domenica 12 aprile 2015

Torta di rose mediterranea di Luca Montersino

Piattino grigio e tovaglietta a quadretti Green Gate

Sono tornati i giorni intensi, quelli che non ti bastano fatti di 24 ore, quelli che arrivi a casa la sera e non riesci nemmeno ad appoggiare il fondoschiena sul divano che è già ora di andare a letto, quelli che l'alba arriva in un attimo per non parlare della fine della giornata, quelli che ti assorbono completamente, che ti trascinano nel vortice fino a farti girare la testa, in completa apnea. So che prima o poi tornerò a respirare, riafforando in superficie, ma in questo momento è così e se mi credete latitante o chissà cosa, non preoccupatevi. Sono ancora viva e vegeta. Grazie a Dio esistono pure i post programmati, così, appena mi avanzano 5 minuti, corro a sfogarmi nel mio angolo di paradiso, che è questo! Restando in tema di paradiso, vi propongo questa torta salata buonissima, un lievitato adatto a stupire i vostri ospiti come antipasto. E la firma è quella di Montersino, quindi ci siamo già capiti. Io l'avevo preparata qualche mese fa in occasione del compleanno di Iris. E' facilissima, non spaventatevi. Con queste dosi ho preparato una sola torta dal diametro di 30 cm, ma ne potete preparare tranquillamente due più piccole anche usando uno stampo da 18-20 cm (volendo, una delle due torte, potreste metterla anche nel congelatore bella pronta per un'altra gustosa occasione).

 
Ingredienti:

Per la pasta:
500 g farina 360W
130 g latte intero
100 g tuorlo
100 g uova intere
15 g lievito di birra
15 g latte magro in polvere
10 g malto in polvere (o miele)
30 g zucchero
100 g burro
10 g sale

Per la crema di pomodori secchi:
90 gr pomodori secchi sott'olio
5 gr olio extra vergine di oliva >>ROI<<
10 gr basilico fresco

Per le cipolle:
250 gr cipolla bianca
20 gr olio extra vergine di oliva >>ROI<<
1 gr circa di origano secco

Per la finitura:
70 gr pinoli
100 gr olive taggiasche >>ROI<<

Procedimento:
Impastare la brioches mettendo le polveri escluso sale e zucchero, aggiungere il latte, le uova e i tuorli, poi lo zucchero, quando l'impasto è liscio aggiungere il burro morbido e infine il sale. Lasciar puntare coperto per 15 minuti.
Stufare le cipolle con sale e origano, molto lentamente, finchè diventano dolci e trasparenti. 
Saltare in padella i pomodori e passarli al minipimer con olio e basilico.
Stendere quindi la pasta allo spessore di mezzo cm e spalmarci sopra la crema di pomodori secchi. Disporre quindi le cipolle i pinoli e le olive denocciolate, arrotolare sul lato lungo e tagliare le rondelle. mettere in teglia con il taglio verso l'alto, lasciandole un pò distanziate per permettere la lievitazione. Coprire con pellicola e far raddoppiare. Infornare a 170° per 25 minuti.


6 commenti:

  1. Che spettacolo, deve essere ottima!

    RispondiElimina
  2. Bellissim! e anche buonissima!! peccato che attraverso lo schermo con si possa allungare la mano per assaggiarla! :)
    buona settimana!

    RispondiElimina
  3. Queste torte sono sempre un successo sia in versione dolce che salata ! Belle e buone !

    RispondiElimina
  4. Ha davvero un aspetto bellissimo e goloso :-) Quando le giornate si fanno intense questi sono i piatti che non devono mai mancare in casa..salvano la vita e la cena ^_*

    RispondiElimina
  5. l'aspetto è davvero splendido e il ripieno sfiziosissimo, mi piace troppo: sicuramente buonissima, mi hai fatto venire un'acquolina incredibile, bravissima come sempre Chiara, ti faccio i miei migliori complimenti:))
    un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  6. Anche a me il tempo non basta mai e purtroppo passo sempre troppo poco dai blog che amo di più. Si fa quel che si può cara Chiara... La tua torta di rose mi pare deliziosa con quel ripieno, la assaggerei proprio voelntieri :-) Bacioni e buona giornata!

    RispondiElimina

Stampa e PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...