Ravioli speck e porcini


So che forse questo piatto non è propriamente primaverile, ma non ho resistito. Ho dovuto assolutamente condividerlo. Solo chi li ha assaggiati può capirne la bontà. E a chi non l'ha fatto, non resta che provare a farseli in casa. Non è poi così difficile. Basta solo armarsi di un po' di pazienza. Il resto verrà da solo...
Complici una busta di funghi porcini congelati, con la partecipazione straordinaria dello Speck Alto Adige igp. Il risultato? Un raviolo dal gusto pazzesco! Un tripudio di sapori che ben si sposano l'un con l'altro.


Ingredienti per 4 persone:

Per la pasta:
300 g di farina bianca tipo 00
Molino Soncini Cesare
3 uova
sale qb

Per il ripieno:
Speck Alto Adige igp tagliato a coltello qb

funghi porcini tagliati a tocchetti
aglio (se piace)
prezzemolo
Grana Padano grattugiato
una noce di burro

Per il condimento:
80 g di burro
6 foglie di salvia

Preparare il ripieno (non ho messo dosi perchè, quando si tratta di pasta ripiena, vado sempre a occhio; assaggio fino a che sono soddisfatta del risultato): in una padella versare una noce di burro, lo spicchio d'aglio e lasciare appassire per qualche minuto. Togliere l'aglio e aggiungere lo speck tagliato a pezzetti. Lasciare rosolare, quindi aggiungere i porcini. 
Cuocere per circa 10 minuti. Cospargere di prezzemolo. 
Lasciare raffreddare e aggiungere il grana grattuggiato. Mescolare. 
Assaggiare e, se lo si ritiene necessario, aggiustare di sale.
Con la farina, poco sale e le uova preparare la sfoglia.
Stendere una sfoglia sottile e dividerla in due parti uguali.
Su una parte della sfoglia disporre il ripieno distanziando i mucchietti circa 5 cm l'uno dall'altro e con l'altra parte coprire il tutto chiudendo per bene i bordi con le mani dopo averli leggermente inumiditi con un pennellino intinto nell'acqua.
Ritagliare quindi i tortelli in quadrati, aiutandosi con l'apposita rotellina dentellata e fateli riposare su una superficie infarinata fino al momento della cottura girandoli ogni tanto per far si che non si attacchino.
Cuocere in abbondante acqua salata e condire con burro fuso appena biondo, aromatizzato con delle foglie di salvia.


7 commenti

Laura Soraci Profumo di Sicilia
Qui fà freddo come se fosse autunno... io lo accetto volentieri un piatto di questi deliziosi ravioli profumatissimi! A presto LA
Manu
Che delizia! Li proverei eccome
Cipensiamo Noi
Che belli e buoni questi ravioli, sono davvero spettacolari e sicuramente buonissimi!!!! mmmmmgnam gnam che buoniii!!! Complimenti bravissima!!!! :-* Un bacione
Mirta
Raffi
li devo provare, splendidi e golosissimi...
Mila
Brava, la pasta fatta in casa ha sempre un suo fascino!!!
Giuliana Manca
Che bontà questi ravioli, perfetti!
tizi
troppo golosi i tuoi ravioli! adoro la pasta ripiena fatta in casa e a te è venuta proprio perfetta! complimenti :)

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli