lunedì 20 luglio 2015

Confettura di prugne e zenzero e Waffle senza burro

Tovaglietta, piatti e tazza Green Gate

E' da una settimana che manco sul blog. Mi sono concessa una mini vacanza al mare. Aria buona, tanto caldo anche a Cipressa ma decisamente più sopportabile di quello che abbiamo qui a Lodi.
Il nonno adottivo Aldo - il vicino di casa ligure - mi ha rimpinzato il frigorifero con pesce, ortaggi e frutta, soprattutto prugne, tantissime, quelle del suo albero. Carnose e dolcissime, come potevo impiegarle? le idee erano tante ma tra tutte ha prevalso quella della confettura. Ho trovato in rete questa ricetta che prevede l'aggiunta dello zenzero. L'ho fatta subito mia, personalizzandola! Il sapore particolare del frutto insieme al retrogusto piccante e profumato di limone della radice, conferiscono alla confettura di prugne e zenzero quella marcia in più che rapisce i palati più sopraffini e quelli più curiosi.



Ingredienti per circa 1 kg di confettura:
1 kg circa di prugne gialle denocciolate
30 g di zenzero in radice fresca
500 g di zucchero semolato bianco
250 g di zucchero di canna

Per preparare la confettura di prugne e zenzero lavate tutte le prugne e poi tagliatele a metà, denocciolatele e poi tagliate a tocchetti.
Aiutandovi con un pelapatate sbucciate lo zenzero; mettete una casseruola capiente sul fuoco e versateci le prugne, aggiungete poi lo zucchero, grattugiate lo zenzero e mescolate con un cucchiaio di legno in modo da distribuire bene lo zucchero. Mescolate di tanto in tanto, cuocendo sempre a fuoco moderato, e lasciate che il composto raggiunga la temperatura di 108°. Non appena cotta potete passate la confettura al passaverdure oppure (come mi ha insegnato la Gianna) potete usare un frullatore a immersione (secondo me molto più comodo e pratico). A questo punto versate la confettura in barattoli da 275 cl e battete leggermente i contenitori su un piano per far assestare la confettura di prugne e zenzero. Capovolgeteli e lasciateli raffreddare.


Per poter gustare al meglio questa delizia, ho pensato di preparare i famosissimi waffle, ma senza burro, per non appesantirci troppo. I waffle sono un dolce perfetto per le colazioni e le merende di grandi e piccini. Sono tipici del Belgio e dell'Olanda, ma anche di Francia e Germania, divenuti caratteristici della cucina inglese e della tradizione Americana. Si tratta di una sorta di cialda che possiamo ricoprire di zucchero a velo oppure farcirla con nutella, marmellata o crema pasticcera.

Ingredienti dei waffle:
2 uova
2 tazze di farina
3/4 tazze di latte
1/2 tazza di olio vegetale
1 cucchiaino di zucchero bianco
4 cucchiaini di lievito in polvere
1/4 di cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di
estratto di vaniglia
Preriscaldare la macchina per le cialde (io ho usato la praticissima piastra per waffle Princess). 


Sbattere le uova in una ciotola di grandi dimensioni, aggiungere la farina, latte, olio vegetale, zucchero, lievito, sale e vaniglia.
Versare il composto sulla graticola calda (basteranno 3 cucchiai). Cuocere fino a doratura (ci vorranno circa 3 minuti) e servire caldo.



13 commenti:

  1. anche io sto andando di marmellate... :-) certo accompagnata dal waffel beh...è una golosità aggiunta!

    RispondiElimina
  2. Una marmellata profumata e gustosa e poi accompagnata con dei waffle,... che bontà !

    RispondiElimina
  3. Ma quanto sono belli a forma di cuore! Brava, ottima ricetta :D

    RispondiElimina
  4. Bellissimi i waffels e anche più leggeri del solito.. <3 E per quella confettura così gustosa e naturale potrei fare follieeeee! Un abbraccio stretto

    RispondiElimina
  5. uh devo provare a farli con l'olio sisi. ela confettura pure non sembra male, ma perché usare due tipi di zucchero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi piaceva l'idea di conferire maggiormente un sapore rustico alla confettura, tutto qui...

      Elimina
  6. mi hai fatto venire in mente che da troppo tempo non preparo i waffel...urge rimediare!!!!!!!!!!!
    Che delizia il tuo accostamento...

    RispondiElimina
  7. buona la marmellata, adoro il gusto in più che da lo zenzero!
    Buoni i waffle!

    RispondiElimina
  8. Una doppia ricetta da leccarsi i baffi :-P

    RispondiElimina
  9. Fantastica questa confettura.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. ciao Chiarina! hai fatto bene a prenderti un mini riposo al mare! che invidia! :D
    La tua confettura è bellissima, io ne sono amante appassionata e adoro anche i waffle: quindi hai fatto la mia colazione perfetta! :)
    un bacione

    RispondiElimina
  11. La vorrei domani a colazione... Anzi, anche adesso! :D

    RispondiElimina
  12. Ci vuole ogni tanto staccare e ricominciare un po'! Magari per aver una carica diversa, anche più briosa! Buoni i waffle li preparo spesso ed invece ahimè non ho mai assaggiato la marmellata di prugne! Devo rimediare!

    RispondiElimina

Stampa e PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...