Pane pugliese

Questo classico pane italiano dalla consistenza ampia e dalla corteccia morbida, è condito con olio extravergine di oliva. La sua superficie infarinata gli conferisce un aspetto rustico. Il giorno dopo è ancora più buono! Eccovi la ricetta che ho seguito io...
Per la biga di base:
175 g di farina bianca
7 g di lievito fresco (per me 3 g di lievito secco)
90 ml di acqua tiepida
Setacciate la farina per la biga di base in una terrina grande. Fate un buco al centro. In una terrina piccola, sbattete il lievito con l’acqua. Versate il liquido al centro della farina e mescolate gradualmente con la farina sovrastante per formare un impasto compatto.
Rovesciate l’impasto su una superficie leggermente infarinata e impastate per 5’ fino a renderlo liscio ed elastico. Ritornate alla terrina, coprite con della pellicola trasparente leggermente oliata e lasciate lievitare in un luogo caldo per 8-10 ore o finchè l’impasto non è lievitato bene e comincia a cedere (io l'ho preparato la sera prima).
Per l’impasto:
225 g di farina bianca (più altra per spolverare)
225 g di farina integrale di grano duro cappelli macinata a pietra Molino Rossetto
1 cucchiaino di zucchero
2 cucchiaini di sale
15 g di lievito fresco (per me 6 g di lievito secco)
275 ml di acqua tiepida
5 cucchiai di olio extra vergine di oliva
Mescolate le farine, zucchero e sale in una grande terrina. Sbattete il lievito con l’acqua in un’altra terrina grande poi versateci la biga e mescolate bene.
Versateci dentro, mescolando, un po’ di farina per volta poi aggiungete l’olio nello stesso modo e mescolate per formare un morbido impasto. Rovesciatelo su una superficie leggermente infarinata e impastate per 8-10’ fino a renderle liscio ed elastico.
Posizionate in una terrina leggermente oliata, coprite con della pellicola trasparente e leggermente oliata e lasciate lievitare in un luogo caldo per 1 ora e mezza o finchè non è raddoppiato di volume.
Rovesciatelo su una superficie leggermente infarinata e giratelo. Tirate piano le estremità e ripiegatele sotto per fare un cerchio.
Trasferitelo sul vassoio da forno ricoperto da carta da forno, coprite con della pellicola trasparente leggermente oliata e lasciate lievitare per 1 ora e mezza o finchè non è raddoppiato di volume.
Nel frattempo scaldate in forno a 230°C. Spolverate leggermente la pagnotta con della farina e cuocete in forno per 15’. Abbassate poi la temperatura del forno a 200°C e cuocete per altri 20’ o finchè la pagnotta non suona vuota se toccata alla base.
Trasferite su una griglia per farlo raffreddare.

9 commenti

Giuliana Manca
Un pane meraviglioso, troppo brava!!
Kucina di Kiara
E tu sei troppo buona Giuliana!!!!! :-)))
Laura Soraci Profumo di Sicilia
Che bello questo pane... mi sa che la prossima inforata (io però con pasta madre) provo ad usare qusta ricetta!!! A presto LA
andreea manoliu
Che buono il pane fatto in casa, una fettina spalmata per la merenda non sarebbe male. Buon proseguimento di giornata !
Kucina di Kiara
Ciao Laura! Grazie! Beata te che hai un buon rapporto con il LM...io non ci vado d'accordo...sono proprio negata! L'ultimo tentativo lo farò tra 15 gg con la preparazione della colomba...la mia amica Kiara del blog La pancia del lupo me ne regala un etto per l'occasione...staremo a vedere! Se mi pianta in asso anche stavolta con me ha chiuso definitivamente! Ehehehehe! Prova a farlo poi dimmi come ti è venuto! Kiss
Kucina di Kiara
Grazie Andreaa!!!! Direi un'ottima idea la tua!!!! Bacione!
Zonzo Lando
Adoro il pane pugliese perché si conserva a lungo rimanendo buono. Bellissimo il tuo, bravissima!
Raffi
stupendooooooooooooo!! posso una fetta???
Rosy
l'aspetto del tuo pane è magnifico, perfetto, e la ricetta (essendo con il lievito di birra) è adatta a me!! Mi piacerebbe davvero provarlo, sicuramente è buonissimo:)).
Complimenti Chiara, bravissima come sempre:))
un bacione e buona settimana:))
Rosy

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli