un cenone di Capodanno, la bottiglia di vino può essere posta al centro di un piatto da portata capiente, circondata dal risotto che così verrà “bagnato” dallo spumante fuoriuscito dalla bottiglia (la fonduta servita a parte). Io vi riporto la classica versione. Mi dispiaceva consumare un’intera bottiglia di Franciacorta brut (anche se io ho usato una versione “mignon” da 375 cc), dal momento in cui l’abbiamo degustato solo in due…
Con questa ricetta vi ricordo l’appuntamento mensile de L’Italia nel piatto. Per il 2 ottobre vi proponiamo il tema: Uva e Vino (dalla vigna alla cucina). Chi meglio della Franciacorta poteva rappresentare questo nobile titolo? ;-)

Ingredienti per 4 persone:
300 g di riso della Lomellina
100 g di burro
150 g di Grana Padano Dop
100 g di panna fresca
25 g di fecola di patate (o maizena)
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva (per me Dante)
1 lt di brodo leggero di carne
1 bicchierino di cognac
250 ml di latte
2 tuorli d’uovo
1 bottiglia di vino Franciacorta Brut (anche da 375 cc)
In un recipiente a bagnomaria mettere 70 g di burro, il latte, la panna e 130 g di Grana Padano, cuocere per 20’ circa con l’acqua in continua ebollizione.
Aggiungere i tuorli d’uovo, mescolare bene, e aggiustare la densità con la fecola stemperata in poca acqua. La fonduta dovrà risultare densa e cremosa.
Preparare il risotto tostando il riso con l’olio, sfumando con il cognac, conducendo la classica cottura con il brodo di carne. Mantecare con il restante burro e il Grana Padano.
Stendere il risotto su 4 piatti capienti, mescolare con una frusta la fonduta ben calda con il Franciacorta fatto fuoriuscire dalla bottiglia dopo avervi inserito un cucchiaino da caffè di zucchero di canna. Prima di servire, lasciar mantecare ancora per qualche minuto. Spargere uno strato di salsa sul risotto e servire subito.
Piatti in ceramica Store Montemaggi

E ora un salto nelle altre regioni d'Italia:
Trentino-Alto Adige: Strudel altoatesino d'uva e mandorle

Friuli-Venezia Giulia: Pierçolade o zuppa di pesche 

Lombardia: Risotto allo Spumeggio



Piemonte: 

Liguria:   torta di pane e miele (torta de pan e amè)  http://arbanelladibasilico.blogspot.com/2014/10/litalia-nel-piatto-uva-e-vino.html



Toscana: Schiacciata con l'uva e crema al vin santo http://acquacottaf.blogspot.com/2014/10/schiacciata-con-luva.html








Calabria: Gurpinella di mustarda

Sicilia: La mostata siciliana

Sardegna:Tiliccas o caschettas dolci sardi alle mandorle http://blog.giallozafferano.it/vickyart/tiliccas-o-caschettas-dolci-sardi-alle-mandorle


E per ultimo, ma non per questo meno importante, un annuncio:
E' NATO IL NOSTRO BLOG
L'Italia nel Piatto http://litalianelpiatto.blogspot.it/
Correte a visitarlo!!!!!!!

17 commenti:

  1. Riso e Franciacorta... amo le tue zone e i suoi prodotti, questo risotto è assolutamente fantastico!!
    bravissima!

    RispondiElimina
  2. Davvero particolarissimo questo risotto. Una forchettata la assaggerei di cuore ^_^

    RispondiElimina
  3. Riso, formaggio e Franciacorta.... tre piaceri unici della tavola! Questo non è un piatto è un paradiso in terra.

    RispondiElimina
  4. Che idea fantastica questa dello spumeggio! Davvero da provare!

    RispondiElimina
  5. Questa cremina deve essere davvero deliziosa e il Franciacorta aggiunto all'ultimo emanerà tutta la sua freschezza... è proprio da provare! complimenti!

    RispondiElimina
  6. questo è un risotto che mi piace moltissimo! non l'ho mai fatto a casa ma mangiato, è favoloso!

    RispondiElimina
  7. davvero un bel risotto raffinato e gustoso, ideale per una cena di festa! mi piace l'idea dello spumeggio! brava Kiara!
    un bacione

    RispondiElimina
  8. Hai proprio ragione sulla Franciacorta cara Chiara, è senza dubbio un piatto perfetto che raachiude tutta la bontà di questa splendida regione un bacione!!

    RispondiElimina
  9. Mi piace sia l'abbinamento del riso con la fonduta che quello con il Franciacorta e divertente l'idea di servirlo in questo modo. E anche questa volta imparo una cosa in più.

    RispondiElimina
  10. Un grandissimo piatto il tuo gustoso e ben presentato.Il Franciacorta poi e' una vera garanzia.
    A Presto

    RispondiElimina
  11. Bellissima questa ricetta.
    Quella fonduta alla franciacorta è una vera chicca.
    Ottima interpretazione.
    Alla prossima

    RispondiElimina
  12. Che eleganza questo risotto! Complimenti!

    RispondiElimina
  13. Gustoso e profumato con quella cremina al Franciacorta. Complimenti

    RispondiElimina
  14. Un risotto squisito e un modo particolare e festoso di servirlo! Un bacione a presto

    RispondiElimina
  15. immagino la cremosità e il profumo di questo risotto, ottimo.
    Un bacio

    RispondiElimina

Stampa e PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...