Cacio e Pepe alle zucchine

Ciotola e tovaglietta Green Gate

Cacio e pepe è sinonimo di italianità. Questo piatto, insieme a mille altri tipici della nostra tradizione culinaria, è entrato a far parte della quotidianità. E' una pasta relativamente semplice da cucinare (se si seguono attentamente tutti i passaggi, fondamentali) e, con un tocco in più, può variare il gusto, rendendola unica e appetitosa sempre. D'obbligo usare un pecorino romano di qualità, con la crosta nera, e siate generosi quando lo aggiungete alla pasta. Deve essere "incaciata", intesi?


Ingredienti per 4 persone:
320 g di pasta tipo mezze maniche o rigatoni, se preferite, Pasta Armando
2 zucchine medio piccole biologiche BioExpress
200 g di pecorino romano di ottima qualità
sale
pepe
olio di arachide per friggere

Tagliate un paio di la zucchine a tocchetti piccoli, e tuffateli nell’olio di arachide bollente. In pochi minuti si friggeranno diventando croccanti, quindi metteteli su carta assorbente per togliere eventuale olio.

Fate cuocere la pasta in abbondante acqua, aggiungete il sale e togliete le mezze maniche almeno un minuto prima. Macinate in una pirofila il pepe e quando la pasta è pronta, trasferitela nella pirofila con l'aiuto di una schiumarola. A questo punto cominciate ad aggiungere pecorino, acqua di cottura della pasta e mescolate. Fate questa operazione in più riprese (pecorino e acqua di cottura) e così facendo arriverete ad avere una crema di pecorino che condirà le vostre mezze maniche. Impiattate e aggiungete sopra le zucchine.

Il pepe mettetelo secondo i vostri gusti, io abbondo, ma non a tutti piace il gusto troppo pungente e piccante.


2 commenti

Tomaso
Cara Kiara, guardando bene questo buono e bel piatto, mi è venuto subito appetito.
Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
Tomaso
Antro Alchimista
Ottima versione della cacio e pepe, arricchita con le zucchine diventa un ricco piatto unico. Buona giornata

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli