Mango Salsa Piccante, Nachos al forno e Grissini golosi

Tovaglietta, cucchiaino e tazze Green Gate
La salsa al mango piccante è stata una piacevole scoperta, accaduta per caso...mi sono cimentata nella preparazione delle nachos fai da te, ma il risultato non è stato quello sperato. Più che nachos mi sono uscite delle patatine di polenta (vedi foto), simili a quelle che compri nei sacchetti, comunque valide accompagnatrici di questa salsa squisita. La ricetta delle patatine ve la riporto qui di seguito:

Ingredienti per circa 45 nachos:

80 g di farina per polenta istantanea
40 g di maizena
120 ml di acqua calda (la quantità dipende anche dal tipo di farina)
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di paprica piccante
pepe
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

Procedimento:
Per preparare le nachos al forno, mescolate in una ciotola la farina con la maizena, la paprika, il sale e il pepe. Versatevi sopra a poco a poco l'acqua calda (non bollente) e mescolate.
Aggiungete acqua fino a ottenere un impasto compatto e lavorabile.
Impastate con le mani per qualche minuto, poi formate delle palline grosse come noci e ponetele tra due fogli di carta da forno.
Schiacciateli con il mattarello fino a formare una sfoglia rotonda sottile.
Da questa ricavate quattro triangolini, tagliandoli con un coltello. Procedete con queste operazioni fino all’esaurimento dell’impasto, sistemando man mano i nachos su una teglia coperta di carta da forno.
Spennellate le patatine con un po’ di olio e cuocetele in forno già caldo a 180° C (ventilato) per 7-8 minuti, finché non saranno dorate.


I colori e i sapori della salsa piccante si combinano in maniera armoniosa: il dolce del mango, il piccante del peperoncino (l'ideale sarebbe il jalapeño, ma il alternativa vanno benissimo i nostri peperoncini piccanti), l’aroma della cipolla, e il croccante del peperone. E' ottima per l’aperitivo, ma insieme al pesce grigliato diventa un contorno esotico sorprendente. E' di facile esecuzione e non manca mai di suscitare entusiasmo e curiosità stra gli ospiti.
Nelle foto vedrete, oltre alla salsa e alle simil-nachos, dei grissini di pasta sfoglia semplici, realizzati con un rotolo di pasta sfoglia rettangolare. L'ho piegato in due, pressato con il mattarello, spennellato con un uovo sbattuto e ricoperto con una spolverata di semi di papavero e di sesamo (per me sempre Melandri Gaudenzio), quindi tagliato in strisce larghe circa 1 cm e infornato a 180°C per 20' o fino a doratura.


Mango Salsa Piccante

1 peperone rosso tritato BioExpress
1/2 cipolla rossa tritata BioExpress
1 mango sbucciato e tagliato a cubetti BioExpress
1 peperoncino piccantissimo rosso e 1 piccante giallo tritati Citres (o, se li trovate, i famosi Jalapeño)
3 cucchiai di coriandolo fresco o prezzemolo in alternativa, tritati
3 cucchiai di succo di lime (o limone) BioExpress
sale e pepe a piacere

Unire tutti gli ingredienti in una ciotola. Salare e pepare a piacere, quindi mettere in frigorifero per 2 ore o una notte intera per amalgamare bene i sapori. Servire con patatine di mais (nachos), grissini di sfoglia o come contorno per il pesce grigliato.


1 commento

Giuliana Manca
Che meraviglia quei nachos dorati... ottimo tutto!

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli