domenica 26 giugno 2016

La pizza da fare in fretta di Paoletta con metodo di cottura capovolta


Chi ama avere sempre le mani in pasta conosce certamente la mitica Paoletta, autrice del blog Anice &Cannella che, insieme a Adriano, autore del blog Profumo di Lievito, rappresenta una pietra miliare del web circa la panificazione e tutti gli impasti in generale.
Il sito di Paoletta è stato fonte d'ispirazione per l'apertura del mio blog. Vedendo le sue foto e le sue ricette, rifacendole a casa, è stato un modo per avvicinarmi al mondo delle foodblogger, di cui oggi anch'io faccio parte. Da un po’ di tempo frequento, oltre ai loro blog, la pagina Facebook aperta da Paoletta, e proprio lì ho scoperto la strabiliante pizza da fare in fretta, con metodo di cottura capovolta. Per chi non la conosce, è una novità vera e propria.
Si tratta di un metodo di cottura dove le verdure stanno sotto e la pasta lievitata sopra.


È piu buona rispetto alla cottura tradizionale, perché le verdure rilasciano tutto il sapore.
Si può fare con tutte le verdure, a crudo e condite in una ciotola con sale, pepe, olio extra vergine di oliva.
Ma andiamo con ordine. Prima prepariamo l'impasto seguendo la ricetta di Paoletta.

Ingredienti per l’impasto:
300 g di farina W330 (in alternativa potete usare metà farina manitoba e metà farina 0 per pizza)
50 g di semola rimacinata di grano duro
50 g di enkir o farro (se non la trovate, usate la stessa quantità di semola rimacinata, quindi in totale 100 g come ho fatto io)
1 cucchiaio di fiocchi di patate (vanno benissimo le buste di purè pronto, avete presente?)
320 g di acqua
10 g di lievito di birra
1 cucchiaino di malto d’orzo (se non ce l’avete, omettetelo)
8 g di sale
20 g di olio extra vergine di oliva

Ore 16.30:
Setacciare 300 g di farina W330, 100 g di semola rimacinata di grano duro e 1 cucchiaio di fiocchi di patate.
Versare nella ciotola dell’impastatrice 320 g di acqua, 10 g di lievito di birra, 1 cucchiaino di malto d’orzo. Sciogliere 1′ con la foglia.
Aggiungere metà delle farine, 8g di sale, il resto delle farine.
Incordare con la foglia.
Versare a filo 20 g di olio evo. Incordare.
Capovolgere ogni tanto l’impasto durante tutta la lavorazione.
Mettere in una ciotola unta e coperta per 2 ore circa.

Ore 19.00:
Rovesciare l’impasto sulla spianatoia spolverata di semola.
Fare le pieghe di sovrapposizione.
Arrotondare.
Mettere a lievitare per 1 ora coperto a campana.

Ore 20,15:
Accendere il forno ventilato alla max temp. o funzione pizza.
Versate in teglia le verdure e poi stendervi sopra impasto. Io rivesto la teglia con carta da forno ma potete anche ometterla. Le verdure non si attaccheranno.


Ecco, ora ricoprite il tutto con l'impasto, aiutandovi con una spatola:


Cuocere al massimo 10' con la teglia appoggiata a terra poi al 2 piano ancora qualche minuto.
Estraete dal forno, e capovolgete, facendo attenzione all'olio, che non fuoriesca. Se sarete abbastanza veloci ciò non succederà.


Ed ecco la pizza capovolta:


Ore 20,30:
E' pronto in tavolaaaaaaa! 


9 commenti:

  1. che pizza particolare e originale, mi incuriosisce tantissimo e mi piacerebbe provarla, ha un aspetto ottimo sia per quanto riguarda l'aspetto esterno che la consistenza interna:))grazie mille per la proposta Kiara, bravissima:))
    un bacione e buona domenica:))
    ps: sai che ormai per la pizza faccio sempre quella di Zago, vista nel tuo blog:)) mi soddisfa tantissimo sia per il sapore che per la consistenza:)). Si tratta d una base che utilizzo sia per la pizza margherita che per quella con le patate!E ovviamente si presta a tantissime varianti;)

    RispondiElimina
  2. La preparo spessissimo questa ricetta di paoletta, ma non avevo mai pensato all'idea di farla capovolta!!! Complimenti

    RispondiElimina
  3. Ciao cotura capovolta? Che bella idea! Buon inizio settimana

    RispondiElimina
  4. Veramente strana questa ricetta! mai vista una preparazione così! Davvero curiosa : )

    RispondiElimina
  5. Una bella idea da cuocere la pizza. Questa così ricca di verdure è una goduria per il palato !

    RispondiElimina

Stampa e PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...