Urgiada o Oriada

Ciotole e tovaglietta Green Gate
Buongiorno a tutti e buon anno! Che sia migliore del precedente, nella speranza che tutti i vostri desideri vengano esauditi. Per questa occasione, viste le abbuffate dei pranzi natalizi e cenoni di capodanno, noi de L'Italia nel Piatto, abbiamo pensato di regalarvi tante buone ricette tipiche regionali di "Zuppe e minestre dopo le feste" (ricette della cucina di tutti i giorni, leggere e poco dispendiose).
Per la Lombardia avevo l'imbarazzo della scelta. Ma la preferenza è caduta su l'Urgiada o Oriada. Con questo nome si intende una classica minestra d’orzo, consumata principalmente in inverno, diffusa soprattutto nelle zone montane lombarde. Si tratta di una ricetta tipica dei territori di Lecco, Monza e Brianza.
L’ingrediente protagonista è l’orzo che, insieme al frumento, rappresenta uno dei cereali più antichi.



Ingredienti per 6 persone:

200 g di orzo perlato Melandri Gadenzio
150 ml di latte intero
100 g di lardo (o pancetta)
2 porri biologici BioExpress
1 cipolla dorata BioExpress
200 g di fagioli cannellini secchi Melandri Gaudenzio (o borlotti, secondo la ricetta tipica, ma io preferisco i cannellini)
250 g di patate BioExpress
1 lt di acqua
olio extra vergine di oliva
sale
pepe

Lavare l’orzo in acqua corrente e metterlo in ammollo secondo i tempi indicati sulla confezione.
Preparare un battuto con lardo, porri e cipolla.
Rosolare, con un filo d'olio a fiamma dolce il battuto, aggiungere l’orzo, coprire con acqua e allungare pian piano con il latte riscaldato a parte.
Dopo 20 minuti di cottura, aggiungere i fagioli secchi ammollati e le patate tagliate a cubetti.
Cuocere per almeno un’ora, rimestando man mano, o comunque fino a che i fagioli risulteranno morbidi. Aggiustate di sale e pepe.



E ora vediamo cos'hanno preparato le regioni restanti...

Valle d’Aosta: Seupa de pelon
Lombardia: Urgiada o Oriada
Emilia Romagna: Minestra reale romagnola
Molise:
Campania: Scarola in brodo
 
Visitate il nostro blog Italia nel piatto e la sezione dedicata a questa uscita.

8 commenti

  1. deve essere saporitissima questa minestra, mette appetito! Tanti auguri di buon anno!!!

    RispondiElimina
  2. Cara Kiara, dopo il cenone di capo d'anno è giusto questa buona zuppa o minestra!!!
    Ciao auguri che il nuovo anno ci porta tanta pace e serenità sempre con un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Gli ingredienti di questa minestra mi piacciono un sacco! Da provare :)
    Buon anno!

    RispondiElimina
  4. ottima minestra corroborante e gustosa..ideale per queste sere invernali! buon anno!!!

    RispondiElimina
  5. Ciao Chiara buon anno! Proprio buona la tua minestra, un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Che buona deve essere questa minestra. Io poi sono una che ama molto il porro, soprattutto in queste preparazioni dove dona più sapore e profumo.
    Buon anno.

    RispondiElimina
  7. Sicuramente ottima questa minestra!!
    Elisa

    RispondiElimina
  8. Dev'essere saporita e gustosa Chiara oltre che molto bella. Buona serata cara🤗😍

    RispondiElimina

Ti ricordo che se commenti con l'account Google+ o Blogger acconsenti a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. Prima di commentare consulta la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.