Asparagi con lamelle di mandorle tostate


Ho trovato questa semplice ricetta su un libro-rivelazione: “La grammatica dei sapori” , di Niki Segnit. Ogni pagina rivela una piacevole scoperta.
Questa ricetta che sto per proporvi in realtà è di una facilità colossale. Ne vidi una simile anche su un libro di Lorraine Pascale.
Il segreto del successo sta nella combinazione di sapori tra gli asparagi e le mandole.
Il sapore dell’asparago viene spesso descritto come “di frutta secca”. Quindi l’affinità con le mandorle è pressoché ovvia, in particolare se queste sono tostate. Le note burrose delle mandorle sono in armonia con quelle sulfuree dell’asparago.
Provare per credere!
Fate cuocere una manciata di mandorle a lamelle  in una noce di burro a fuoco dolce, per 5 minuti, fino a quando non risulteranno dorate. Toglietele dal fuoco, aggiungete un cucchiaino di succo di limone (per me BioExpress) e mezzo di sale, poi versate il tutto sui turioni bolliti (per me sempre BioExpress).

1 commento

Rosy
L'abbinamento mi incuriosisce tantissimo,devo assolutamente provare questa bellissima ricetta,grazie mille per averla condivisa:)).
Un bacione:)).
Rosy

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli