Chitarra alla pizzaiola


Quando ero piccola, capitava che mia madre comprasse bistecche non proprio tenere. Capita anche oggi. Ti fidi del macellaio, ma può succedere che il pezzo di carne aquistato, non sia così scioglievole in bocca come in realtà doveva essere. Ecco allora subentrare l'arte dell'arrangiarsi. Mia mamma trasfromava solette di scarpe in gustose pietanze. Le chiamava pistecche alla pizzaiola. Le preparate anche voi? Con lo stesso procedimento, oggi voglio proporvi invece questa pasta alla pizzaiola. Io ho usato la chitarra, ma uno spaghetto comune ci sta più che bene.


Ingredienti per 4 persone:

400 g di spaghetti alla chitarra Pasta Armando
8 filetti di alici sott'olio
1 spicchio d'aglio Bioexpress
1 cipolla piccola dorata Bioexpress
400 g di polpa di pomodoro
80 g di olive leccino denocciolate Citres
2 cucchiai di capperi Citres
2 rametti di origano
olio d'oliva extravergine
peperoncino piccante
sale

Tritate finemente la cipolla, sbucciate e spremete l'aglio. Soffriggete entrambi in una casseruola dai bordi alti con 4 cucchiai d'olio e cuocete finché la cipolla diventerà trasparente.
Unite le alici spezzettate e stemperatele nel soffritto fino a quando si saranno sciolte. Aggiungete la polpa di pomodoro e un mestolo d'acqua calda. Cuocete con coperchio per circa 15 minuti. Aggiungete quindi le olive e capperi, fate restringere il sugo a pentola scoperta, profumatelo con l'origano sbriciolato al momento e un pizzico di peperoncino. Mescolate e regolate di sale. Lessate gli spaghetti alla chitarra in acqua bollente salata, scolateli al dente e conditeli con il sugo e un filo d'olio crudo.

Nessun commento

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli