-->

Mafalda con pasta di pistacchio, cavolfiore viola e ricotta


I pistacchi, con il loro aroma delicato, sono l'ingrediente perfetto per potenziare ogni piatto, dall'antipasto al dolce. Piacciono a tutti, soprattutto se già sgusciati e pronti all'uso. Se poi non vanno nemmeno masticati, il godimento è perfetto! Con i prodotti Sciara, la Terra del Pistacchio, ho fatto bingo in ogni portata. I loro prodotti di qualità, realizzati con un'esperienza trentennale alle spalle, rendono ogni piatto unico. Come questa pasta...

Ingredienti per 4 persone:
320 g di pasta tipo Mafalda Pasta Armando
100 g di ricotta vaccina
60 g di pasta di pistacchio Sciara, la Terra del Pistacchio
80 g di cavolfiore viola
olio extra vergine di oliva
pepe nero
sale

Lavate e sciugate il cavolfiore.
Mescolate la ricotta in una ciotola con qualche cucchiaio di olio, una presa di sale e una macinata di pepe nero. Unite 50 g di pasta di pistacchio e mescolate.
Portate a ebollizione una capiente pentola con abbondante acqua, salate e aggiungete la pasta fino a cottura.
Mettete un mestolo di acqua di cottura della pasta nella ciotola con il preparato di ricotta. Scolate la pasta, conditela con la crema, mescolate bene e completate con la pasta di pistacchio rimasta e il cavolfiore grattuggiato con una grattuggia a fori larghi.


1 commento

Tomaso
Cara Kiara, certo che un piatto di pasta come questo, non può passare inosservato, sicuramente molto buono.
Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
Tomaso

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli