lunedì 28 dicembre 2015

Ciambella all'arancia e olio d'oliva




 
Completo il titolo della ricetta dicendo che la ricetta è di Sabrine d'Aubergine ed è tratta dal suo splendido libro "Fragole a merenda", che non mi stancherò mai di sfogliare. Una ciambella soffice, leggera, umida, ottima a colazione ma divina a merenda, con una bella tazza di tea fumante.

Che dire poi? Dopo i bagordi del Natale non ci resta che aspettare il Capodanno. Faccio a ognuno di voi l'augurio più importante: che non manchi mai la felicità nelle vostre case e nei vostri cuori. Ognuno di noi ne ha bisogno, e la vita è così breve...fermiamoci un attimo e riflettiamoci su. Tanti cari auguri!

Ingredienti:

3 arance non trattate
3 uova grandi
125 g di zucchero semolato (più 2 cucchiai per lo stampo)
150 ml di olio extravergine d’oliva leggero (io ho usato semplicemente l'Olio di oliva Dante, per un gusto delicato)
125 ml di latte
250 g di farina 00 (per me farina 00 per dolci Molino Rossetto)
1 bustina di lievito per torte (per me lievito per dolci Molino Rossetto)
un po' di burro per ungere lo stampo
zucchero a velo

Accendere il forno a 200°C.  Imburrare uno stampo a ciambella diametro 23 cm (io non l'avevo e non lo trovo nemmeno in giro, quindi ne ho usato uno da 28 cm, con l'apertura a cerniera, praticissimo di Guardini). Metteteci i 2 cucchiai di zucchero e fatelo aderire bene allo stampo, buttando quello in eccesso. Sbattete, con le fruste elettriche le uova con lo zucchero fino a che saranno spumose. Aggiungere l’olio e il latte sempre frullando. Setacciare farina e lievito direttamente nel composto di uova.  Frullare un’altro minuto. Grattuggiare dentro la scorza delle arance e rovesciare l’impasto nello stampo. Infornare subito. Cuocere a 200°C per i primi 15 minuti, poi abbassare la temperatura a 180°C e cuocere per altri 20 minuti circa o comunque fino a doratura. Lasciare raffreddare completamente e spolverizzare di zucchero a velo.

9 commenti:

  1. Stampo...e provo!!! Brava amica mia! Semplice ma gustosa!!!

    RispondiElimina
  2. chissà perchè la ciambella è uno di quei dolci (un po' come la torta di mele) che sanno di casa, di comfort food di coccola..ne avrei giusto bisogno.. bellissima cara Kiara!

    RispondiElimina
  3. Una ciambella profumata e golosa che sa di tanto buono. Ottima per iniziare la giornata e non solo !

    RispondiElimina
  4. Semplice deliziosa l' ideale dopo tanti dolci ricchi delle festività natalizie.

    RispondiElimina
  5. Adoro pazzamente queste torte soffici con una nuvola e buonissime:))la tua ha un aspetto meraviglioso,bravissima come sempre ti faccio i miei migliori complimenti:))
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  6. Che aspetto invitante..... ne avessi una fettina adesso non saprei resistere ^_^
    Un bacione Kiara e sereno inizio d'anno.

    RispondiElimina
  7. Ciao tesoro, che bello ritrovarti :-) Sono appena rientrata dalla mia amata Barcellona e un saluto nella tua golosa cucina era d'obbligo :-) Carinissima la tua proposta, ottima per la colazione di questi giorni di feste senza appesantire (ulteriormente!!)Se non riuscissi a ripassare prima ti auguro un buon inizio 2016 anche a te e alla tua splendida famiglia <3<3<3

    RispondiElimina
  8. Bellissima e buonissima questa ciambella!!!! Tantissimi auguri!

    RispondiElimina
  9. Adoro le torte soffici da inzuppare nel latte!
    Tantissimi auguri di buon anno!

    RispondiElimina

Stampa e PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...