Mini Tacos con rucola, burrata, porro e speck croccanti


Oggi, cari amici, voglio proporvi una ricetta semplice, veloce e conviviale. Da condividere con gli amici e gustare, magari in piedi, tra una chiacchera e l'altra. L'ispirazione mi viene sempre di notte, quando mi sveglio e non riesco più a riprendere sonno.
Partiamo dalla base, ovvero dalla preparazione dei nostri mini tacos.
Come tutti sappiamo, la tortilla è una piadina sottile di forma rotonda tipica della cucina messicana, preparata utilizzando farina di frumento o di mais.
La tortilla fatta in casa può essere preparata in due versioni, bianca o gialla, a seconda della farina utilizzata (io ho realizzato quella bianca). A partire dalla tortilla è molto semplice ottenere un taco, ovvero la tortilla ripiena piegata a mezzaluna. Tutto chiaro? La tortilla è la nostra piadina che diventa taco non appena la farciamo.
Inoltre, è possibile ottenere un taco croccante provando a friggere la tortilla in olio bollente. E i famosi nachos vogliamo non citarli? Tagliando la nostra pasta in triangoli e friggendola, otterremo le fantastiche patatine!



Ma torniamo alla ricetta dei nostri mini tacos:

150 g di farina 0 oppure 75 g di farina 0 e 75 g di farina di mais fioretto (quella fine fine fine)
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di bicarbonato
acqua qb

Unite in una ciotola la farina (o le farine), il sale ed il bicarbonato. Aggiungete un cucchiaio d'olio extravergine d'oliva e, poco per volta, versate dell'acqua ed iniziate a lavorare l'impasto con le dita, fino a quando non otterrete un panetto liscio ed omogeneo.
Lasciatelo riposare per 30 minuti a temperatura ambiente ed in seguito lavoratelo di nuovo brevemente e suddividetelo in una serie di palline che abbiano tutte le stesse dimensioni. Stendete, su un piano leggermente infarinato, ogni pallina con un matterello, sottilmente.
Riscaldate una padella antiaderente o una piastra adatta alla cottura delle piadine. Le tortillas dovranno essere cotte senza aggiungere oli o altri grassi sul fondo della padella. Dovranno essere trasferite nella padella già calda e lasciate cuocere circa due minuti per lato. Per mantenerle morbide, in attesa di essere consumate, impilatele una sopra l'altra in un piatto, che ricoprirete con un panno da cucina inumidito.
Per dei tacos morbidi non resta che preparare il ripieno preferito, con cui cospargere uno dei lati delle tortillas, che verranno poi piegate a mezzaluna. Per ottenere dei tacos croccanti, che di solito vengono preparati con le tortillas di farina di mais, dovrete friggere in padella le tortillas già cotte in precedenza, fino a quando non risulteranno più croccanti.


Per il ripieno dei nostri mini tacos morbidi, ho pensato a un letto di rucola su cui ho adagiato pezzi di burrata, filetti croccanti di porro (ho tagliato il porro a listarelle sottili e le ho fritte in olio bollente per qualche minuto) e sfilacci di speck Moser croccanti, semplicemente cotti su una piastra antiaderente calda, fino a renderli "scricchiolanti".
Voglio spendere giusto un paio di parole sull'alta qualità dei prodotti Moser: l’aria pura e limpida della montagna, il rispetto della tradizione unito alla voglia di innovazione e modernità, la passione e la cura dei prodotti sono i segreti che rendono lo speck Moser così unico e ineguagliabile. In ogni fetta si trova l’aroma inconfondibile dell’Alto Adige e del gusto montanaro che la contraddistingue.


Nessun commento

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli