Tagliatelle alla spirulina con fave, pomodori e gamberi


Oggi mi sono superata, ho preparato la pasta fresca, quella all'uovo, fatta in casa. Quella che piace tanto a mio marito. Ma lungi da me dirgli che ho usato la spirulina. Lui, come tanti altri, ha la testa invasa da pregiudizi, soprattutto per quanto riguarda il cibo. Ho preparato quindi la mia pasta fresca mentre lui era al lavoro, l'ho tirata, trasformata in tagliatelle, cotta, condita e impiattata. Dopo aver divorato ben due piatti di pasta, e accingersi a servirsi col terzo, mi dice:
"Buonissime queste tagliatelle! Verdi, agli spinaci, proprio come piacciono a me!"
"Mah, veramente ho usato la spirulina..."
"La sbirulina??? E che cos'è?"
"La SPI-RU-LI-NA è un'alga, e io ne ho usato un cucchiaio in polvere, quella buonissima dell'Algheria, per aromatizzare le tagliatelle"
"Ah, ecco...sentivo io un sapore strano...."
"Si, infatti...ho visto proprio che non ti sono piaciute"

Piatti e tovaglietta Green Gate

Ma passiamo subito alla ricetta, facile, veloce e buonissima:

Per le tagliatelle alla spirulina (ingredienti per 4 persone):

300 g di farina 00
100 g di farina di semola
4 uova
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
1 cucchiaio di spirulina biologica in polvere Algheria

Mettete tutti gli ingredienti in una ciotola, lavorate prima con una forchetta poi con le mani. Rovesciate l’impasto su un piano da lavoro e impastatelo per qualche minuto fino a formare un composto di pasta piuttosto duro e liscio. Avvolgete la palla ottenuta nella pellicola e lasciatela riposare per 30’.
Attrezzatevi con una macchina per tirare la pasta. Prendete circa un quarto del composto messo a riposare, appiattitelo più che potete con le mani, quindi passatelo nei rulli distanziati al massimo (1). Piegate la pasta a forma di rettangolo e rimettetela dentro. Diminuite progressivamente la distanza dei rulli rimettendo dentro ogni volta la pasta (io in genere arrivo al massimo 5…non mi piace troppo sottile). Sganciate la manopola e infilatela nel vano per le tagliatelle.
Una volta fatta la pasta, portate a ebollizione l’acqua salata in una pentola capiente e tuffatela dentro (cuocerà in un attimo).
Nel frattempo preparate il condimento.
Io ho pensato a una ricetta molto veloce a base di fave (le avevo in casa fresche), pomodorini e gamberi.
Sbucciate le fave (circa 400 g, per me BioExpress) e privatele della pellicina facendole bollire qualche minuto.
Pulite i pomodorini (io ho usato 250 g di pomodorini ciliegini BioExpress) e tagliateli in spicchi da 4.
Sbucciate e tritate 1/2 cipolla, fatela dorare in una padella capiente con un filo d'olio extra vergine di oliva, aggiungete i pomodorini e fateli cuocere per una decina di minuti. Aggiustate di sale, aggiungete le fave, cuocete ancora per un minuto, quindi i gamberi (precedentemente puliti). Mescolate e fate cuocere il tutto per un minuto al massimo, girando i gamberi da entrambi i lati.
Scolate la pasta fresca alla spirulina, tuffatela nella padella con il condimento, saltatela per amalgamare bene tutti i sapori (aggiungete un poco di acqua di cottura della pasta, se necessario) e servitela.
Io ho aggiunto anche una spolverata di Spezie di Mare, (alga Nori dal gusto delicato) e una manciatina di foglie di origano fresco.
Da leccarsi i baffi.






Ci tenevo a dirvi, per chi non lo sapesse o, come mio marito, avesse semplicemente dubbi in proposito, che la SPIRULINA è la fonte più completa e digeribile di PROTEINE di qualsiasi altro alimento naturale. Le Proteine della SPIRULINA sono estremamente facili da digerire e da assimilare. Questo super alimento ha una concentrazione eccezionale di micronutrienti che non si è mai vita in nessun cibo, pianta, erba o cereale.
La SPIRULINA è la fonte naturale più ricca di Acido Gamma Linoleico (GLA) dopo il latte materno. 10 grammi di Spirulina offrono più di 90 mg di GLA (sono raccomandati 150-300 mg al giorno). Il GLA promuove la formazione di Prostaglandine PGF1 (Ormoni) ed è rinomata per ridurre le infiammazioni, l’aggregazione piastrinica, regolare il meccanismo dell’insulina, e modulare il sistema immunitario.

1 commento

Laura - Profumo di Sicilia
E dire che di spirulina ne ho sempre tenuto in casa da darei ai pesci e ai gamberetti delle mie vasche tropicali... e ora si mangia... e trovarla nell'impasto della pasta mi fa ancora un pò strano... però vorrei decisamente assaggiare questo tuo piatto bellissimo A presto LA

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli