Risotto alle ortiche e raspadura



Eccoci ritrovati con l'appuntamento mensile de L'Italia nel Piatto. Il tema questa volta è "Erbe spontanee e piante aromatiche". Per la Lombardia vi propongo un piatto tipico della tradizione milanese, della cucina povera contadina. Le ortiche erano infatti un vegetale facile da trovare nella campagna lombarda, sia in passato che ai giorni d'oggi. 

E’ possibile preparare la ricetta con ortiche fresche, da raccogliere in natura durante una bella passeggiata. Fate attenzione a portare dei guanti con voi, saranno indispensabili per non rischiare di irritarvi. L’ortica, infatti, è una pianta urticante al tatto.... io ne so qualcosa (ahahaha)




Ingredienti per 4 persone:


350 g riso Carnaroli
150 g di Raspadura
100 g ortiche di campo mondate
1 scalogno
brodo vegetale
vino bianco secco
burro
20 g di burro + altrettanti per la mantecatura

Per la ricetta del risotto alle ortiche e raspadura, tritate lo scalogno e fatelo appassire in una casseruola con il burro, poi unite il riso, tostatelo per meno di 1’, sfumate con un bicchiere di vino bianco e fate evaporare.
Bagnate un poco alla volta con brodo vegetale bollente, mescolate e cuocete per 15’; poi unite le ortiche frullate e completate la cottura in 3’. Togliete dal fuoco e mantecate con il burro e qualche velo di raspadura. Servite subito disponendo qualche fetta di raspadura su ogni piatto e sopra di esse qualche sfera di ortica.

Per la sferificazione delle ortiche, procedete così.

Ho tenuto da parte un bel mazzo di ortiche in più. Sempre utilizzando i guanti, le ho pulite, lavate e ho messo le foglie nell'estrattore fino a raccogliere circa 50 ml di estratto. Mescolare l’Agar Agar (1 grammo) con l'estratto di ortica, portare a ebollizione il composto per 2-3 minuti e sgocciolare con una siringa senza ago in un bicchiere profondo e riempito con olio vegetale, freddissimo. Le perle saranno perfettamente rotonde e gelatinose quando raggiungeranno il fondo del bicchiere.






E ora vediamo cos'hanno preparato di buono le altre regioni:

Valle d’Aosta: Erbe e piante aromatiche e il Pancotto alla salvia
Piemonte: Rabaton alessandrini con erbe spontanee e aromatiche
Liguria: Aggiadda (agliata)
Lombardia: Risotto alle ortiche e raspadura
Trentino-Alto Adige: Strangolapreti alle ortiche
Veneto: Pide turca con le rosole
Emilia-Romagna: Pasta fresca all’erba cipollina e limone
Toscana: Salsa verde
Marche: Gnocchi di erbe spontanee delle Marche
Umbria: Fojata - La torta salata umbra con erbe spontanee
Lazio: Linguine al pesto di mentuccia
Abruzzo: Pollo alla cacciatora con erbe aromatiche
Molise:Le cicerchie all’origano
Campania: La frittata di viticelle o vitaglie
Puglia: Taralli pugliesi al rosmarino
Basilicata: Focaccia dolce all’origano
Calabria: Cuzzupi cu l’ananzu, il prezioso anice nero della Sila
Sicilia: Finocchietto Selvatico al Sugo
Sardegna: Filetto di maiale su seada al pecorino con susine caramellate al mirto e miele di macchia mediterranea

10 commenti

Un'arbanella di basilico
Un piatto squisito e quelle sfere di ortica sono proprio carine! Ciao Chiara a presto :)
Sabrina
Ho gustato più volte il risotto alle ortiche, è un risotto davvero squisito! Anche la raspadura conosco bene e le due cose insieme mi piacciomo molto!
Unknown
Mai mangiato il risotto alle ortiche che so essere una vera delizia. Guanti alla mano e mi metto alla ricerca delle ortiche. Natalia
Manu
Il risotto alle ortiche è veramente buonissimo. Le sfere di ortica poi voglio proprio copiarle è un procedimento che da molto mi stuzzica
...... e che le ortiche siano urticante l'ho imparato da bambina quando ne raccolsi un mazzetto per mia madre!!
Daniela
Che bontà il risotto alle ortiche e quelle sferette sono meravigliose.
elena
la raspadura con questo risotto ci sta davvero benissimo! e quelle sfere sono molto eleganti!
speedy70
Ottimo il risotto con le ortiche, molto invitante, complimenti!
Mary
Che meraviglia questo risotto Chiara!
Bacioni,
Mary
marina riccitelli
molto invitante questo risotto! Non ho mai assaggiato le ortiche in cucina così come non ho mai provato questo formaggio. Insomma questo piatto lo assaggerei all'istante! un abbraccio
Elisa- il fior di cappero
Urticante parecchio!
Un paio di anni fa pulii le ortiche senza guanti, non mi sembrava pungessero così tanto.
Poi ho perso la sensibilità delle mani per 3 giorni!
Il risotto comunque viene benissimo!!!
Ciao
Elisa

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli