martedì 2 giugno 2015

Risotto tricolore per L'Italia nel Piatto


Ecco la ricetta del risotto tricolore per la Festa della Repubblica, realizzato in occasione dell'uscita di quest'oggi per L'Italia nel Piatto. Questa ricetta è tratta dal libro di Carlo Steiner, Il ghiottone lombardo (la cui citazione completa è alla fine della ricetta).
Per il procedimento, riporto pari pari quanto scritto sul libro. Mi permetto solo di precisare che per tale preparazione ho utilizzato come varietà di riso il Baldo, delle Tenute Risicole Berneri.
Nonostante sia coltivato da decenni e non sia particolarmente conosciuto, viene considerato un riso emergente tra i migliori d'Italia. Negli anni recenti infatti sta riscontrando un crescente successo venendo impiegato sia nelle cucine dei professionisti, sia in quelle familiari, grazie alla sua consistenza (nei risotti si mantiene al dente se viene ben tostato al momento della cottura), ma soprattutto grazie al suo sapore. Inoltre il Baldo ha un'ottima capacità di assorbire i condimenti rilasciando amido durante la cottura. E' quindi consigliato per la maggior parte dei risotti. I risotti risulteranno cremosi e amalgamati con una perfetta sintonia tra il riso e i condimenti, proprio come questo che vi sto per proporre.


Fa' un risotto rosso (base di salsa di pomodoro), calcolando le porzioni per un terzo dei tuoi ospiti. Fa' un risotto bianco (base burro e vino bianco) calcolando la stessa quantità che per il risotto rosso. Fa' un risotto verde (base piselli, asparagi e lattuga) calcolando la stessa quantità che per il risotto rosso e per quello bianco. Metti i tre risotti in tre forme unte di burro e lasciali rassodare a bagnomaria nel forno, ma non asciugare del tutto. Disponi a bandiera in un unico piatto oblungo gli sformati versati. Metti il piatto oblungo su un piatto della medesima forma, ma più largo e più basso. Tra un piatto e l'altro disponi fiori e foglie.


Steiner Carlo
Presentazione di Cesare Branduani della Accademia Italiana della Cucina
Bramante, Milano 1964 



E ora un salto nelle altre regioni d'Italia:

Trentino-Alto Adige:  Canederli al pomodoro http://www.afiammadolce.ifood.it/2015/06/canederli-al-pomodoro.html 
  




Emilia Romagna: Garganelli tricolori per L'Italia nel piatto http://zibaldoneculinario.blogspot.com/2015/06/garganelli-tricolori-per-litalia-nel.html


Toscana: Panzanella

Abruzzo: Spaghetti Tricolore http://ilmondodibetty.it/spaghetti-tricolore/
  


Basilicata: Bucatini alla maratiota:



Calabria:Pastasciutta del brigante
Venite a visitare il nostro blog:


12 commenti:

  1. Un risotto tricolore, bello da vedere e sicuramente molto gustoso !

    RispondiElimina
  2. Meraviglioso Kiara!!!!! Un risotto colorato ed emblema della tua regione, un bacione <3

    RispondiElimina
  3. Oltre ad essere scenografico è anche sicuramente molto buono. Ci è piaciuto molto.
    Buona settimana
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  4. Ma che bella idea Chiara! Il risotto è milanese ma tricolore. Un meraviglioso omaggio alla festa del 2 giugno!

    RispondiElimina
  5. Una ricetta semplice, eppure molto scenografica, e che secondo me piacerebbe tantissimo a chiunque avesse la fortuna di assaggiarla!

    RispondiElimina
  6. Una ricetta semplice e gustosa tipica della tua regione. Hai centrato in pieno il tema di questo appuntamento.

    RispondiElimina
  7. Semplice e d'effetto. Perfetto per la festa della Repubblica! Un bacio!

    RispondiElimina
  8. Bellissima interpretazione !
    Complimenti 😍

    RispondiElimina
  9. Un bellissimo modo per festeggiare l'Italia.
    Nonostante il ritardo apprezzo moltissimo questo risotto tricolore.

    RispondiElimina

Stampa e PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...